venerdì 22 gennaio 2021

Stephen Poloz a dimettersi: come il miglior banchiere del Canada è passato dall’oscurità popolare alla mano ferma

OTTAWA – Il governatore uscente Stephen Poloz una volta ha scherzato su questo, dopo essere stato scelto per succedere a Mark Carney come capo della Bank of Canada in 2013, è stato ricevuto molto simile al ragazzo che ha sostituito Wayne Gretzky. Vale a dire: nessuno in realtà ricorda il ragazzo che ha sostituito The Great One .

Poloz è stato strappato dall’oscurità relativa come capo di Export Development Canada e, nonostante fosse nella lista dei successori, era notevolmente meno noto rispetto all’alto profilo Carney, che aveva progettato la risposta del Canada alla recessione più profonda degli ultimi decenni e reso la rivista Time 100 Elenco “più influente”.

“Ho incontrato persone per strada e mi chiedono ‘come sta Mark?’ ”ha detto Poloz in un’intervista di aprile 2019 con quella di Maclean. “E io sono tipo ‘fantastico … e sto anche bene.'”

Ma Poloz, che ha annunciato venerdì che farebbe un passo dal ruolo , si è comunque fatto un nome negli ultimi sei anni, anche se non ha raggiunto lo status di rock star.

È diventato noto per il suo stile di comunicazione onesto, consegnato con una follia di marchio e un debole per le metafore (una volta ha usato un “modello di salsa di spaghetti” per descrivere il tapering monetario dopo la recessione di 2007 – 08 e ha confrontato le fluttuazioni del tasso di cambio con un cane al guinzaglio al guinzaglio).

Ha fatto un punto sulla spiegazione dell’impulso del “reale economia “, concentrandosi sugli investimenti delle imprese e sui sentimenti degli amministratori delegati più dei suoi predecessori. Soprattutto, ha mantenuto l’inflazione ampiamente all’interno dell’obiettivo della banca, anche tra le minacce commerciali del presidente degli Stati Uniti Donald Trump e un’economia canadese che, dopo anni di tiepida crescita, ha improvvisamente preso fuoco 2017.

Non è sempre stata una corsa fluida. Ha iniziato il suo mandato tra le preoccupazioni che il suo legame con l’EDC e gli esportatori lo avrebbe reso parziale a un dollaro canadese inferiore. Altri sono stati classificati dal suo stile di comunicazione, che a volte deriva dalla sceneggiatura ufficiale della Bank of Canada. Ha gradualmente superato quelle frustrazioni.

“Penso che abbia guadagnato più rispetto nel tempo in questo ruolo”, ha dichiarato Mark Chandler, responsabile della strategia tariffaria canadese presso RBC Capital Markets.

Poloz prese il posto di Carney in un momento in cui il paese stava uscendo dalla recessione più profonda degli ultimi decenni. Un periodo prolungato di bassi tassi di interesse aveva spinto i debiti delle famiglie tra i più alti di qualsiasi nazione sviluppata, lasciando il governatore strettamente incastrato tra una crescita economica mediocre e un credito al consumo in rapida espansione.

Penso che abbia guadagnato più rispetto nel tempo in questo ruolo

Mark Chandler, responsabile della strategia tariffaria canadese presso RBC Capital Markets

Il suo primo test importante è arrivato quando i prezzi del petrolio sono crollati improvvisamente a metà – 2014, inviando l’economia più ampia in una contropunta. Poloz ha scioccato il mercato con un improvviso taglio dei tassi all’inizio 2015, seguito da un secondo taglio mesi dopo, riducendo il tasso overnight allo 0,5 per cento. La mossa ha solidificato sia quella che si è rivelata una mossa previdente di Poloz, mettendo anche a nudo i limiti della politica monetaria nell’economia attuale.

“Era una creatura del suo tempo”, Chandler disse. “È qualcosa per cui puoi dargli credito – ha agito abbastanza rapidamente e in un momento in cui altri forse non avevano riconosciuto l’impatto dello shock petrolifero.”

Poloz è nato a Oshawa , Ontario, e completato la sua laurea in economia alla Queen’s University di Kingston. Ha conseguito un master in economia in 1979 e un dottorato in economia in 1982, entrambi dell’Università dell’Ontario Occidentale. Si è unito alla Bank of Canada per la prima volta in 1981, dove è salito attraverso le file sopra un 08 -year period.

Christopher Ragan, ex consigliere speciale del governatore della Bank of Canada David Dodge, ha detto che gli era immediatamente evidente che Poloz era sulla buona strada per la posizione di governatore quando ha iniziato l’ho incontrato all’inizio 90 s.

All’epoca Poloz era a capo del braccio di ricerca della banca. L’altro potenziale successore che Ragan aveva identificato era Tiff Macklem, che sarebbe poi diventato vice governatore senior presso la banca.

“Avevano appena il pacchetto completo di cose che desideri”, ha detto Ragan. “Avevano il potere analitico, avevano il buon senso amministrativo, avevano le braciole di comunicazione. Per me è stato chiaro come un giorno. ”

Macklem è stato visto da molti analisti come un naturale successore di Carney, un impiegato di lunga data della Bank of Canada che sembrava essere stato preparato per il lavoro. La decisione dell’allora ministro delle finanze Jim Flaherty di nominare Poloz è stata confusa da alcuni.

In un 2013 intervista a Globe and Mail, l’ex economista della Banca centrale europea Thorsten Koeppl ha dichiarato che dopo l’appuntamento ci sarebbero stati “molti grattacapi”. Macklem si è dimesso dalla banca poco dopo la nomina, quattro anni prima della fine del suo mandato.

Il governatore della Bank of Canada Stephen Poloz (al centro) con Mark Carney (a sinistra) e il defunto ministro delle finanze Jim Flaherty a Ottawa il 2 maggio 2013. Andre Forget / QMI Agency

Ma Poloz ha gradualmente conquistato la fiducia di Bay Steet , in parte attraverso uno stile di comunicazione che, diversamente dal suo predecessore, avrebbe prontamente trasmesso le incognite e le incertezze nei modelli economici della banca.

“Fa parte dei suoi ‘aw-shuck, noi-don “so-tutto-quello-che-il-precedente-conosceva” lo stile di comunicazione “, ha detto Ragan. “Probabilmente si scambia un po ‘su questo, e va bene.”

“Direbbe,’ ci sono cose che la banca non conosce, cose che io come governatore non ‘ Non lo so, cose che la professione economica non conosce. “E penso che sia estremamente salutare.”

Un altro dei suoi marchi era una posizione contraria al debito. Poloz è stato straordinariamente esplicito sull’aumento dei livelli del debito dei consumatori in tutto il Canada e spesso ha espresso le sue preoccupazioni per un mercato immobiliare riscaldato.

“È qualcosa che è ragionevolmente diverso da quello che altri governatori hanno fatto in passato, “Ha dichiarato Jean-François Perrault, capo economista di Scotiabank.

” Purtroppo, ciò confonde anche un po ‘l’approccio alla politica monetaria “, ha aggiunto.

Alcuni analisti non sono d’accordo con la decisione di Poloz di continuare a tenere i tassi, soprattutto negli ultimi mesi in cui le divergenze commerciali tra Stati Uniti e Cina hanno dato il via a un’ondata di tagli alle banche centrali di tutto il mondo.

“Nel corso delle ultime settimane si è potuto dimostrare in modo eccellente che era necessario ridurre i tassi di interesse in Canada per proteggersi dai rischi”, ha dichiarato Perrault.

Scotiabank aveva previsto che la banca taglierebbe i tassi in ottobre o dicembre.

La saggezza della mossa di Poloz resta da vedere, in particolare con gli attuali interni del Canada t tasso di 1. 75 percento è il più alto tra economie avanzate.

Nel frattempo, i debiti dei consumatori hanno continuato a salire. Media del debito delle famiglie canadesi in 2018 media 181 per cento del reddito totale, ben più alto degli Stati Uniti (109 per cento), Germania (75 per cento) e altri, secondo l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

Questo potrebbe essere tra i suoi sfortunati lasciti in banca, ha detto Chandler della RBC. Le preoccupazioni sui debiti delle famiglie avevano già iniziato a emergere quando Poloz prese il posto del suo predecessore, quando l’economia canadese stava riprendendo la sua lunga e lenta risalita in salute.

“Sette anni e mezzo dopo , i livelli del debito sono ancora più alti “, ha detto Chandler. “Quindi se quell’eredità era un punto interrogativo per Carney, lo è ancora di più sotto Poloz.”

Come riportato da Financial Post