lunedì 30 novembre 2020

3 motivi per cui il target sembra un acquisto dopo il suo aggiornamento di coronavirus

      

                

          

  

  

                

Fai clic qui per le risorse di The Motley Fool su Coronavirus e il mercato.

                                     

                                     

                                                                                          

Il mercato sembra aver frainteso le sue ultime notizie.

                            

                                                                                                                           

    

        

             

    

                                                                                                                                                                                                                                                         

Bersaglio ( NYSE: TGT ) è venuto pulito mercoledì.

La catena dei big-box ha dato agli investitori uno sguardo chiaro su dove si trova l’attività mentre l’epidemia di coronavirus spazza il paese e gli investitori non hanno preso particolarmente bene le notizie. La società ha rivelato che stava ritirando le linee guida e sospendendo i riacquisti di azioni, e il titolo ha chiuso la giornata in calo del 9,5%, anche se l’ampio mercato ha guadagnato. Target ha anche detto che avrebbe dovuto sostenere più di $ 300 milioni di spese operative incrementali in questo trimestre a causa dell’aumento dei salari, dei costi della catena di approvvigionamento e delle esigenze di pulizia del negozio aggiuntive.

Tuttavia, gli investitori a lungo termine non dovrebbero essere spaventati dal rapporto – ci sono molte buone notizie qui. Diamo un’occhiata ad alcuni elementi chiave.

Fonte immagine: Target.

1. Le vendite sono alle stelle

Fino a marzo finora, le vendite comparabili di Target sono aumentate di più di 20% grazie al traffico insolitamente forte dei clienti e alla domanda di cibo ed elementi essenziali come medicine e prodotti per la pulizia. La società ha anche visto un aumento dei prodotti relativi alle attività domestiche, come le esigenze di home office e di intrattenimento. Le vendite di abbigliamento e accessori, d’altro canto, sono diminuite drasticamente e sono diminuite di più di 20% rispetto a più di – 50% salta in cibi e bevande. Quella biforcazione mostra che i consumatori si stanno concentrando sull’accumulare punti di consumo mentre si preparano a rimanere a casa durante il COVID – 19 scoppio, e precedente acquisto di più articoli discrezionali come vestiti.

L’utile lordo di Target è stato finora migliore del previsto nel trimestre, iniziato all’inizio di febbraio, sebbene abbia affermato che potrebbe cambiare per il resto del periodo in quanto perde le vendite di abbigliamento con margini più elevati.

Complessivamente, i numeri descrivono un’azienda che si sta adattando bene a una situazione difficile e sta arrivando per i suoi clienti, che hanno bisogno della sua merce ora più che mai. Come risultato sia dell’aumento della domanda sia dell’esecuzione effettiva dell’azienda, le vendite sono in aumento.

2. Sta offrendo agli stakeholder vale

Secondo la teoria del valore degli stakeholder del management, le aziende hanno più successo quando valutano le esigenze di una serie di stakeholder, inclusi dipendenti, clienti e azionisti, piuttosto che puntare semplicemente ad aumentare il prezzo delle azioni.

Target sembra mettere in pratica quella teoria proprio ora in un momento critico. Non tutti i rivenditori offrono anche prestazioni come il congedo per malattia retribuito, ma Target ha concesso un aumento di $ 2 / ora ai dipendenti orari nei suoi negozi e centri di distribuzione fino al 2 maggio, una mossa che alcuni dei suoi colleghi, come Walmart , hanno seguito. Il rivenditore ha inoltre affermato che concederebbe un congedo retribuito ai dipendenti più vulnerabili al coronavirus e pianifica di distribuire bonus ai membri del team e ai leader del team come ricompensa per l’impegno e il duro lavoro durante la crisi.

La società ha anche adattato la propria attività alle mutevoli esigenze, mettendo in pausa le ristrutturazioni e le nuove iniziative di punti vendita per soddisfare le urgenti esigenze dei propri clienti sia all’interno del punto vendita che attraverso il suo canale digitale. Il CEO Brian Cornell ha dichiarato: “Stiamo dando la priorità al lavoro che ci aspetta per supportare il nostro team, le operazioni di magazzino e la catena di approvvigionamento poiché le famiglie in tutto il paese si affidano a Target per tutto ciò di cui hanno bisogno in questo ambiente difficile. Voglio ringraziare tutto il nostro team per i loro sforzi, che sono stati a dir poco eroici “. Ha anche aggiunto, “Garantire che possiamo prenderci cura del nostro team e consegnare per i milioni di ospiti che contano su di noi rimane la nostra massima priorità.”

Prendersi cura di dipendenti e clienti dovrebbe portare benefici in una maggiore lealtà lungo la strada, anche quando la crisi è finita.

3. Ha un vantaggio rispetto ai suoi rivali

L’obiettivo è unico tra i rivenditori. Poche catene hanno il tipo di diversificazione del prodotto che ha, vendendo cibo e bevande, abbigliamento, elettronica, giocattoli, articoli per la casa e prodotti per la casa. Le vendite sono distribuite in modo più o meno uniforme in tutti e cinque i suoi segmenti di business, il che significa che attira clienti con una vasta gamma di esigenze. Anche se Walmart vende anche una gamma simile di prodotti, quel rivenditore ricava più della metà delle sue vendite dai generi alimentari ed è più focalizzato su una popolazione demografica rurale a basso reddito, mentre la base clienti di Target è più equilibrata in tutto il paese, geograficamente e demograficamente.

Ciò che è particolarmente importante ora è che le posizioni target possono rimanere aperte in un momento in cui molti negozi dei suoi concorrenti, al di fuori di cibi e bevande, sono chiusi. Poiché Target vende cibo e altri generi di prima necessità, i suoi negozi possono rimanere aperti durante la crisi del coronavirus, mentre quelli di concorrenti come Letto Bath and Beyond , TJ Maxx e Il divario sono tutti temporaneamente chiusi. Ciò conferisce a Target un enorme vantaggio rispetto a quei rivenditori meno fortunati – entrambi ora, poiché continua a generare profitti mentre quelle catene devono assorbire i costi fissi e dopo la crisi, poiché la società sarà in una posizione finanziaria molto migliore quando gli affari ritorna alla normalità. Un certo numero di rivenditori di abbigliamento, in particolare, potrebbero essere portati in bancarotta dalla pandemia.

Target era uno dei i rivenditori più performanti prima che il coronavirus colpisse, e probabilmente emergerà dalla crisi in una posizione molto più forte rispetto a molti dei suoi rivali, con una maggiore fedeltà dei clienti e dei dipendenti e una domanda repressa per le categorie in cui eccelle come abbigliamento e articoli per la casa.

Gli investitori non dovrebbero lasciarsi ingannare dalla svendita di mercoledì o dalla notizia che i costi operativi potrebbero saltare durante la pandemia. L’obiettivo è fare la cosa giusta e investire nel suo futuro. Giù 22% dall’inizio della crisi, quasi quanto il S&P 500 , Target sembra un acquisto oggi.

                                                                                                                                                                                                                 Jeremy Bowman possiede azioni di Target Il Motley Fool non ha alcuna posizione in nessuno degli stock citati. Il Motley Fool ha un informativa . “>                                                                                                                                                    

                                                                                               

                             

                     

      

Articolo originale di Fool.com