martedì 24 novembre 2020

La linea di fondo Trump della difesa Trump: superarla

WASHINGTON – L’impeachment del presidente Donald Trump si è ridotto a un test di realtà lunedì mentre il comitato giudiziario ha fatto un passo avanti per redazione articoli che accusano formalmente il presidente .

I compagni repubblicani di Trump montarono una vigorosa difesa che sostenne – tutti subito – non lo ha fatto, nulla di ciò che ha fatto è stato sbagliato e che importeranno il suo rivale per fare la stessa cosa (anche se non è proprio la stessa cosa) se il presidente alla fine perde a quel rivale, l’ex vicepresidente Joe Biden.

“Abbiamo già ottenuto i moduli – tutto ciò che dobbiamo fare è eliminare il nome di Donald Trump e mettere il nome di Joe Biden”, ha detto il rappresentante Louie Gohmert, R-Texas, durante un’audizione giudiziaria rauca e inusuale in cui gli avvocati per quel pannello e il Comitato di intelligence della Camera hanno testimoniato come testimoni.

I democratici hanno sostenuto Trump presenta una chiara minaccia alla democrazia americana perché sta dirigendo una campagna in corso per costringere una nazione straniera ad aiutare lui distrugge il suo principale rivale nell’imminente 1920 elezioni

Il rischio è così imminente, il presidente del comitato giudiziario della Camera Jerry Nadler, DN.Y., ha dichiarato che l’avvocato personale di Trump Rudy Giuliani il recente viaggio in Ucraina fa parte di un “modello di condotta” che “rappresenta un rischio continuo per il paese . “

Eppure, in un momento emozionante verso la fine dell’udienza, fu l’avvocato repubblicano Steve Castor, un uomo che rimase fermo per oltre nove ore come campione del presidente – che ha ammesso tranquillamente che, nella migliore delle ipotesi, Trump aveva continuato a perseguire una “buona fede” in ciò che equivale a una campagna di disinformazione russa per incastrare l’Ucraina per interferire nel 2016 elezione.

Alla fine, la maggior parte dei repubblicani ha affermato di non aver visto alcun male e di aver sentito niente male – tranne quando si è trattato di Biden, che è stato il principale contendente per la nomina presidenziale democratica da quando ha annunciato la sua offerta in aprile e che a forza del suo status di cittadino privato non è suscettibile di impeachment.

E dissero di non aver visto alcuna apparente ironia nel sostenere che Trump era giustificato nel trattenere l’aiuto ucraino , in violazione degli stanziamenti legalmente emanati, per indagare se Biden ha agito in modo improprio minacciando di sospendere gli aiuti all’Ucraina quando era vicepresidente.

Trump ha sostenuto che Biden, il cui figlio Hunter era seduto nel consiglio di amministrazione di una compagnia ucraina di gas, ha agito per interesse personale – anche se la sua mossa era in accordo all’epoca con obiettivi politici statunitensi e internazionali e anche se un sondaggio sulla società, Burisma, era rimasto in sospeso per qualche tempo.

Dan Goldman, uno degli avvocati dello staff democratico che ha testimoniato lunedì, ha detto che c’è una facile spiegazione del perché la mossa di Biden fosse corretta e quella di Trump fa parte di una catena di offese incommensurabili.

“Esiste una distinzione tra fare un atto ufficiale per un scopo ufficiale e fare un atto ufficiale per uno scopo personale “, ha detto Goldman.

Gli avvocati democratici hanno dettagliato per la prima volta una cronologia completa di quello che hanno descritto come lo” schema “del presidente per rafforzare un’Ucraina dipendente nel fare le sue offerte – in particolare annunciando indagini su Biden, suo figlio Hunter Biden e “Crowdstrike”, la campagna di disinformazione di origine russa progettata per inquadrare L’Ucraina per l’interferenza della Russia per conto di Trump nel 1240 elezione.

“La parte dello schema è molto importante”, ha detto Goldman.

Lascia che le nostre notizie incontrino la tua casella di posta. Le notizie e le storie che contano, hanno consegnato le mattine nei giorni feriali.

Nelle loro testimonianze, che riflettevano le prove raccolte nel loro lavoro per le commissioni giudiziarie e di intelligence, hanno osservato che Trump ha detto al segretario all’energia Rick Perry, ambasciatore presso l’Unione europea Gordon Sondland e rappresentante speciale in Ucraina Kurt Volker a maggio 23 incontro presso l’Ufficio Ovale che dovevano “parlare con Rudy” su questioni relative all’Ucraina.

Giuliani aveva lavorato per rimuovere l’ambasciatore degli Stati Uniti in Ucraina, Marie Yovanovitch, e spingere l’Ucraina a indagare sugli Bidens.

A metà luglio, gli avvocati democratici hanno detto che Trump si è bloccato $ 391 milioni di aiuti per l’Ucraina che era stata appropriato dal Congresso e approvato da lui. Meno di due settimane dopo, poco prima di una telefonata tra i due leader, Sondland disse ai funzionari ucraini dopo aver parlato con Trump che il denaro dipendeva dall’apertura delle indagini, ha detto Goldman.

Durante la telefonata , Zelenskiy ha ringraziato Trump per Il supporto USA e Trump hanno chiesto un “favore”, che Trump ha descritto dettagliatamente mentre esaminava Bidens e “Crowdstrike”.

Castor ha contestato l’interpretazione secondo cui Trump aveva cercato un’indagine sulla telefonata .

“Non credo che il presidente chiedesse un’indagine su Joe Biden”, ha detto.

Il giorno successivo, luglio 26, Sondland ha parlato a Trump per telefono dall’Ucraina e Trump ha chiesto se Zelenskiy si sarebbe eseguito sulle indagini. Sondland ha confermato che Zelenskiy lo avrebbe fatto, aggiungendo che il presidente ucraino “ama il tuo culo” e “farà” tutto quello che vuoi “, secondo il precedente testimonianza davanti al Comitato di intelligence.

I repubblicani hanno ripetutamente sottolineato lunedì che il denaro è stato rilasciato il settembre 11, che Trump disse a Sondland in una telefonata che “pochi quid pro quo” voleva in cambio del finanziamento pochi giorni prima e che Zelenskiy non aveva mai fatto l’annuncio.

Berke si rivolse alle difese del GOP durante la testimonianza all’inizio della giornata.

Trump, ha detto, ha rilasciato i soldi solo “dopo essere stato catturato.”

Trump non ha fatto lasciare che i fondi finiscano dopo che la Casa Bianca è stata informata di un rapporto di informatori della comunità dell’intelligence che si fa strada attraverso l’ufficio di un ispettore generale e il Dipartimento di giustizia, il Comitato per gli stanziamenti della Camera ha iniziato a sollecitare la Casa Bianca per avere risposte sul perché i soldi fossero stati trattenuti indietro e tre presidenti di Camera avevano annunciato un’indagine sulla questione.

I repubblicani sostenevano che era ragionevole e che Trump sia preoccupato per la corruzione in Ucraina, un paese che ha lottato con esso in passato, in particolare lo scetticismo di Trump nei confronti degli aiuti esteri.

Inoltre, hanno detto, era perfettamente giustificato cercare un’indagine su Joe Biden, che si vantava pubblicamente di aver costretto l’Ucraina a licenziare un pubblico ministero con la minaccia di trattenere gli aiuti quando suo figlio sedeva nel consiglio di amministrazione di una compagnia ucraina di gas – sebbene quella posizione fosse ricoperta all’epoca anche da molti alleati statunitensi, e diversi senatori del GOP.

Berke ribatté che Trump ignorava le più grandi questioni di corruzione che gli aiutanti gli avevano chiesto di sollevare nelle telefonate con Zelenskiy e invece si concentrava solo su “queste due cose” – il Crowdstrike e Biden conta.

Trump ha insistito pubblicamente sul fatto che non ci fosse mai un “quid pro quo”, e sia Sondland che il senatore Ron Johnson, R-Wis., hanno detto di aver detto lo stesso in privato quando chiesero se il finanziamento fosse condizionato da qualcosa.

Berke notò che Trum p ha anche detto a Sondland, secondo la testimonianza di Sondland , ” quello che voleva “dicendo che Zelenskiy avrebbe dovuto fare la cosa giusta per ottenere il finanziamento.

Inoltre, Goldman ha affermato che la testimonianza dei testimoni sulle azioni di vari giocatori ha chiarito che, a prescindere delle proteste contrarie di Trump e di Zelenskiy nel frattempo, gli Stati Uniti hanno esercitato pressioni sull’Ucraina per annunciare le indagini in cambio della liberazione del denaro.

“Tu bisogno di guardare le azioni per capire cosa significano quelle parole “, ha detto Goldman. “Tutte le prove indicano il fatto che c’era un quid pro quo.” Ha aggiunto che l’Ucraina rimane sotto pressione, sapendo che Trump è disposto a congelare gli aiuti in futuro, a non sconvolgerlo deviando dalla sua narrazione.

C’è stato un momento in ritardo nell’udienza dove vacillava il muro repubblicano.

Rep. Joe Neguse, D-Colo., Chiese a Goldman e Castor se il governo ucraino avesse interferito nel 2016 elezione.

“Il presidente ha creduto in buona fede che c’erano alcuni importanti funzionari ucraini … “Castor cominciò.

Neguse lo interruppe.

” Non ci sono agenzie di intelligence negli Stati Uniti che dichiararono pubblicamente che L’Ucraina ha attaccato le nostre elezioni, vero? Non stai testimoniando che è così? ” Neguse chiesto.

“Non ho ragione,” concesse Castor. “Corretto.”

Quindi, dopo nove ore di amara partigianeria, ottieni voti di voto sull’opportunità di fare delle pause e le descrizioni del presidente che sono passate dal leader di una continua impresa criminale a internazionale campione del movimento anticorruzione, la testimonianza dell’avvocato dello staff repubblicano era che Trump aveva agito in base a una “buona fede” in quella che i funzionari dell’intelligence americana affermano essere una campagna di disinformazione russa – e che, se fosse vero, questa convinzione errata era in qualche modo a dir poco critica

I democratici dicono che la realtà è anche meno caritatevole di così.

Come riportato da NBC News