lunedì 23 novembre 2020

Le speranze di una grande spesa in Germania sono sbagliate, avvertono gli analisti

Un potenziale allentamento delle regole di spesa tedesche è un “falso allarme”, gli analisti hanno detto alla CNBC dopo aver riferito che il capo delle finanze del paese è disposto a caricare nuovi debiti.

Ogni volta che i legislatori tedeschi aumentano la prospettiva di una spesa più elevata, gli attori del mercato valutano se esiste una solida possibilità che ciò possa effettivamente accadere. Un bilancio in pareggio è diventato in qualche modo una tradizione a Berlino e allontanarsi da ciò segnerebbe una brusca inversione di tendenza nella politica, con ripercussioni più ampie in tutta Europa.

Olaf Scholz, il capo finanziario tedesco , sembra stia cercando di sospendere temporaneamente le regole sul debito del paese. Tuttavia, un portavoce del ministro ha detto alla CNBC che questo è per le autorità locali piuttosto che per il governo centrale.

“Il ministro delle finanze Scholz vuole presentare le sue proposte per regolare il debito nella prima parte di quest’anno Un concetto è attualmente in fase di elaborazione e sono in discussione diverse opzioni “, ha detto il portavoce via e-mail giovedì.

Tuttavia, gli analisti sono scettici sul fatto che Scholz riuscirà a sospendere queste regole del debito anche a livello di autorità locale.

Necessaria maggioranza parlamentare

A due terzi la maggioranza del parlamento tedesco è necessaria per cambiare il “freno all’indebitamento” e al momento non c’è abbastanza appetito, ha detto giovedì alla CNBC Guntram Wolff, direttore del think tank Bruegel con sede a Bruxelles. Il principale legislatore per il bilancio del partito al potere della CDU (Unione Democratica Cristiana della Germania) ha affermato che il partito non sosterrà alcun allentamento dei limiti del debito, secondo Reuters.

“L’operazione discussa inoltre non porta a nessun cambiamento nel deficit. È una pura operazione di bilancio che sposta il debito da alcune parti del governo, le città, verso il governo centrale “, ha spiegato Wolff.

Germania , La più grande economia europea, gestiva il surplus di conto corrente più grande del mondo (che misura il flusso di beni, servizi e investimenti) in 2019. Ciò ha segnato il quarto anno consecutivo in cui Berlino ha ottenuto il surplus più elevato del mondo, secondo i dati dell’istituto Ifo.

Per vedere un cambiamento strutturale del freno al debito, dovremmo prima avere un nuovo governo.

Carsten Brzeski

capo economista presso ING Germany

Cancelliere Angela Merkel ‘ Il governo è stato sotto pressione da parte dei banchieri centrali e di altri responsabili politici affinché aumentassero le spese in un momento in cui l’economia tedesca era sull’orlo della recessione. Spese aggiuntive per infrastrutture e altri progetti a livello nazionale potrebbero aiutare il Paese a proteggere la sua economia dal calo del commercio internazionale e da altri shock esterni. Potrebbe anche stimolare la domanda nell’intera area dell’euro.

A seguito degli ultimi numeri di crescita, in uscita all’inizio di questo mese, gli analisti hanno affermato che la Germania potrebbe affrontare una stagnazione economica in 2020, a condizione che non vi siano cambiamenti di politica.

“Un rimbalzo nell’economia tedesca non è ancora nelle carte. In effetti, in assenza di una significativa ripresa del commercio globale o ulteriori stimoli fiscali, è difficile vedere l’economia tedesca lasciare la corsia lenta in qualsiasi momento presto “, ha detto Carsten Brzeski, capo economista di ING Germania in una nota a metà febbraio.

La stagnazione economica aggiungerebbe ulteriore pressione su il governo già debole . Il partito CDU della Merkel è alla ricerca di un nuovo leader, dopo l’annuncio che Annegret Kramp-Karrenbauer, il capo della CDU e che avrebbe dovuto sostituire la Merkel, si è dimesso dalla direzione del partito.

Brzeski ha detto a CNBC giovedì che potrebbe esserci una certa volontà di aumentare le spese a seconda di chi assume la direzione e diventa il prossimo cancelliere. Tuttavia, ha affermato che alla fine “per vedere un cambiamento strutturale del freno all’indebitamento, dovremmo prima ottenere un nuovo governo.”

Articolo originale di CNBC