Entra in contatto con noi

Lifestyle

Vitamina C: importanza del suo ruolo nella nostra salute

Pubblicato

il

La vitamina C è fondamentale per il benessere (e la salute) del nostro organismo. Le difese immunitarie sono legate a questa particolare vitamina…ma i benefici non finiscono di certo qui!

Non solo arancia, ma molto di più

Pensi che vitamina C faccia rima con “arancia” e con “rimedio naturale” e basta? Non ha mai sbagliato di più.
Occorre informarsi per comprendere le potenzialità  dell’acido ascorbico.

Ecco alcune nozioni importanti su questa vitamina

Gli esperti di Humanitas Research Hospital hanno dimostrato che la vitamina C non ha proprietà terapeutiche contro raffreddore o influenza.

Il ruolo della vitamina C, infatti, non è quello di prevenire ma di facilitare la guarigione. Non è un caso che l’acido ascorbico aumenti le capacità del sistema immunitario contro virus e batteri.

Advertisement

Questo micronutriente è fondamentale per la sintesi del collagene, sostanza presente nella pelle e nei tessuti connettivi, responsabile della corretta elasticità e funzionalità dell’apparato connettivo; cioè cartilagine, ossa e pelle, ma anche capillari, gengive e denti.

Rimedio per lo stress

Lo stress è un grande nemico della vitamina C; infatti quando sei sotto pressione lo consumi più velocemente. Gli studi hanno dimostrato che questo prezioso micronutriente agisce come un ansiolitico naturale. Se sei in una piccola quantità.

Il corpo umano non è in grado di sintetizzare da solo la vitamina C e quindi è fondamentale assicurarsi di ottenere questo nutriente attraverso la dieta.
Fortunatamente l’acido ascorbico si trova in molti alimenti e non ci sono scuse per non assumerlo: secondo l’Unione Europea il limite minimo è di 80 mg al giorno per le donne e 90 mg al giorno per gli uomini.

Dosi troppo elevate possono causare disturbi gastrointestinali, come crampi e diarrea, e favorire la formazione di calcoli renali.

Advertisement

Il kiwi è uno dei frutti più ricchi di vitamina C; 85 mg per 100 g di prodotto commestibile, rispetto a 50 mg per l’arancia!

Il fumo inibisce l’assorbimento della vitamina C; per questo motivo i fumatori dovrebbero assumerne di più rispetto ai non fumatori o agli ex fumatori.

Advertisement