domenica 01 novembre 2020

Toronto propone un piano immobiliare da 23,4 miliardi di dollari per far fronte alla crisi economica

Il sindaco di Toronto John Tory sta sostenendo una proposta di alloggi da 4 miliardi di dollari 23 nel prossimo decennio che aiuterebbe a prevenire gli sfratti e costruire un nuovo alloggio in affitto.

La scheda della città per HousingTO 2020 – 2030 Il piano d’azione ammonterebbe a $ 8,5 miliardi, di cui $ 5,5 miliardi già impegnati, più $ 14. 9 miliardi dal provincia e Ottawa, secondo una dichiarazione martedì dalla città.

“Questa deve essere una priorità – dobbiamo unirci per sostenere le famiglie che stanno lottando per pagare l’affitto e mantenere, o mettere un tetto sopra le loro teste “, ha detto Tory nella dichiarazione. “Garantire che i residenti nella nostra città abbiano accesso agli alloggi andranno a beneficio di tutta la nostra città.”

Toronto, la quarta città più grande del Nord America, ha 2,9 milioni di persone e alcuni dei prezzi delle case più alti del continente. Il risultato è una senzatetto e una crisi abitativa a prezzi accessibili, secondo David Reycraft, copresidente del comitato consultivo esterno del Piano d’azione HousingTO.

“Questo piano definisce una visione ambiziosa e un quadro d’azione e misure da assumere immediatamente, oltre che a lungo termine “, ha affermato Reycraft nella dichiarazione. “Si impegna inoltre a implementare attraverso partenariati e collaborazioni informate da persone con esperienza vissuta e partner di settore.”

La proposta va al comitato di pianificazione e alloggi della città dicembre 10 e dovrebbe essere considerato nella riunione del consiglio comunale del dicembre 17 – 18, disse la città. Il piano contiene decine di azioni per aiutare alcuni 341, 000 famiglie nel prossimo decennio, secondo la città.

Il piano d’azione contiene 76 azioni separate, includere quanto segue:

• Adozione di una nuova Carta degli alloggi di Toronto: Opportunità per tutti.
• Migliorare le misure per prevenire gli sfratti e le persone che diventano senza tetto. • Preservare le case in affitto attualmente esistenti.
• Adozione di una nuova definizione di programma di alloggi a prezzi accessibili in base al reddito.
• Creare una banca fondiaria multisettoriale per supportare l’approvazione di 40, 000 nuove case in affitto e di supporto.
• Coinvolgere i governi federali e provinciali per attuare il nuovo Canada Housing Benefit e supporto alla creazione di case in affitto sostenibili e convenienti.

• Email: cmcclelland@postmedia.com

Come riportato da Financial Post