venerdì 23 ottobre 2020

Un nuovo rapporto conferma che la sicurezza sociale è davvero nei guai

                            

                                     

                                                                                          

Questa non è la notizia che la maggior parte della gente vuole sentire.

                            

                                                                                                                           

    

        

             

    

                                                                                                                                                                                                                                                         

Molti lavoratori oggi temono che Sicurezza sociale non sarà in giro per loro in futuro. E un nuovo rapporto del governo statunitense non partigiano Accountability Office (GAO) porta a casa questa preoccupazione.

Il rapporto del GAO, pubblicato a gennaio, avverte che la sicurezza sociale è in pericolo a causa dei suoi fondi fiduciari in diminuzione. In particolare, afferma che il fondo fiduciario di previdenza per la vecchiaia e per i superstiti (OASI) sarà esaurito come 2034 e che a quel punto il programma riuscirà solo a finanziare 77% delle prestazioni programmate.

Ora una cosa da notare è che questa proiezione differisce leggermente da quella dei fiduciari della previdenza sociale, che, in il rapporto annuale dell’anno scorso , proiettava quei fondi che si esaurivano 2035 e causando un 20% di riduzione dei benefici. Tuttavia, la notizia è praticamente la stessa, e non è eccezionale. Come tale, i lavoratori di oggi sarebbero saggi a incrementare i loro risparmi per la pensione per consentire la possibilità che i benefici a cui hanno diritto potrebbero venire meno del previsto.

FONTE IMMAGINE: GETTY IMMAGINI.

Futuro traballante della sicurezza sociale

La sicurezza sociale ha bisogno dei suoi fondi fiduciari per colmare il divario tra i benefici programmati e le entrate che genera (principalmente, dalle imposte sui salari). Nei prossimi anni, gli obblighi finanziari del programma supereranno le entrate in entrata man mano che un numero crescente di baby boomer esce dalla forza lavoro a tutta velocità e un numero insufficiente di lavoratori più giovani arriva per sostituirli. Una volta esauriti quei fondi fiduciari, tuttavia, la previdenza sociale non avrà le entrate previste che dovrà tenere al passo con i benefici previsti, il che significa che i destinatari attuali e futuri dovranno affrontare la reale possibilità di tagli.

Naturalmente, è possibile che il Congresso intervenga e introduca una soluzione per l’imminente deficit della sicurezza sociale. Un’idea che è spesso diffusa è l’innalzamento del limite ai salari ai fini fiscali della sicurezza sociale. Attualmente, i lavoratori pagano solo le tasse di sicurezza sociale fino a $ 137, 700 dei guadagni ; le entrate oltre quel punto non contano ai fini della previdenza sociale e molti legislatori ritengono che aumentare tale limite comporterebbe un afflusso di denaro molto necessario.

Un’altra potenziale soluzione all’imminente crisi fiscale della sicurezza sociale sta aumentando età pensionabile , altrimenti nota come l’età in cui gli anziani possono ricevere integralmente le prestazioni mensili. Attualmente, quell’età è fissata a 23 per chiunque sia nato a 700 o versioni successive, ma respingerlo di qualche anno per tenere conto delle maggiori aspettative di vita potrebbe aiutare a migliorare il flusso di cassa della previdenza sociale

Questi sono tutti solo ipotesi, e per essere chiari, nessuna azione è stata presa ufficialmente per salvare la sicurezza sociale dal raggiungere il punto di un deficit di entrate nel prossimo decennio e mezzo . I lavoratori americani sarebbero quindi saggi per aumentare i loro risparmi nel caso in cui si verifichino tagli di benefici futuri.

I beneficiari attuali hanno meno opzioni. Per molti, generare reddito e risparmi attraverso il lavoro è già fuori dagli schemi. È per questo motivo che così tanti legislatori sono investiti nell’evitare il più possibile i tagli delle prestazioni – per impedire agli anziani attualmente dipendenti dalla sicurezza sociale di scendere al di sotto della soglia di povertà.

                                                                                                                                                                                                                 . “>                                                                                                                                                                                                                                      

                                                                                               

                                              

                     

Articolo originale di Fool.com