martedì 25 gennaio 2022

3 azioni bancarie a prezzi accessibili con solidi dividendi

Non potrebbe essere un momento migliore per acquistare azioni bancarie. I tassi di interesse stanno salendo, consentendo alle banche di guadagnare molto di più dai prestiti e dalle carte di credito. Nel frattempo, l’economia sta migliorando a passi da gigante.

Quest’ultima tendenza dovrebbe continuare poiché decine di milioni di americani in più vengono vaccinati contro il nuovo coronavirus. Le vaccinazioni, a loro volta, dovrebbero stimolare i settori dell’energia, del turismo e dei trasporti, consentendo alle banche di concedere molti prestiti più sicuri e redditizi.

Per gli investitori conservatori che cercano pagamenti di dividendi relativamente alti, titoli bancari convenienti che può salire in modo significativo e proteggere i nomi, credo che le grandi banche regionali siano la soluzione migliore. Oltre a soddisfare tutti questi criteri, possono anche diventare facilmente obiettivi di acquisizione.

  • 7 penny stock vicini a sfondare il segno di $ 5

Inoltre , tutti e tre i nomi che raccomando sono stati identificati a gennaio da Goldman Sachs come tra i migliori titoli bancari regionali.

Ecco tre titoli bancari da acquistare:

  • Citizens Financial (NYSE: CFG )
  • Regioni finanziarie (NYSE: RF )
  • KeyCorp (NYSE: CHIAVE)

Azioni bancarie da acquistare: Citizens Financial (CFG)

L’analista di Goldman Ryan Nash si aspetta che Citizens Financial’s 2021 utile per azione per raddoppiare rispetto allo scorso anno a $ 4. 15. In base alla sua stima, la banca negozia con un rapporto prezzo / utili a termine di circa 10 x.

Nel mercato azionario di oggi ad alta valutazione, questa è una valutazione piacevolmente bassa.

Inoltre, Citizens ha un margine operativo di 25% nell’ultimo anno e il suo debito totale è crollato a $ 8,6 miliardi a dicembre 2020 da $ 14 miliardi alla fine di 2019.

Sorprendentemente, nonostante un confronto difficile a causa della pandemia, i ricavi della banca sono aumentati del 4% anno su anno nel quarto trimestre e la società prevede una crescita dei prestiti a si attesta tra il 5% e il 9% quest’anno.

Dato il recente aumento dei tassi di interesse, le previsioni della banca per un margine di interesse in calo in 2021 sembra molto conservatore. Il titolo CFG ha un rendimento da dividendo molto interessante del 3,6%.

Regions Financial (RF)

Un altro conveniente grande magazzino bancario regionale, Regions è scambiato a un P / E a termine di appena 11. Nonostante la pandemia, la sua cifra superiore è salita a $ 6. 24 miliardi da $ 5. 84 miliardi in 2019.

Il debito totale delle regioni è precipitato a $ 3. 57 miliardi alla fine di 2020 da $ 9. 93 miliardi nell’ultimo giorno di 2019. Il suo debito è minuscolo rispetto al valore del suo patrimonio totale, che era di $ 147. 4 miliardi alla fine dello scorso anno.

Goldman’s Nash prevede che quest’anno i risultati delle Regioni saranno sostenuti da forti rilasci di riserve e dal rendimento da dividendi della banca è del 3%.

Il 1 febbraio, Terry McEvoy, analista di Stephens , stock RF aggiornato sovrappeso, elogiando ciò che l’analista vede come la sua “capacità di distribuire liquidità in eccesso, una gestione disciplinata delle spese e la sua strategia di copertura per proteggere il reddito netto da interessi”. Come risultato di questi punti, McEvoy prevede che i ricavi netti della società 2022, esclusi gli accantonamenti, arriveranno nell’outlook medio degli analisti sopra.

Per il quarto trimestre, l’EPS della banca si è attestato a 62 centesimi rispetto alla previsione media di 42 centesimi, poiché il suo reddito netto da interessi è aumentato in modo impressionante 10% su base annua.

KeyCorp (KEY)

Nel quarto trimestre, i massimi e i profitti di KeyCorp sono stati significativamente al di sopra di quelli degli analisti stime medie, poiché le sue entrate sono aumentate quasi vertiginosamente 13%. Dimostrando le sue forti capacità di sottoscrizione, il suo accantonamento per perdite su crediti ammontava a soli $ 42 milioni, rispetto alla stima media di $ 149 milioni.

Secondo

Larry Ramer ha condotto ricerche e scritto articoli sulle azioni statunitensi per 14 anni. È stato impiegato da The Fly e dal più grande quotidiano economico israeliano, Globes. Larry ha iniziato a scrivere colonne per InvestorPlace in 2015. Tra le sue scelte contrarian di grande successo ci sono GE, titoli solari e Snap. Puoi contattarlo su StockTwits a @larryramer.

(Articolo proveniente da Fonte Americana)