martedì 15 giugno 2021

Una biblioteca della famiglia Lost Brontë è in palio in un'asta di Sotheby's

Sotheby’s metterà presto all’asta una collezione privata di circa 500 pezzi letterari di famosi autori britannici come le sorelle Brontë – Emily, Anne e Charlotte – e il bardo Robert Burns. La collezione include oggetti come manoscritti scritti a mano, libri della prima edizione e altro.

Il contenuto della collezione, noto come Honresfield La collezione della biblioteca sarà venduta in tre aste separate fissate per questo luglio. Fu assemblato da due industriali vittoriani, che vivevano abbastanza vicino alla casa della famiglia Brontë, ma scomparve agli occhi del pubblico nel 1930 s . La collezione contiene un’ampia varietà di oggetti in gran parte invisibili 18 e 19 libri, lettere e manoscritti del secolo, ed è ora disponibile per miglior offerente più di 31 anni dopo la vita delle sorelle Brontë.

I punti salienti includono un manoscritto scritto a mano di 31 delle poesie di Emily Brontë (che ha note disegnate a matita nei margini di Charlotte), il primo libro comune di Robert Burns, il manoscritto di Walter ScottRob Roy , prime edizioni di Anne’sWuthering HeightseAgnes Graye una copia pesantemente annotata dellaStoria degli uccelli britannici di Bewickche Charlotte presenta nelle scene iniziali diJane Eyre ).

Valori di Sotheby’s Anne Brontë due libri a circa $ 280, 000 a $ 425,000 per il coppia, mentre la raccolta di poesie di Emily dovrebbe essere venduta ovunque da $ 1,3 a $ 1,8 milioni.

Gabriel Heaton, specialista in letteratura inglese e manoscritti storici di Sotheby’s, ha detto che la Biblioteca di Honresfield è la più bella collezione in cui avesse visto 20 e che “La vita di queste sorelle è semplicemente straordinaria. Ti riporta indietro all’incredibile momento in cui avevi questi fratelli che scribacchiavano nella canonica. ”

Mentre la ricomparsa del la raccolta è entusiasmante, non tutti sono contenti della notizia che è stata messa all’asta. Il Brontë Parsonage Museum ha rilasciato una dichiarazione dicendo: “La Società ritiene che la sede legittima di questi manoscritti unici e straordinari, invisibili da cento anni, sia al Brontë Parsonage Museum, dove possono essere goduti dai visitatori, esplorati dagli studiosi e condivisi con gli appassionati di Brontë in tutto il mondo per le generazioni a venire. Purtroppo, ci troviamo di fronte alla possibilità molto reale che questa collezione immensamente significativa venga dispersa e scompaia in collezioni private in tutto il mondo. ”

Ovunque finisca la collezione, è una magnifica scoperta per i fan delle sorelle Brontë e per gli antiquari.

tramite Smithsonian Magazine