mercoledì 27 gennaio 2021

Trump avverte l’OMS che deve “ripulire” il suo atto o gli Stati Uniti non “saranno più coinvolti con loro”

NOI. Il presidente Donald Trump ascolta durante un incontro con i dirigenti del ristorante nella Sala da pranzo di stato della Casa Bianca a Washington, DC, USA, lunedì, maggio 18 , 2020.

Doug Mills | Il New York Times | Getty Images

Il presidente Donald Trump ha lanciato un avvertimento Martedì all’Organizzazione mondiale della sanità, dicendo che l’agenzia internazionale deve “ripulire” il suo atto o che gli Stati Uniti non “saranno più coinvolti con loro”.

L’OMS ha “fare un lavoro migliore”, ha detto Trump ai giornalisti durante una riunione della Casa Bianca sugli agricoltori americani. “Devono essere molto più equi con gli altri paesi, compresi gli Stati Uniti, o non saremo più coinvolti con loro. Lo faremo in modo separato.”

Trump ha ripetutamente criticato la risposta dell’OMS al coronavirus, che ha colpito gli Stati Uniti peggio di qualsiasi altro paese al mondo, in mezzo al controllo della risposta della sua stessa amministrazione alla pandemia.

Il presidente ha minacciato di tagliare definitivamente i finanziamenti statunitensi dell’OMS, in una lettera datata lunedì che ha condiviso su Twitter.

Ha detto che se l’OMS “non si impegna a sostanziali sostanziali miglioramenti nei prossimi giorni 30, renderò permanente il mio congelamento temporaneo dei finanziamenti degli Stati Uniti all’Organizzazione mondiale della sanità e riconsidererò la nostra adesione all’organizzazione. “

La lettera di Trump ripete anche un crescente controllo su come l’OMS ha gestito le informazioni riportate dalla Cina, dove il virus è emerso per la prima volta. Il presidente in precedenza aveva accusato l’agenzia di essere “incentrata sulla Cina”.

“L’unica via da seguire per l’Organizzazione mondiale della sanità è se può effettivamente dimostrare l’indipendenza dalla Cina … I non può permettere che i dollari dei contribuenti americani continuino a finanziare un’organizzazione che, allo stato attuale, non è così chiaramente al servizio degli interessi americani “, afferma la lettera.

Nel frattempo, l’OMS ha difeso la sua risposta iniziale alla pandemia, dicendo che ha dato ai leader del mondo abbastanza tempo per intervenire all’inizio dell’epidemia.

L’agenzia dichiarò Covid – 19 un’emergenza sanitaria globale a gennaio 30 quando c’erano solo 82 casi al di fuori della Cina e zero morti, il direttore generale dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus ha dichiarato durante una conferenza stampa l’1 maggio. “Ovvero, il mondo ha avuto abbastanza tempo per intervenire.”

L’OMS ha iniziato a suonare l’allarme per lo scoppio di un nuovo coronavirus in Cina a metà gennaio. A marzo 11, i funzionari dell’OMS hanno dichiarato lo scoppio di una pandemia, quando c’erano solo 121, 000 casi globali.

Martedì, in una dichiarazione alla CNBC, il portavoce dell’OMS Christian Lindmeier ha dichiarato: “L’OMS riconosce la ricezione della lettera dal Presidente degli Stati Uniti. Stiamo esaminando il contenuto della lettera . “

– CNBC Christine Wang ha contribuito a questo rapporto.

Articolo originale di CNBC