mercoledì 27 ottobre 2021

Un ampliamento delle capienze per teatri e cinema per tracciare la strada per la ripresa

Aumentare il numero di presenze in sale cinema e teatro per far ripartire il settore. Il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, chiede di portare la capienza al 75-80%

Lo chiedeva già da tempo il ministro della Cultura Dario Franceschini quando rivolgendosi a Mario Draghi affermava: “Con il Green pass si può aumentare la capienze di cinema, teatri e concerti. Vi chiedo di valutare la possibilità di regolare l’accesso a cinema, teatri e sale da concerto e la partecipazione a spettacoli dal vivo prevedendo, per gli spettatori, il requisito del possesso di green pass valido e, fermo restando l’obbligo di indossare la mascherina per la durata dell’evento, di considerare altresì la possibilità di rivedere le misure di distanziamento interpersonale, consentendo un più ampio uso delle capienze degli spazi”.

Una richiesta che ben presto potrebbe diventare realtà appoggiata anche dal sottosegretario alla Salute, Andrea Costa che interviene sul tema durante la trasmissione “Un Giorno da Pecora” in onda su Rai Radio1: “Sul numero massimo di spettatori e le regole anti covid, il governo ha preso un impegno preciso e il 30 settembre ci sarà una valutazione: credo che ci saranno le condizioni per procedere a un ampliamento delle capienze per teatri e cinema. Credo ci possa essere una tappa intermedia sull’aumento che può prevedere un 75-80% per poi guardare, nelle prossime settimane, l’obiettivo del 100%. Nella valutazione di fine mese potranno essere incluse anche le discoteche a cui daremo finalmente una risposta: oggi è importante creare le condizioni per riaprirle e si può anche partire – ha detto Costa – con una capienza del 75% col Green pass”.

Nella lettera che il Ministro della Cultura, Dario Franceschini, ha scritto al Presidente del Consiglio Draghi e al Ministro della Salute, Roberto Speranza il 09 settembre vi era infatti la richiesta di “valutare, in relazione all’andamento della situazione epidemiologica, gli effetti applicativi anche al fine di prevedere attraverso successive iniziative normative, con l’adozione del green pass, il superamento dell’attuale contingentamento delle capienze per gli spettacolo sia all’aperto che al chiuso fino al 100% delle capienze”. Il settore, estremamente penalizzato, resta in trepidante attesa per poter rinascere.