lunedì 23 novembre 2020

Sale il tetto dei prestiti del Fondo Pmi: fino a 30mila euro e in 10 anni

Aumenta da 25.000 a 30.000 euro il tetto dei mini prestiti garantiti dal Fondo Pmi. Si allunga anche il periodo di restituzione: la durata passa da 6 a 10 anni. Per i finanziamenti fino a 800.000 euro invece, la durata si allunga fino a 30 anni.

È quanto previsto da alcuni emendamenti relativi all’art. 13 del decreto Liquidità (D.L. 23/2020), approvati nella seduta del 20 maggio 2020 dalle Commissioni riunite Finanze e Attività produttive della Camera dei deputati.

“Si tratta di un’importante misura di sostegno per il nostro sistema economico, per le nostre piccole e medie imprese, per i nostri artigiani e professionisti, che era stata chiesta con forza dalle rappresentanze di categoria”, ha detto in una nota il sottosegretario al Mef Pier Paolo Baretta.

Garanzia al 100% sale da 25mila a 30mila euro

La garanzia pubblica al 100% offerta dal Fondo centrale per le Pmi su prestiti fino a 25mila euro arriva fino a 30mila. Il periodo di restituzione si allunga fino ai 10 anni. L’emendamento accolto dalla Commissone abbassa contemporaneamente il tasso d’interesse applicato, che non potrà superare il tasso di rendistato con durata analoga al finanziamento maggiorato dello 0,2 per cento.

Restituzioni fino a 30anni prestiti fino a 800mila euro

I prestiti fino a 800mila euro, con garanzia pubblica fino all’80% e la possibilità di coprire il restante 20% con i Confidi, potranno essere restituiti in una durata fino a 30 anni.

“È stata una decisione di buon senso – sottolinea Gianni Dal Moro del Pd – che rappresenta un aiuto concreto e diretto per le nostre imprese e in particolare alle pmi che fino a 3,2 milioni di fatturato 2019 potranno chiedere il finanziamento fino al 25% di quella cifra restituendolo entro 30 anni con la copertura delle garanzie pubbliche fino all’80% e con il 20% di copertura Confidi”.

Articolo originale di Quifinanza.it.