giovedì 24 giugno 2021

Sony lancia il primo smartphone 5G nella speranza di cambiare il business mobile in difficoltà

Un rendering dell’Xperia 1 II di Sony

Sony

Sony ha svelato il suo primo smartphone 5G nel tentativo di sostenere il suo business smartphone in difficoltà.

Con il telefono di punta Xperia 1 II, Sony si è appoggiata al suo patrimonio nella tecnologia della fotocamera e del display. Il dispositivo ha una configurazione a triplo obiettivo con la possibilità per gli utenti di regolare alcune delle impostazioni presenti nelle fotocamere professionali.

Il dispositivo ha una gamma dinamica 4K (HDR) da 6,5 ​​pollici Schermo. 4K si riferisce alla risoluzione mentre HDR è una tecnologia che aiuta a rendere più nitido il contrasto tra bianco e nero per rendere l’immagine sullo schermo più realistica.

Queste caratteristiche derivano da quelle di Sony competenza nei sensori della fotocamera, che vende anche ad altri produttori di smartphone, e nella sua tecnologia di visualizzazione.

Il gigante giapponese spera che l’ultimo dispositivo contribuirà a rafforzare la sua divisione mobile, in particolare le reti mobili di prossima generazione note come 5G, continueranno a diffondersi in tutto il mondo. Il 5G superveloce è sulla buona strada per rappresentare 15% delle connessioni mobili globali tramite 2025, secondo l’ente industriale GSMA.

Sony ha visto un calo delle vendite di telefoni cellulari quasi 16% anno su anno nel trimestre di dicembre. Ma la divisione si è trasformata in un profitto nel periodo da una perdita nello stesso tempo in 2018.

Tuttavia, l’anno scorso la Sony aveva solo lo 0,3% del mercato degli smartphone, secondo Counterpoint Research, con artisti del calibro di Apple , Samsung e Huawei , così come altri giocatori cinesi, dominando il mercato.

“Sony è caduta nella corsa alle vendite di smartphone rispetto alle sue controparti asiatiche. Sony continua ad affrontare sfide monumentali nel competere con rivali che stanno lanciando nuovi dispositivi, ricchi di nuove funzionalità a prezzi incredibili “, ha detto a CNBC. Paolo Pescatore, analista di tecnologia, media e telecomunicazioni presso PP Foresight.

” Anche con i suoi l’ultimo dispositivo premium, sembra che Sony sia un passo indietro. Non includere l’acquisizione / registrazione di video 8K è un enorme svantaggio. Sarebbe stata una grande aggiunta in linea con l’eredità di Sony nella creazione e produzione di contenuti per raccontare storie uniche. la compagnia ha tutti i pezzi che sta perdendo terreno in tutte le aree del panorama dell’elettronica di consumo. “

Articolo originale di CNBC