Entra in contatto con noi

Lifestyle

Gucci e The North Face: per rendere ancora più glamour l’inverno

Pubblicato

il

Un inverno caldo e alla moda: ci pensano Gucci e The North Face che insieme “scaldano letteralmente i fashion addicted”

Gucci e The North Face ancora insieme ” per il secondo tempo della moda caldissima”. La seconda collaborazione che vede i brand uniti riprende con la nuova selezione di articoli capaci di celebrare lo spirito di esplorazione in ogni sua espressione. tutti hanno la loro avventura o almeno il giubbotto o le scarpe giuste per viverla, ma con stile. Per raccontare la seconda fase di questa collaborazione, Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci, ha ideato una campagna pubblicitaria ambientata in Islanda, la cui realizzazione è stata affidata ai gemelli francesi Jalan e Jibril Durimel.  Gucci presenta un paesaggio perfetto per tutti gli esploratori del mondo fatto da una varietà di paesaggi, dalla sabbia nera di origine vulcanica, alle colline verdeggianti, fino agli imponenti ghiacciai.

La collezione è rivolta sia all’ uomo che alla donna che amano andare oltre i limiti e presenta capi ready-to-wear, accessori in tessuto, valigie e scarpe. Unici gli scarponi da trekking, gli zaini a tasche multiple e le calde giacche a imbottitura isolante che si rifanno al mondo outdoor di The North Face. La collezione accontenta tutti: si alternano stili e colori vivaci da sempre emblema di Gucci, ma anche rivisitazioni di stili The North Face anni ’70, che si avvalgono dei più recenti brevetti tecnologici del brand e delle innovazioni più performanti in materia di progettazione e tecnologia.

Una costruzione ultraleggera con cuciture termosaldate al posto delle cuciture tradizionali, con filati esclusivi per la termoregolazione, su base in nylon: è questo il punto forte di una collezione che oltre ad essere bella è soprattutto pratica e duratura. Inoltre parola d’ordine è “attività ecosostenibili” grazie all’utilizzo di Econyl, un tessuto di nylon ottenuto da materiali rigenerati (reti da pesca, tappeti e altri scarti di lavorazione) che può essere riciclato e ricostituito, riducendone l’impatto ambientale.