martedì 20 ottobre 2020

Posthaste: lezioni apprese dal misterioso aumento canadese delle insolvenze

Buongiorno!

Allora, che succede aumento delle insolvenze delle famiglie in Canada? A settembre hanno visto un 15 picco di un anno prima, il più grande guadagno annuale dal 2009. Finora quest’anno ci sono stati 99, 023 insolvenze dei consumatori, il secondo per i primi nove mesi dell’anno in documenti risalenti a 1987. È vero, i guadagni provengono da livelli bassi, ma stanno accelerando a un ritmo normalmente visto in periodi di difficoltà economica.

“Ovviamente, questa non è la tipica salita ciclica in famiglia stress creditizio “, scrivono gli economisti della CIBC Benjamin Tal e Avery Shenfeld in un rapporto di questa settimana.

Non siamo in recessione; la disoccupazione prima di novembre era prossima ai minimi pluriennali. Né è un problema di Alberta. L’Ontario ha visto un picco altrettanto grande di questa provincia che sta subendo una prolungata recessione. Le uniche province che sono riuscite a sfuggire all’aumento nazionale sono state Quebec e Saskatchewan.

Tal e Shenfeld dicono indizi sul perché stiamo assistendo a insolvenze più elevate in quello che sembra un ambiente sano – e una lezione per investitori, finanziatori e responsabili delle politiche monetarie – si possono trovare nel tipo di debito con tassi di cancellazione crescenti.

Il debito ipotecario, in cui gli arretrati hanno “una tendenza costante al ribasso”, non è il problema. “È la performance del debito al consumo non ipotecario che è il canarino nella miniera di carbone che dobbiamo guardare per i punti di svolta nel ciclo del credito”, afferma il loro rapporto. debito in cui i tassi sono legati al tasso primario che è aumentato con gli aumenti della Bank of Canada in 2018. La CIBC afferma che le cancellazioni sono nettamente aumentate sia sulle linee di credito non garantite (ULOC) sia sulle linee di credito garantite (HELOC), ma il debito delle carte di credito, dove i tassi non sono legati alla politica monetaria, non sta vedendo questa tendenza.

“Le famiglie hanno spostato il debito dalle carte di credito alle linee per risparmiare sui costi degli interessi, ma sono state poi ridotte mentre il tasso sugli ULOC ha iniziato a salire.”

Tal e Shenfeld affermano che esiste una chiara tendenza che gli aumenti delle insolvenze provengono da prodotti sensibili ai tassi di interesse e gran parte di tale aumento è avvenuto dopo che gli aumenti dei tassi da parte della Bank of Canada hanno aumentato il tasso primario. )

L’asporto è che “l’economia canadese, con il suo retaggio di debito domestico più elevato, sarebbe più sensibile agli aumenti dei tassi di interesse rispetto al passato.”

” Se aumenta la tariffa overnight a solo 1. 58% potrebbe innescare una salita in insolvenza, prima che si siano verificate gravi perdite di posti di lavoro visto, è c apprendere che portare i tassi ovunque vicino a ciò che era storicamente neutrale, o anche dove alcuni modelli potrebbero attualmente essere neutrali, potrebbe rivelarsi eccessivo “, concludono gli economisti.

Ecco cosa devi sapere stamattina:

  • Bank of England rilascia la decisione sui tassi di interesse
  • Ahmed Hussen, ministro delle famiglie, dei bambini e Sviluppo sociale e Ministro responsabile per il Canada Mortgage and Housing Corporation, Steve Clark, Ministro degli Affari municipali e dell’edilizia abitativa dell’Ontario e John Tory, Sindaco di Toronto, fanno un annuncio a Toronto relativo agli alloggi in Ontario
  • Conferenza stampa della RCMP tenutasi a Edmonton sulle accuse formulate in $ 15 – milioni di operazioni di riciclaggio di denaro legate alle vendite illegali di cannabis online
  • Notevole ea rnings: Nike
  • Dati di oggi: Commercio all’ingrosso canadese, vendite di case esistenti negli Stati Uniti, saldo delle partite correnti

Le donne in vita oggi non vedranno la parità mondiale di genere nella loro vita, è stata la conclusione di un rapporto che ha creato molto ronzio questa settimana. Rapporto di quest’anno sul divario di genere globale del Forum economico mondiale calcola che la parità di genere in tutto il mondo è ancora 99 A 5 anni di distanza, o più di un vita per la maggior parte di noi, come il grafico di Bloomberg sotto mostra. Uno dei principali campi di battaglia per la parità è la partecipazione economica in cui il divario si è allargato 2019 a 57. 8% da 47. 1% l’anno precedente. Questa lacuna prenderà ora prendere 160 anni da chiudere, rispetto alla stima di 202 anni in 1987. I progressi tecnologici hanno colpito le donne con un “triplo whammy”, afferma il WEF. Ci sono più donne nei ruoli più colpiti dall’automazione, non abbastanza di loro stanno entrando in professioni, spesso guidate dalla tecnologia, dove la crescita dei salari è maggiore e la mancanza di infrastrutture di assistenza e l’accesso al capitale le limita dal diventare imprenditrici. “Di conseguenza, le donne che lavorano troppo spesso si trovano in categorie salariali medio-basse che sono rimaste stagnanti dalla crisi finanziaria 10 anni fa “, afferma il rapporto.

– Invia il tuo notizie, commenti e storie su pheaven@postmedia.com . – Pamela Heaven @ pamheaven

Con i file di The Canadian Press, Thomson Reuters e Bloomberg

Come riportato da Financial Post