lunedì 26 ottobre 2020

Quasi 700.000 perderanno buoni pasto con la modifica del fabbisogno di lavoro dell’USDA

L’amministrazione Trump ha formalizzato i requisiti di lavoro per i destinatari dei buoni pasto , una mossa che causerà la perdita di centinaia di migliaia di persone accesso al Programma di assistenza nutrizionale supplementare o SNAP.

Il segretario all’agricoltura Sonny Perdue e Brandon Lipps, vice sottosegretario per i servizi di nutrizione e consumo alimentare dell’USDA, hanno speso circa 18 minuti di una chiamata con i giornalisti che delineano le modifiche alla regola che entreranno in vigore il 1 ° aprile.

“Siamo intervenire per riformare il nostro programma SNAP al fine di ripristinare la dignità del lavoro in un segmento considerevole della nostra popolazione ed essere rispettosi dei contribuenti che finanziano il programma “, ha affermato Perdue. “Gli americani sono persone generose che credono che sia loro responsabilità aiutare i loro concittadini quando incontrano un tratto difficile. Questo è l’impegno dietro SNAP, ma, come altri programmi di welfare, non è mai stato pensato per essere un modo di vivere. ”

Il cambio di regola dell’USDA riguarda le persone di età compresa tra 18 e 49 che sono senza figli e non disabili. Secondo le regole attuali, questo gruppo deve funzionare almeno 20 ore a settimana per più di tre mesi in un 36 – periodo di un mese per qualificarsi per buoni pasto, ma gli stati sono stati in grado di creare deroghe per le aree che affrontano un alto tasso di disoccupazione. Scarica l’app NBC News per le ultime notizie e la politica

La nuova regola limiterebbe gli stati a rinunciare a quegli standard, limitando invece il loro uso a quelle aree che hanno un 6 percentuale di disoccupazione o superiore. Il tasso di disoccupazione nazionale in ottobre è stato del 3,6 percento.

Lascia che le nostre notizie incontrino la tua casella di posta. Le notizie e le storie che contano, hanno consegnato le mattine nei giorni feriali.

Durante la chiamata di mercoledì, l’USDA ha detto che 688, 000 le persone perderebbero l’accesso ai buoni pasto. Questo è giù dalla sua precedente stima che 600, 000 le persone sarebbero state colpite.

L’USDA ha affermato che si trattava di un’estensione di L’aprile esecutivo del presidente Donald Trump 2018, chiamato ” Ridurre la povertà in America promuovendo opportunità e mobilità economica “, che mirava a creare più programmi di lavoro e limitare l’assistenza pubblica .

Questa regola del requisito di lavoro risparmierebbe al governo $ 5,5 miliardi in cinque anni, l’USD A detto.

L’agenzia ha dichiarato di aver trovato 2,9 milioni di adulti nei panni SNAP con un buon fisico e non aveva persone a carico, e ha affermato che 2,1 milioni non funzionavano.

Sen. Debbie Stabenow, D-Mich., Membro della classifica del Comitato del Senato per l’agricoltura, l’alimentazione e la silvicoltura, ha affermato che questa regola farebbe ben poco per aiutare chiunque a trovare lavoro. Tutto ciò che il cambiamento di regola fa è impedire alle persone di accedere al beneficio, ha detto.

“Questa amministrazione non è in contatto con le famiglie che stanno lottando per sbarcare il lunario lavorando lavori stagionali o parte lavori a tempo con ore inaffidabili “, ha detto Stabenow. “I lavoratori delle ferie stagionali, i lavoratori dell’industria turistica del Michigan settentrionale e quelli con ore inaffidabili come camerieri e cameriere sono i tipi di lavoratori feriti da questa proposta.”

Il senatore ha anche osservato che un il tentativo di aggiungere requisiti di lavoro a SNAP era fallito al Congresso quando avevano preso in considerazione la proposta di legge dell’azienda agricola l’anno scorso. La Camera lo ha respinto con un voto bipartisan di 88 – 83 e il Senato ha respinto un emendamento simile 68 – 30.

“C’è una ragione per cui repubblicani e democratici hanno respinto in maniera schiacciante questa proposta insensata nella Farm Bill e si sono invece concentrati su opportunità di formazione professionale bipartisan che aiutano effettivamente le famiglie a trovare un buon lavoro retribuito”, ha detto.

I sostenitori della fame hanno ripetutamente sottolineato che SNAP ha lo scopo di affrontare la fame e non costringere le persone a lavorare. Molti hanno anche notato che le persone colpite sono povere, tendono a vivere nelle aree rurali, spesso affrontano problemi di salute mentale e disabilità: le famiglie nere e ispaniche, le donne e le persone LGBTQ sarebbero colpite in modo sproporzionato dal cambiamento.

“La politica prende di mira le persone molto povere che lottano ork – alcuni dei quali sono senzatetto o vivono con condizioni di salute “, ha affermato Stacy Dean, vice presidente della politica di assistenza alimentare presso il Center on Budget and Priorities Policy. “Togliere assistenza alimentare di base da queste persone non farà che aumentare la sofferenza e la fame, senza fare nulla per aiutarli a trovare un lavoro a tempo pieno stabile.”

Le deroghe originali tendevano ad aiutare gravemente economicamente persone svantaggiate, ha concluso un Mathematica Policy Research e lo studio della Robert Wood Johnson Foundation dei primi di quest’anno . Il novantasette percento dei partecipanti al SNAP che sarebbero interessati da questo cambiamento vive in povertà e 88 per cento ha un reddito familiare pari o inferiore 50 percentuale del livello di povertà o meno di $ 330 un mese – una porzione molto più grande della media complessiva – ha detto lo studio.

Questa è la prima di tre modifiche alle regole volte ad aumentare il programma SNAP proposto dall’amministrazione Trump. altri due “riformerebbero” la strada 36 gli stati iscrivono automaticamente le famiglie a SNAP quando ricevono altre forme di aiuti federali e detrazioni massime fatte per i costi di alloggio e di utilità, che sono considerati quando una persona si applica per i buoni pasto.

Tali regole hanno concluso il loro periodo di commento pubblico. Lipps non ha detto mercoledì quando ha creduto che sarebbero stati implementati.

A lo studio dell’Istituto Urbano rilasciato questa settimana ha esaminato le tre regole in combinazione per la prima volta e ha scoperto che 3,7 milioni di persone in meno avrebbero ricevuto SNAP in un mese medio, 2,2 milioni di famiglie vedrebbero i loro benefici mensili medi scendono di $ 83, oltre 3 milioni di altri vedrebbero un calo medio di $ 37 al mese e 982, 000 gli studenti perderebbero l’accesso a pranzi gratuiti o ridotti.

“Ciò che abbiamo scoperto è che nel complesso le tre modifiche proposte ridurrebbero il numero di famiglie che partecipano a SNAP di circa 11 percento se questo è stato implementato in 2018, “Laura Wheaton, una ricercatrice presso l’Istituto Urbano che ha condotto lo studio, ha detto in precedenza Notizie NBC . “Si tratta di una riduzione del 9,4% del numero di persone partecipanti e di una riduzione dell’8% dei benefici complessivi.”

Come riportato da NBC News