lunedì 26 ottobre 2020

Il miliardario Eric Sprott parla della sua folle corsa agli investimenti: “È come essere a un tavolo con una corsa vincente”

La Posta finanziaria dà un’occhiata a 11 persone e aziende che saremo guardando da vicino nel nuovo anno.

Uno una settimana prima di Halloween, il più grande appassionato di oro del Canada, il miliardario settuagenario Eric Sprott, con indosso uno smoking ben schiacciato, è salito su un palco in una sala da ballo del centro di Toronto e ha accettato la sua introduzione nella Hall of Fame del Canada Investment Industry.

Si dichiarò sia umiliato che onorato, e poi si crogiolò nelle ore piccole della notte a casa sua in una torre vicina con ampie vedute dello skyline scintillante della città. La mattina dopo, però 60 e tecnicamente in pensione, si presentò nel suo ufficio, brontolando per la mancanza di sonno, ma vestito con un abbottonatura paisley color magenta, pronto per un incontro delle 9 con un penny stock società di esplorazione.

“Continuo a leggere che la gente non fa mai scoperte (d’oro), il tasso di scoperte sta scendendo”, ha detto, strofinandosi di tanto in tanto le tempie e chiudendo i suoi occhi. “La cosa divertente, beh, immagino di essere il succhiatore allora perché continuo a comprare ragazzi che dicono che stanno facendo scoperte.”

Ma Sprott ha aggiunto che crede lì sono scoperte, non dei principali minatori, ma di esploratori d’oro e d’argento junior.

Proprio come il prezzo dell’oro si muove spesso nella direzione opposta del mercato azionario, Sprott ha una forte serie contrarian, il che significa che spesso si muove anche nella direzione opposta del mercato. Ad esempio, la scorsa primavera, dopo anni di mediocre prezzi dei metalli preziosi e scoperte in calo, aveva portato la maggior parte degli investitori ad abbandonare gli esploratori canadesi di oro e argento, ha deciso di andare all-in.

Sprott ha lanciato un blitz sugli investimenti, come quelli che il settore dei metalli preziosi delle miniere minerarie aveva raramente visto, distribuendo da qualche parte tra $ 200 e $ 300 milioni nel giro di pochi mesi per acquisire quote importanti in circa due dozzine di aziende, la maggior parte delle quali non ha mai guadagnato un dollaro di entrate.

Eric Sprott a Toronto l’ottobre 15, 2019. Peter J. Thompson / National Post

I suoi investimenti tra maggio e luglio rappresentavano circa uno in ogni quattro dollari raccolti da minatori minori, secondo la società di ricerche di mercato Oreninc di Vancouver. Durante quel periodo, i prezzi dell’oro hanno iniziato a salire, sfondando $ 1, 400 a giugno per la prima volta in sei anni, riportando alcuni investitori ai principali minatori – esattamente dove Sprott non vuole essere.

“Sono il posto peggiore per mettere soldi, ok?”, Ha detto.

Mettendo i suoi soldi dove è la sua bocca, è stato che vende la sua posizione in Kirkland Lake Gold Ltd. , uno dei, se non i produttori di oro a basso costo e uno dei titoli più performanti nell’indice composito S & P / TSX dal 2016.

Sprott fu uno dei primi investitori nel lago Kirkland, fu nominato presidente in 2015 e un anno dopo aiutò a progettare la sua fusione con Newmarket Gold Inc., un piccolo produttore di oro in Australia. Non molto tempo dopo, la nuova società ha scoperto vene di alta qualità in due miniere, che hanno spinto il suo magazzino verso l’alto a $ 63 per azione.

Molti investitori sono orgogliosi stessi non vendendo quando un titolo colpisce un dosso, ma Sprott ha detto che è altrettanto importante non vendere quando il titolo sale, almeno non fino a quando non è salito di cinque o addirittura 10 volte, un cosiddetto tenbagger.

“Ho avuto molti tenbagger e l’importante è rimanerci”, ha detto.

Ma quando la sua partecipazione nel lago Kirkland ha raggiunto circa $ 1,3 miliardi all’inizio di quest’anno e sembrava che i prezzi dell’oro continuassero ad aumentare, Sprott ha detto che aveva deciso che era tempo di vendere.

“Ecco cosa dico alla direzione del Lago Kirkland: quest’anno non sarai il numero uno in esibizione”, ha detto durante un’intervista ad ottobre. “Non lo sarai, perché aziende come Eldorado (Gold Corp.) e Detour (Gold Corp.) ti prenderanno a calci in culo.”

A novembre, Kirkland Lake ha annunciato che stava acquistando Detour Gold Corp. , e il suo magazzino è caduto di 10 percento in un giorno, spazzando via ciò che stimava fosse circa $ 140 milioni del suo patrimonio netto.

Eppure, Sprott – che ha scoperto l’accordo in un giorno in cui stava incontrando una società mineraria junior in cerca di investimenti – ha scelto di sostenere l’accordo e si entusiasma per Detour.

Un versamento d’oro in un sito produttivo di Kirkland Lake Gold. Handout / Kirkland Lake Gold

La logica di Sprott sul perché i produttori più costosi possano brillare ora è semplice. Da giugno, il prezzo dell’oro è aumentato di circa US $ 100, o 15 per cento, a circa US $ 1, 467 per oncia. I minatori d’oro che potevano a malapena tagliare un profitto quando l’oro valeva meno di US $ 1, 200 per oncia perché i loro costi erano troppo alti ora potrebbero essere in linea per raddoppiare o triplicare i loro profitti sottili. Ma i produttori a basso costo, che stanno già raccogliendo enormi profitti, vedranno solo guadagni incrementali dall’aumento del prezzo dell’oro.

È uno dei motivi per cui Sprott non si preoccupa molto del Canada principali minatori d’oro.

Le società meglio gestite potrebbero fornire 20- o 30-per -cent restituisce, o forse 87 in alcuni casi, ma Sprott preferirebbe investire in una società che potrebbe colpire l’oro e dargli un 500 – rendimento percentuale, o addirittura un ambito 1, 000 – rendimento percentuale.

In effetti, mentre l’attività di fusione si riscalda nello spazio dell’oro, un altro degli investimenti di Sprott, Continental Gold Inc., ha annunciato un acquisto in contanti di $ 1,4 miliardi a $ 5. 50 per azione.

A luglio, Sprott aveva acquistato circa milioni di azioni a $ 3. 10, il che significa che ha guadagnato circa $ 25 milione o a 60 – rendimento percentuale in pochi mesi. Ma era perplesso, dicendo che il buyout potrebbe essere arrivato un po ‘presto.

“Devi avere il sogno, giusto?” Disse. “Devi avere il sogno che stai per trovare qualcosa.”

Qui sta il più grande paradosso di Sprott: è ansioso di credere che i minatori d’oro junior siano sul sul punto di colpire la madre, ma scettico di quasi tutto il resto legato all’industria dell’oro.

Devi avere il sogno, giusto? Devi avere il sogno che troverai qualcosa

Eric Sprott

Dopo una carriera di cinque anni nel settore dei servizi finanziari, durante la quale ha lavorato come banchiere per gli investimenti e ha fondato un impero omonimo che include società di gestione di fondi e beni, una società di intermediazione, deposito di lingotti e più imprese, è scettico nei confronti delle banche commerciali, dei principali minatori di metalli preziosi, delle banche centrali, del tasso dichiarato di inflazione annuale e, forse, soprattutto dei prezzi dell’oro e dell’argento.

“Una delle cose sui media, non parlano mai della cospirazione dell’oro”, ha detto. “Guarda i ragazzi che pagano multe per aver falsificato i mercati dei metalli preziosi. Ogni due settimane un ragazzo paga una multa. ”

Caso in questione, i pubblici ministeri statunitensi a settembre hanno presentato accuse penali contro tre banchieri di JPMorgan Chase & Co. per presunto spoofing dei metalli preziosi mercato, il che significa effettuare ordini falsi e quindi annullarli rapidamente per manipolare il prezzo. L’accusa sosteneva una cospirazione lunga un decennio.

Sprott crede nel mercato dei futures – dove gli investitori possono acquistare opzioni che essenzialmente consentono loro di piazzare scommesse sul prezzo dell’oro o dell’argento senza in realtà dover possedere uno qualsiasi dei metalli – consente alle banche commerciali di esercitare troppa influenza sul mercato dei metalli fisici.

Lingotti d’oro impilati in Germania. File Michaela Handrek-Rehle / Bloomberg

Come qualcuno che accumula lingotti e spesso lo distribuisce come regalo, osserva i prezzi dell’argento e dell’oro così da vicino che spesso ne colora l’umore.

Questo autunno, Sprott era fuori a pescare la cernia su una barca con personale in un posto caldo un venerdì in cui registra normalmente il suo podcast. A dispetto delle sue circostanze idilliache, quando ha chiamato il podcast ha suonato chiaramente oppresso.

“Ho avuto giorni migliori, sai, è un po ‘un difficile “, ha detto.

Man mano che il podcast progrediva, divenne presto chiaro che i prezzi dell’oro e dell’argento erano entrambi in calo, rispettivamente del quattro e sei per cento, e la manipolazione del mercato delle opzioni sembrava essere la ragione per lui.

Juan Carlos Artega, direttore della ricerca sugli investimenti presso il World Gold Council, è scettico sul fatto che le banche abbiano un effetto significativo su prezzi dell’oro o dell’argento attraverso il mercato dei futures, ma ritiene che le opzioni abbiano un impatto sui prezzi a breve termine.

Come qualcuno che accumula lingotti e spesso lo distribuisce come regalo, osserva i prezzi dell’argento e dell’oro così da vicino che spesso colora il suo umore

“Quello che trovi è che il prezzo dell’oro risponde alla domanda e offerta dinamica tra cui tho sul mercato (opzioni), ma è solo un componente “, ha detto.

Artega ha affermato acquisti da parte della banca centrale e dei consumatori, numeri di produzione, riciclaggio, investimenti in oro- i fondi negoziati in borsa e una serie di altri fattori svolgono un ruolo nel determinare i prezzi a lungo termine.

Sprott non ne ha sentito parlare e ha affermato di non essere d’accordo con il World Gold Council su molte cose. Il suo scetticismo sul mercato dei futures si lega al suo scetticismo nei confronti del mercato finanziario in senso lato.

“Abbiamo uno strano sistema finanziario; non ha alcun senso per un pensatore razionale “, ha detto.

Gene McBurney, co-fondatore di GMP Securities LP, un tempo concorrente di Sprott Inc. in il settore degli investimenti e ora un amico, ha affermato che parte della chiave per comprendere Sprott è che gli piace intrattenere gli altri con commenti provocatori.

Belle monete d’oro presso un commerciante di lingotti a Londra. File di Chris Ratcliffe / Bloomberg

“Ha detto alla gente che non c’è oro a Fort Knox; che dà il via a una conversazione interessante “, ha detto.

Ma McBurney ha aggiunto che crede che Sprott sia estremamente esperto nelle società in cui investe, e ha persino dato parte dei suoi soldi personali a Sprott da gestire.

Peter Grosskopf, amministratore delegato di Sprott Inc., la società di gestione patrimoniale Sprott fondata e un allievo, ha dichiarato che Sprott è sempre coperto come questo “incredibile bug d’oro”, ma c’è molto di più.

“Voglio dire, è un esperto in quello che fa”, ha detto Grosskopf, chi ha aggiunto che non è facile spiegare come Sprott fa quello che fa.

Questo è principalmente perché Sprott sta investendo in società che non hanno entrate, il che significa metriche di investimento standard, come come tasso di rendimento interno, non sono necessariamente utili, non importa che abbia detto che non sono qualcosa che userebbe.

È un esperto in ciò che fa

Peter Grosskopf, amministratore delegato ive of Sprott Inc.

Invece, tenta valutare le aziende in base alla probabilità che possano scoprire un deposito di metalli preziosi.

Naturalmente, anche se un’azienda scopre un deposito, dovrebbe comunque capire se sia logico estrarre il deposito, compreso quanto costerebbe costruire e gestire una miniera, il che richiede ulteriori calcoli sui costi energetici, trasporto, lavorazione e raffinazione, e così via.

Sprott ha dichiarato di concentrarsi esclusivamente sul deposito e su quanto potrebbe essere grande. Sebbene non abbia una formazione in geologia, ha affermato di aver escogitato il proprio metodo di valutazione, che prevede di esaminare alcune variabili per determinare la dimensione potenziale di un deposito.

“ Voglio trasformarlo in numeri, tipo, okay, cosa potrebbe guadagnare questa cosa? ”Ha detto. “Sai, moltiplichi lo sciopero per la profondità per la larghezza per 2,7 gravità specifica per le once – sono solo quattro o cinque cose che devi moltiplicare, cinque cose.”

Le persone vicino a lui hanno detto che studia le compagnie minerarie junior e può ricordare i dettagli dei suoi investimenti meglio della maggior parte dei gestori di fondi.

“Il ragazzo si alza a empi ore, potrebbe alzarsi alle 2 del mattino studiando ”, ha dichiarato Conor O’Brien, un ex gestore dei mercati dei capitali che si è unito a Sprott a maggio per aiutare con il blitz sugli investimenti. “Nessuno di noi è geologo, siamo solo persone finanziarie in grado di fare matematica, al contrario della geologia. Più concettualizziamo, sogniamo e moltiplichiamo. ”

Mettendo la sua ultima follia di investimento di oltre $ 200 milioni in prospettiva, il settore minerario junior del TSX Venture Exchange fino ad agosto stava per raccogliere $ 2 miliardi per tutti 2019, circa 27 per cento in meno rispetto a 731.

Sprott adotta un approccio al volo agli investimenti che diffonde i suoi soldi in lungo e in largo, in modo che il suo portafoglio contenga aziende che esplorano per il livello alto miniere, potenziali miniere a cielo aperto e potenziali sotterranee, e così via.

“La maggior parte di loro non ce la farà”, ha detto. “Ma che dire di quelli che fanno? Se arrivo in anticipo e rimango a terra, premo la scommessa. È come essere a un tavolo con una corsa vincente, continui a raddoppiare. ”

Peter Grosskopf, amministratore delegato di Sprott Inc. File Christopher Goodney / Bloomberg

Grosskopf ha detto che Sprott lo chiama “rubare valore”, non perché sta ingannando chiunque, ma perché sta investendo in attività che il mercato ha valutato male. Ha detto che il miliardario è un trader esperto, abile nel dimensionare un’opportunità e nel tempismo del suo ingresso e della sua uscita.

E a causa del suo profilo fuori misura, recentemente attirato dai suoi ritorni epici mentre il presidente del Kirkland Lake, ci sono orde di investitori che seguiranno il suo esempio, ha detto Grosskopf.

Non tutte le scommesse di Sprott funzionano, ovviamente. In 2017, Sprott disse che investito in Garibaldi Resources Corp. , un nickel explorer, basato sui commenti che ha letto su una chat online.

Il suo titolo è aumentato di 1, 731 per cento in quell’anno, e Sprott ha continuato a investire anche se due anni dopo, il suo titolo è diminuito da un picco sopra $ 4 in ritardo 2017 a 87 centesimi oggi.

“Stanno sicuramente perforando, lo sappiamo, e hanno annunciato alcuni buchi, e hanno ancora molto da fare”, ha detto Sprott. “Non hanno trovato il motherlode che stanno cercando. Anche lo dirò. “

La vasta proprietà di Sprott può anche avere un aspetto negativo: non è facile liquidare le sue posizioni nelle aziende senza attirare l’attenzione. Ma la sua vasta ricchezza significa anche che è relativamente isolato da molte minacce, come finanziamenti diluitivi o contenziosi, ai quali gli investitori più piccoli non possono permettersi di partecipare.

Anche lui possiede una società privata di estrazione dell’oro nel Nevada, chiamata Jerritt Canyon Gold LLC, che secondo lui ha realizzato il suo primo profitto nel terzo trimestre.

Kevin Small, vicepresidente delle operazioni presso quella mia, ha detto che Sprott ama essere generoso. Ad aprile, ha detto che Sprott si è presentato sul sito e ha distribuito monete d’argento a diverse centinaia di persone che lavorano lì.

“Ha detto che quando avete fatto un sacco di soldi, Ti darò ciascuno una moneta d’oro, ma non è ancora tornato “, ha detto Small.

Eric Sprott alla sua introduzione nella Hall of Fame del settore degli investimenti del Canada ad ottobre. Peter J. Thompson / National Post

Ma ha aggiunto che Sprott ha investito molto nel operazione, che ha una capacità di produrre 140, 000 once d’oro all’anno, e predisse che la società sarebbe presto ben nota.

I colleghi aggiungono anche che può essere instancabile nel giudicare la performance finanziaria di un’azienda. Caso in questione, una delle sue più grandi lamentele con Kirkland Lake è che vuole che aumenti il ​​suo dividendo, un problema che ha sollevato ancora una volta in ottobre dopo che il minatore ha pubblicato solidi risultati trimestrali.

Kirkland Lake paga un dividendo trimestrale di quattro centesimi e l’amministratore delegato Tony Makuch ha detto che potrebbe prendere in considerazione la possibilità di aumentarlo, ma la società deve ancora spendere soldi per l’esplorazione in modo da poter migliorare le sue riserve di oro.

“Non siamo un settore che la gente dovrebbe acquistare per i dividendi”, ha detto Makuch. “Dovresti acquistare titoli bancari o qualcos’altro. Se osservi il nostro prezzo delle azioni, questo deriva dall’investimento in nuovi progetti. ”

È un sentimento con cui Sprott sarebbe probabilmente d’accordo.

“Ho ancora un sacco di soldi a Kirkland ed è un’ottima compagnia, ma non è un bagaglio da qui”, ha detto. “E mi piacciono i tenaggiatori al contrario di 87 per cento. È solo la mia natura. “

Financial Post

• Email: gfriedman@postmedia.com | Twitter: GabeFriedz

Come riportato da Financial Post