domenica 07 marzo 2021

416: Domande e risposte: integratori, campi elettromagnetici, snack proteici, primi principi e altro

Bambino: Benvenuto nel podcast di mia mamma.

Questo podcast è sponsorizzato da Flying Embers, un marchio di alcolici migliore per te che produce Hard Kombucha con Hard Seltzer a base di probiotici . Tutti i loro prodotti sono zero zucchero, zero carboidrati, certificati biologici USDA e preparati con probiotici vivi e adattogeni. Sono anche tutti cheto, senza glutine, vegani e con poche calorie, quindi sono un’ottima opzione per una bevanda ipocalorica funzionale che è deliziosa. Adoro i loro sapori. Ne hanno alcuni davvero unici, come Grapefruit Thyme e Guava Jalapeno, e sono un grande fan del loro Clementine Hibiscus. Tutti i loro prodotti sono realizzati ad arte con un processo di fermentazione a secco, che conferisce all’Hard Kombucha una dolcezza naturale perfettamente bilanciata che ha un sapore incredibile nonostante abbia zero zuccheri e carboidrati. Abbiamo elaborato un accordo esclusivo solo per te. Ricevi 15% di sconto sull’intero ordine. Per richiedere questo accordo, vai su flyingembers.com/wellnessmama e utilizza il codice WELLNESSMAMA al momento del pagamento e lo sconto è disponibile solo sul loro sito web. E sono anche disponibili a livello nazionale nei negozi di alimentari, ovunque trovi birra e hard seltzer, ma controlla dove trovarli e ottieni lo sconto, flyingembers.com/wellnessmama.

Questo podcast è sponsorizzato di Blublox occhiali. Sapevi che la luce blu danneggia i nostri occhi e causa l’affaticamento degli occhi digitali quando proviene da fonti artificiali? I sintomi dell’affaticamento visivo digitale sono visione offuscata, mal di testa e secchezza degli occhi acquosi. Per alcuni questo potrebbe persino causare ansia, depressione e bassa energia. Personalmente ho notato che quando ero esposto alla luce blu dopo il tramonto, non dormivo altrettanto bene e mi sentivo più stanco il giorno successivo. I BLUblox sono la soluzione dimostrata a questo problema e realizzati in condizioni di laboratorio di ottica in Australia. Hanno più di stili 40 e sono disponibili su prescrizione e non, quindi ce n’è un paio per tutti. Mi piace anche che BLUblox restituisca anche lavorando in collaborazione con Restoring Vision nella loro campagna compra un regalo. Per ogni paio di occhiali BLUblox acquistati donano un paio di occhiali da lettura a qualcuno che ne ha bisogno. Azienda davvero fantastica e missione davvero fantastica. Ottieni la spedizione gratuita in tutto il mondo e uno sconto del 40% andando su blublox.com/wellnessmama o inserisci il codice wellnessmama al momento del pagamento.

Katie: Ciao e benvenuta al “Wellness Mama Podcast”. Sono Katie di wellnessmama.com e wellnesse.com. Questa è la mia nuova linea di prodotti per la cura personale come cura dei capelli, dentifricio e ora anche disinfettante per le mani. Questo è un episodio solista in cui risponderò ad alcune delle domande che mi avete inviato via e-mail e tramite i social media. Se hai domande che vorresti includere in episodi futuri come questo, iscriviti alla mia newsletter su wellnessmama.com in modo che ogni volta che ti pongo quella domanda, puoi pesare. E inoltre, puoi pingare me su Instagram, io ‘ m WellnessMama anche lì, e mandami tutte le domande che hai per i prossimi episodi. Questi sono sempre divertenti per me perché riesco a sentire voi ragazzi e, si spera, a rispondere ad alcune domande che sono urgenti per voi ragazzi e parlo solo di alcuni argomenti di cui potrei non parlare altrimenti. Quindi oggi ne passerò il maggior numero possibile in circa 45 minuti. E come ho detto, contattami con qualsiasi domanda futura che hai.

La prima domanda è di Desiree. Ha chiesto: “Come cicli gli integratori e perché dovresti ciclare gli integratori?” E questa è un’ottima domanda. Innanzitutto, voglio dire che questo non si applica ai farmaci prescritti dal medico. Dovresti assolutamente parlare con un medico prima di andare in bicicletta o cambiare qualsiasi farmaco. Parlo solo di integratori e condivido qui solo quello che faccio personalmente. Inizialmente ho ricevuto questo consiglio da un medico di nome Petra, la dottoressa Petra in Svizzera. E da allora ho seguito questo consiglio e mi è servito molto bene. Il suo consiglio era di non fare mai niente ogni singolo giorno. E penso che questo sia davvero un consiglio saggio.

La mia regola generale, e il modo in cui lo lavoro, è che ho semplicemente smesso di prendere le cose nei fine settimana. È un modo semplice per ricordarlo. Di solito è più affollato a casa nostra nei fine settimana comunque. Quindi, a meno di circostanze speciali come se sono malato e sto cercando di riprendermi e sto assumendo integratori che potenziano il sistema immunitario o sto reintegrando una carenza specifica che ho testato per un breve periodo, tendo di non assumere integratori durante il fine settimana. Come ho detto, sempre eccezioni ma in generale. Inoltre tendo a non mangiare alcun cibo ogni singolo giorno. Credo davvero che anche il cibo sia medicina. E quindi non penso che sia utile o vantaggioso consumare lo stesso cibo ogni singolo giorno. Ci sono alcune ricerche davvero interessanti su questo e su come se consumiamo troppo determinati alimenti, in realtà abbiamo maggiori probabilità di sviluppare un’intolleranza o un’allergia a quegli alimenti specifici. Quindi, cerco di non seguire, ancora una volta, la stessa dieta ogni giorno, di mescolare la mia dieta giorno per giorno ma di certo non di prendere integratori nel fine settimana.

E l’idea qui è che non vuoi che il tuo corpo si abitui a qualsiasi input esterno costante e che regoli la produzione naturale di qualsiasi sostanza. E questo vale anche per le cose che otteniamo dal cibo. Questo è uno dei motivi per cui di tanto in tanto digiuno per brevi periodi di tempo, solo per abituarmi a non avere anche quegli input. Ma con l’integrazione mirata, sento che questo è particolarmente importante o almeno lo è stato per me. E trovo che ottengo anche maggiori benefici dagli integratori quando lo faccio. Come nota a margine, trovo anche questo molto utile con la caffeina. Anche se trovo che alla maggior parte delle persone non piaccia farlo, smettere di caffeina nei fine settimana, il che è più difficile, soprattutto se hai ancora molto da fare nei fine settimana e molto meno divertente. O quello che preferisco fare, ovvero ciclare la caffeina per tutto il mese. Quindi per una settimana di un mese, una ogni quattro o cinque settimane, non berrò caffeina né berrò caffè decaffeinato in piccole quantità. E quello che ho scoperto è che questo rende la caffeina molto più efficace per il resto del tempo in cui la bevo, che molti di noi bevono caffeina per un po ‘di energia o per aumentare la concentrazione. E trovo che sia molto più efficace quando lo faccio.

Quindi, solo un semplice suggerimento che è stato davvero utile per me e che ti incoraggerei a sperimentare nella tua vita. Mi troverai a dirlo più e più volte, ma penso che ci sia un’enorme quantità di variabilità e personalizzazione quando si tratta di qualsiasi aspetto della salute. Quindi sicuramente sperimenta sempre e trova ciò che funziona meglio per te. Non accettare mai il consiglio di nessuno, incluso il mio, completamente per quanto valore nominale. Usa tutto come punto di partenza per capire cosa funzionerà meglio per te.

Sono anche molto attento con l’integrazione per cercare di prendere solo integratori mirati e attenti per raggiungere uno scopo specifico. E personalmente, quello che ho fatto è correre … Tutti gli integratori che prendo sono in qualche modo basati su, come ho detto, sulle carenze dei test o sui miei geni. Un esempio concreto che posso dare qui è che quando ho eseguito i miei geni attraverso Nutrition Genome … ho uno sconto con loro e mi assicurerò che sia collegato nelle note dello spettacolo. Sono un partner affiliato. Mi collegherò ad esso in modo che voi ragazzi possiate trovarlo. Cerca quel collegamento. Ma ho passato lì i miei geni. Forniscono molti dati davvero utili su ciò che il tuo corpo potrebbe preferire in base alla tua genetica. E certamente, ci sono molte considerazioni oltre a questo, incluso se hai intolleranze basate sul tuo attuale stato immunitario o sulla tua attuale salute intestinale, non è l’unica cosa che dovresti guardare. Ma l’ho trovato un punto di partenza molto utile.

Quindi, l’esempio specifico che darò qui è che ho scoperto in base ai miei geni che avevo un fabbisogno superiore alla media per certi tipi di colina. Ma io, ironia della sorte, sono anche intollerante alle uova di gallina, che per molte persone sono la principale fonte alimentare di colina. Ma avendo evitato le uova per quasi un decennio, stavo consumando quantità molto basse di colina alimentare e avevo questo bisogno drasticamente aumentato di colina. Quando ho iniziato a integrare, ho notato una differenza davvero drastica in tempi relativamente brevi. E quindi questo è uno dei modi in cui trovo che i geni possano essere davvero utili per individuare forse alcune delle cose che potrebbero essere buchi nutrizionali per noi e quindi utilizzare quelle cose in modo mirato per ottenere un beneficio molto specifico.

Perché come tutti potremmo sapere, solo guardando al marketing, ci sono letteralmente migliaia e migliaia di integratori. E hanno tutti potenziali vantaggi, a seconda di ciò di cui hai specificamente bisogno. Ma se ti basi solo sui benefici degli integratori, puoi finire con una lista enorme che può o non può necessariamente avvantaggiarti personalmente. Quindi, sono un grande fan, come ho detto, di trovare un buon punto di partenza basato sulla genetica e quindi usare molto monitoraggio e sperimentazione personale per comporlo davvero. E anche a quel punto, saltandoli ancora nei fine settimana .

Heather ha chiesto: “Cosa fai personalmente per affrontare tutte le forme di campi elettromagnetici all’interno della tua casa e le esposizioni per i tuoi figli?” Questa è un’altra grande domanda, penso che diventerà sempre più rilevante. A quanto pare, penserei che gli EMF non si interromperanno presto e che questo è qualcosa a cui saremo sempre più potenzialmente esposti nei nostri ambienti su base giornaliera. Ho due scuole di pensiero qui. Il primo è che dovremmo ridurre al minimo quando possibile e entro limiti ragionevoli e nella nostra sanità mentale. Ma renditi anche conto che i campi elettromagnetici sono e probabilmente rimarranno una parte relativamente importante delle nostre vite. Quindi è importante coltivare anche la resilienza e la capacità di gestire quando esposto.

E lo ammetto, non mi sono sempre sentito in questo modo. In molte volte sono stato molto più attento a evitare tutti i tipi di campi elettromagnetici, specialmente quando ero in una fase di guarigione attiva. E penso che ci siano certamente tempi e luoghi per questo. Ma ho avuto diverse esperienze con persone nel mondo della salute di cui mi fido moltissimo, nell’arco di poche settimane, che avevano tutti dispositivi a casa che rimandano diversi tipi di campi elettromagnetici. E mi ha sorpreso vederli lì. E avevano tutti la stessa idea che dal momento che non possiamo evitare totalmente i campi elettromagnetici, che forse è meglio trovare un modo più consapevole e mirato per usarli, ma anche non evitarli completamente nel nostro ambiente domestico in modo da essere effettivamente meno resilienti quando siamo esposti. Quindi, penso che ci sia un equilibrio lì. Non credo sia possibile nel mondo sempre più tecnologico di oggi evitare completamente i campi elettromagnetici. E penso che tutti noi potremmo probabilmente incontrare un sacco di stress se cercassimo di evitarli completamente.

Ma penso che ci siano livelli di modi in cui possiamo mitigare o evitare un’esposizione extra, e molti di loro sono abbastanza facili. Ho diversi post su questo argomento a cui posso collegarmi, per assicurarmi che voi ragazzi li possiate trovare. Abbiamo avuto un esperto di campi elettromagnetici venuto a casa nostra, che ha testato in particolare tutte le nostre diverse camere da letto, ma solo l’intera casa e ha capito dove erano le nostre aree più alte di campi elettromagnetici, da dove provenivano. È stato davvero utile solo per avere un’idea tangibile di ciò con cui stavamo lavorando all’inizio. E ho fatto un podcast con Brian Hoyer che ha fatto l’analisi a casa nostra. Dopo quel podcast, abbiamo dipinto un paio di stanze con una vernice specializzata per ridurre al minimo l’esposizione ai campi elettromagnetici da fonti che penso fossero al di sopra dei livelli con cui mi sentivo al sicuro, come, ad esempio, da un contatore intelligente.

Ma oltre a questo, avevamo livelli relativamente bassi nel resto della casa. Quindi siamo stati in grado di mitigarlo con cose come disattivare il nostro Wi-Fi di notte, utilizzando un timer digitale davvero economico collegato al nostro router e modem e tutte quelle apparecchiature. Quindi si è spento automaticamente quando stavamo dormendo. E mettiamo anche i nostri telefoni cellulari in modalità aereo di notte, specialmente se sono nelle nostre stanze, solo così non abbiamo quell’esposizione mentre dormiamo. Ci sono alcune prove che siamo potenzialmente più suscettibili ad alcune delle cose dannose che possono accadere dai campi elettromagnetici mentre dormiamo perché siamo in uno stato parasimpatico e il nostro corpo è potenzialmente meno resistente o abbiamo almeno bisogno di essere in più uno stato di guarigione. Quindi ho sentito che era più importante mitigare di notte. E se stavi osservando il principio 80 / 20 , e voi ragazzi mi avete sentito parlare di questo, mitigare l’esposizione di notte quando non state comunque utilizzando il Wi-Fi, è un modo semplice per ridurre l’esposizione complessiva.

Spendiamo anche molto tempo fuori durante il giorno e i campi elettromagnetici sono tipicamente, non sempre, ma tipicamente più concentrati negli edifici e nelle case dove abbiamo Wi-Fi, telefoni cellulari ed elettrodomestici intelligenti, o qualunque cosa possa essere. E così, passiamo molto tempo fuori durante il giorno, quindi non ero così preoccupato per le nostre esposizioni allora. Soprattutto i miei figli sono fuori da un bel po ‘di tempo. Quindi ero più preoccupato di mitigare la nostra esposizione notturna, che ho spiegato. E controlla un link qui sotto dove ti mostrerò come farlo con un timer sul tuo Wi-Fi. È stato davvero facile a cui non dobbiamo nemmeno più pensare.

Ma alla fine, penso che, come qualsiasi cosa, gli EMF possano essere più problematici se tu ‘ stai già lottando con altri problemi di salute. Quindi, penso che sia anche importante concentrarsi sulla salute generale e sulla resilienza in modo che quando incontriamo campi elettromagnetici in piccole quantità, non siano così dannosi. Ho anche visto casi in cui le persone, per qualsiasi motivo, dovevano stare molto attenti a evitarli o erano così attenti a evitare i campi elettromagnetici che qualsiasi esposizione potenzialmente causava problemi. Quindi penso che si tratti di trovare quell’equilibrio e mitigare ciò che possiamo senza che diventi un focus ossessivo, e trascorrere del tempo fuori quando possibile, curare un ambiente di sonno davvero buono quando si tratta di campi elettromagnetici e quindi anche assicurarci di essere resilienti, possiamo gestire quando l’esposizione avviene perché nel mondo di oggi, lo farà.

Ho ricevuto diverse domande relative alle proteine, in particolare dopo un podcast che ho fatto con la dottoressa Gabrielle Lyon, che ha parlato dell’importanza di consumo di proteine. E anche un altro che ho fatto con Diana di Sacred Cow sulle proteine, specialmente per le donne e su quanto sia importante. Ho ricevuto molte domande sulle proteine da voi ragazzi. E Brianna ha chiesto: “Mi piacerebbe sapere che aspetto hanno i tuoi pasti e spuntini proteici, soprattutto in viaggio. Grazie per le informazioni che condividi. ” Lindsay ha detto: “Mi piacerebbe saperne di più sulle tue strategie per ottenere abbastanza proteine con un minimo di grassi saturi, specialmente con il gene APOE4 perché sto lottando con questo. Usi qualche tipo di frullato o barretta proteica per i momenti di punta? Sono intollerante al siero di latte e alla caseina, quindi questo aggiunge un altro livello di difficoltà. Adoro il pesce, il pollo e il tacchino, ma sarei entusiasta di avere più opzioni. Inoltre, qualche idea sulla soia? “

Quindi, solo alcuni suggerimenti veloci. Sono anche una grande fan dei frutti di mare, Lindsey. E molte delle mie proteine provengono da frutti di mare provenienti da varie fonti. Siamo fortunati dove viviamo che sia una cosa di facile accesso. Ma è anche più difficile da avere in movimento. E ho scoperto che, specialmente in situazioni sociali, è difficile aprire una scatola di sardine o mangiare pesce. Quindi, metterò di seguito un elenco esaustivo che voi ragazzi potete trovare. Ma qualcosa che mi piace davvero, sono un grande fan dei bastoncini di manzo Paleovalley, che sono relativamente poveri di grassi saturi, specialmente per la carne di manzo. E mi piacciono perché non hanno nessuno degli additivi sgradevoli come l’acido citrico a base di mais che hanno molti prodotti a base di carne, specialmente i prodotti a base di bastoncini di manzo. E sono fermentati naturalmente. Usano un metodo di fermentazione non stagionato della vecchia scuola. Quindi ottieni anche una spinta di probiotici mangiandoli. Ed è difficile trovare qualcosa di più conveniente perché sono già non deperibili e pronti per l’uso. Anche i miei figli sono un grande fan. Quindi quelli non durano mai molto a lungo nella nostra casa.

Spesso ho anche uova di anatra o uova di anatra sode in giro. Abbiamo anatre, quindi per noi c’è una fonte proteica facile. Ma come ho detto prima, non posso mangiare uova di gallina. Questa è l’unica intolleranza che non sono ancora riuscito a invertire completamente. Quindi, evito ancora le uova di gallina, ma vado bene con le uova di anatra. E quindi tendo a tenerli a portata di mano. Sarà una proteina veloce se ne avrò bisogno. È anche una colazione molto comune per me mangiare solo poche uova.

Più difficile nelle situazioni sociali ma in viaggio, adoro le lattine di sardine e salmone perché sono così economiche. Puoi ottenere le sardine selvatiche con le ossa, che sono anche un’ottima fonte di calcio, o il salmone selvatico in una lattina con le ossa, ancora una volta, una grande fonte di calcio. E rispetto alle nuove versioni di entrambi, sono così poco costose. Sono ricchi di proteine e tutti i tipi di altre vitamine e minerali e, relativamente per le fonti proteiche, molto economici. So che le sarde sono difficili per molte persone e sono sicuramente un gusto acquisito, ma se puoi acquisire il gusto o imparare ad amarle come me, ci sono voluti diversi anni ma in realtà le amo ora, loro ‘ sono un’ottima fonte di proteine. Un paio di suggerimenti che trovo utili se non sei un fan del gusto, la semplice senape gialla fa un ottimo lavoro nel mascherarla, così come il lievito alimentare. È anche una fonte di proteine e vitamine del gruppo B. E questo tende ad aiutare, in qualche modo, a smorzare il sapore davvero di pesce. Adoro anche fare insalate tritate con sarde in scatola dove trito un po ‘di lattuga romana e alcuni cetrioli e cipolle, e una scatola di sardine, lo schiaccerò e poi aggiungo il succo di limone, e lo trovo davvero , è un sapore molto, molto delicato con quello e questo è un pranzo davvero facile e poco costoso.

Confessione anche divertente, adoro le ostriche crude come fonte di proteine. E questo non è comune. Non l’ho visto nell’elenco di proteine da mangiare di nessun altro in movimento. Ma abbiamo un mercato di pesce locale dove viviamo, e mi piace correre e prendere una libbra di ostriche crude già sgusciate quel giorno. In effetti, questa è la mia versione del fast food. Quindi immagino che alcune persone passerebbero attraverso un drive-thru. Mi piace semplicemente correre lì e prendere un chilo di ostriche crude e mangiarle nella mia macchina se sono in viaggio. Potrebbe non essere la tazza di tè di tutti, ma adoro le ostriche e adoro tutto lo zinco, le proteine e tutto il resto con cui vengono. Ed è relativamente allo stesso prezzo di mangiare fuori. Quindi, solo un suggerimento casuale lì. Hai già detto che ti piacciono il pollo e il tacchino. Uno di questi è ottimo da consumare in viaggio per uno spuntino ad alto contenuto proteico. Spesso butto un sacco di pollo nella pentola istantanea o preparo qualcosa come un rotolo di uova in una ciotola e lo tengo a portata di mano da portare con me.

Lindsey ha detto che non può avere il siero di latte o caseina, quindi questa non sarebbe un’opzione per lei. Ma ora tollero i latticini e sono un grande fan della ricotta nutrita con erba. Quello che di solito ricevo si chiama Good Culture. E questo è un alto contenuto di proteine … hanno opzioni a basso contenuto di grassi ma l’opzione di latticini nutriti con erba ad alto contenuto proteico, se la tolleri, è ottima.

Facciamo un sacco di scatti fatti in casa a casa nostra. Abbiamo un affumicatore e lo abbiamo fatto in forno da molto tempo. Ho una ricetta sul sito su wellnessmama.com su come preparare i jerky. In realtà è molto più semplice di quanto ti aspetteresti e risparmi un sacco di soldi quando lo fai da solo rispetto all’acquisto. Inoltre, puoi aggiungere tutti i tipi di spezie utili e versioni salutari del sale al posto del sale lavorato che viene utilizzato in molti di questi.

Soprattutto in questo periodo dell’anno, adoro anche qualsiasi tipo di avanzi o zuppa in una tazza o in una tazza da asporto. E questi sono così facili da realizzare. Spesso butto gli avanzi in una tazza e aggiungo il brodo di ossa caldo e poi ho un pasto pronto, che sia solo il pranzo a casa o se sono in viaggio. E non è correlato alle proteine, ma se stai consumando più proteine, un’altra cosa che ho trovato davvero utile è assicurarti di assumere abbastanza prebiotici. E personalmente adoro i prebiotici di Just Thrive. Mi collegherò anche a quelli. Non sono proteine, ma aiutano la digestione e hanno un ottimo sapore. È un ottimo drink per mescolare le cose.

Jamie chiede: “La mia domanda è che la glicemia a digiuno può essere troppo bassa? Sono stato davvero interessato a monitorare il mio livello di zucchero nel sangue negli ultimi mesi, soprattutto dopo aver ascoltato molti dei tuoi podcast sulla salute metabolica. Il mio livello di zucchero nel sangue a digiuno la mattina è stato intorno 70 e il mio glucometro dice che sono ipoglicemico. È una brutta cosa? ” Prima di tutto, molto importante, voglio dire per eventuali dettagli relativi alla tua salute personale, controlla assolutamente con il medico. Questo non è un consiglio medico. Non interpreto un dottore su Internet. Parlerò solo della mia esperienza personale qui.

Penso a cosa si riferisca Jamie, ho indossato per diversi mesi un monitor del glucosio continuo di Levels. E mi collegherò anche a quello se volete provarlo. L’ho trovato davvero utile perché sono stato in grado di individuare come il mio corpo risponde ai diversi tipi di alimenti e come appare la mia risposta al glucosio. Avvertirò anche e dico che non penso che i carboidrati facciano male. Non credo che la risposta al glucosio, in generale, sia negativa. Penso che sia davvero utile avere dati. Ma c’è molto da fare in questo. Ad esempio, una sessione di sauna molto pesante o una sessione di allenamento possono darti un picco di glucosio. Questa non è una brutta cosa. In realtà è una cosa fantastica. Anche dalla dieta, mangiare molti cibi come le patate dolci, anche se sono ricchi di carboidrati e amido, può aumentare il livello di zucchero nel sangue, in genere non tanto quanto il cibo trasformato, anche se alcune persone ne vedranno un aumento maggiore. Ci sono anche cibi casuali come l’uva che tendono ad alzare le persone piuttosto in alto anche se è considerato un alimento naturale.

Penso che ci sia molta sperimentazione in questo. E quindi sicuramente non sto dando alcun consiglio generale qui. Non ho ancora indossato un misuratore di glucosio in estate, ma ho anche una teoria secondo cui nei climi più caldi e quando siamo solo in un ambiente più caldo, gestiamo un po ‘alcuni di quei cibi come l’uva e la frutta tropicale meglio. Ma ti terrò aggiornato su questo.

Avendo indossato un misuratore di glucosio continuo per diversi mesi, dirò che anche la mia glicemia a digiuno è di solito nelle 70 s . E considero questa variazione nel range del normale. Anche il mio dottore lo fa. E il mio medico ha detto che da 70 a 85 è un buon intervallo di digiuno. Il mio di solito è in 70 s, a volte alto come 83, 85, a seconda di quello che ho fatto il giorno prima. Ho anche avuto il mio livello di glucosio basso come 50 quando stavo facendo l’acqua velocemente, che mi sembra sia basso, ma mi sentivo comunque bene durante quei tempi. Non lo sto raccomandando in alcun modo e sicuramente non sto raccomandando il digiuno in acqua, in generale. L’ho fatto sotto la cura di un dottore. Penso che certamente possa servire al suo scopo, ma non è qualcosa che penso sia vantaggioso per tutti. Ma lo dico solo per illustrare che il mio glucosio è sceso fino a 50 se mi sentivo ancora benissimo.

Ho anche visto che alcune cose tendono ad avere un impatto sulla glicemia a digiuno la mattina successiva, inclusi i tempi dei pasti del giorno prima e cose come la quantità di proteine che hai mangiato, in generale, il giorno prima ea pranzo il giorno prima, soprattutto, e poi tutto ciò che hai consumato dopo il tramonto. Ho già detto prima che sono un grande fan del digiuno circadiano, semplicemente non mangio quando fuori è buio, che è qualcosa che probabilmente è biologicamente in linea con il modo in cui siamo stati progettati per mangiare. Ma se sei preoccupato che il tuo livello di zucchero nel sangue sia troppo basso, alcune cose che potresti provare a sperimentare sarebbero l’aggiunta di più proteine ai tuoi pasti il giorno prima, specialmente a pranzo, o anche l’aggiunta di un piccolo spuntino proteico e grasso prima di andare a letto. Quindi mangiare prima di andare a letto tende a mantenere più alta la glicemia a digiuno. Per questo motivo, molte persone evitano di mangiare dopo il tramonto o prima di andare a letto. Ma se sei preoccupato che il tuo sia troppo basso, anche questa potrebbe essere una buona strategia. Ancora una volta, penso che questo sia qualcosa su cui lavorare con il tuo medico. È molto personalizzato. Personalmente mi sento bene e in realtà davvero, davvero eccezionale con il glucosio a digiuno nei 70 ma ci sono molte considerazioni. Quindi, consulta il medico se sei preoccupato.

Non ho un nome ma qualcuno mi ha chiesto: “E la pelle flaccida dopo aver perso peso? Ho sette figli e sto cercando di perdere peso. Ho perso 20 libbre, ma devo perdere 40 Di più. Ho già la pelle flaccida sulla pancia e alcune forti smagliature. Cosa hai fatto o hai fatto dopo la perdita di peso per la pelle flaccida? ” Bene, prima di tutto, chiunque tu sia, congratulazioni per la tua perdita di peso e anche per aver portato sette esseri umani nel mondo. Ne ho avuti sei e so che non è un’impresa da poco avere un bambino molto meno di un bambino. Quindi congratulazioni per le cose incredibili che il tuo corpo ha fatto. Dirò anche, sono proprio lì con te. Penso che alcuni cambiamenti della pelle siano molto, molto normali, anche dopo una gravidanza, anche dopo nessuna gravidanza, proprio quando invecchiamo. Ma soprattutto dopo più gravidanze, sembra essere una cosa abbastanza comune. Penso che qui entrino in gioco fattori genetici. Penso che ci siano alcune cose che possiamo fare che aiutano, in qualche modo, a mitigare la differenza. Ma penso che ci siano alcuni cambiamenti che avvengono. E penso che questa sia, più o meno, una cosa in due parti.

Da un lato, non penso che possiamo o dobbiamo aspettarci che i nostri corpi siano esattamente come prima di avere bambini dopo che abbiamo figli perché è un cambiamento e abbiamo ottenuto un incredibile guadagno attraverso quel cambiamento. La maggior parte di noi non credo che cambierebbe questo per il mondo, ma anche questo non significa che non possiamo fare cose che ci aiutano a sentirci ed essere in grado di muoverci meglio dopo che ciò accade. Certamente ho anche questo. E avevo un po ‘di pelle flaccida, anche prima di perdere peso solo per aver avuto sei bambini. E ora ne ho anche un po ‘di più dopo la perdita di peso. E sono molto vicino ai miei obiettivi di perdita di peso. Mi piacerebbe perdere un po ‘più di grasso ma in realtà mantenere il peso corporeo relativamente vicino a quello che sono ora, ma anche guadagnare un po’ di muscoli. Quindi probabilmente finirò ancora con la pelle più flaccida. Posso dire senza dubbio che sceglierei comunque di perdere di nuovo il peso, anche se sapessi quanta pelle flaccida avrei solo perché sono molto meno infastidito dalla pelle che dal peso extra. E sono in grado di fare molto di più ora, proprio con il modo in cui è il mio corpo e le capacità che ho ora rispetto a prima.

Ma la pelle flaccida è certamente un problema e certamente capisco dove tu vieni da questo. Per me, la pelle si sta lentamente ma inesorabilmente rassodando. Penso che alcuni dei fattori che sono entrati in gioco che sono stati utili qui stessero consumando abbastanza proteine, usando regolarmente una qualche forma di terapia con luce rossa. Inoltre, non è un suggerimento divertente per molte persone, ma l’esposizione al freddo è stata davvero utile per questo. E quando sono abbastanza audace e posso continuare a farlo, l’esposizione regolare al freddo è probabilmente il più utile per la continua perdita di grasso, in particolare il grasso viscerale, e per rassodare la mia pelle. Non è necessariamente il più piacevole del momento. Ma la sensazione dopo l’esposizione al freddo è assolutamente incredibile. E ne ho già scritto prima. Ci sono certamente molti modi costosi per farlo, ma puoi anche costruire un tuffo freddo relativamente economico nella tua casa usando un vecchio congelatore o semplicemente aggiungere cubetti di ghiaccio a una vasca da bagno e fare un’esposizione al freddo lì.

Penso che ci sarà, ancora una volta, un fattore supplementare personalizzato che può aiutare anche qui. Per me, la colina e alcuni amminoacidi sono stati utili, credo, per rassodare la pelle da quello che posso dire, ma non so che sarà applicabile a tutti. Penso che sia estremamente individualizzato, come ogni aspetto della salute, e penso che alcune persone potrebbero vedere un rafforzamento più o meno di altri, ma penso che queste cose, in generale, aiuteranno tutti. Conosco anche persone che hanno perso così tanto peso o hanno avuto così tanti bambini che hanno optato per un intervento chirurgico di rimozione della pelle flaccida. Da quello che ho letto, probabilmente perderei da 8 a 10 libbre di pelle se avessi optato per qualcosa come quello. Ma non è proprio sul mio radar in questo momento perché il recupero sembra piuttosto difficile e probabilmente lo prenderei in considerazione solo se la pelle flaccida ostacolasse le attività che volevo fare o causasse disagio durante quelle attività, ma direi che è non del tutto fuori questione. Sicuramente continuerò con la terapia del freddo e mangerò abbastanza proteine e luci rosse per molto tempo prima di vedere cosa posso fare naturalmente prima di prendere in considerazione questo.

Kristin ha detto: ” Puoi parlare di più del concetto alla base dei primi principi? Come li capisci e come arrivi da qui a lì? Tuttavia, ho la sensazione che questo sia l’argomento del tuo programma scolastico. C’è una buona risorsa o un libro da leggere sui primi principi? Mi piace sentire come basi il tuo programma di istruzione domiciliare su di esso e d risuona davvero con me. Vorrei insegnarlo ai miei figli. Il college non è l’obiettivo finale per noi o per loro. I nostri bambini hanno 8 anni e 10. Vogliamo insegnare loro abilità pratiche nella vita reale in modo che non vivano solo debiti o lavorino per pagare le bollette senza una fine in vista. Mio marito è appena andato in pensione alle 52 e non abbiamo debiti, nemmeno un mutuo. Vogliamo trasmettere questa mentalità. ” Congratulazioni, Kristin. Questo è un risultato enorme in sé e per sé.

Ci sono certamente alcuni libri. Ho parlato dei primi principi un po ‘prima. Questo è un argomento davvero divertente per me. Alcuni libri che consiglierei di togliermi dalla testa sarebbero qualsiasi cosa di Charlie Munger. E non devi nemmeno andare ai suoi libri, puoi semplicemente guardare in alto… Ha molti discorsi registrati che sono stati online o molti articoli scritti sul suo processo di pensiero. E questi sono un punto di partenza davvero utile. Elon Musk è anche un pensatore dei primi principi, come lo era il fisico Richard Feynman. Puoi trovare anche molti dei suoi lavori. Ha un bellissimo libro che anche i miei figli adorano che si chiama “Sicuramente stai scherzando, signor Feynman!” Molti di questi sono davvero ottimi punti di partenza.

Inoltre, per rispondere alla tua domanda, sì, tratterò questo approfondimento nel mio curriculum. Questo si chiama Unstitute, e dovrebbe averlo a voi ragazzi, molto, molto presto. Se non hai familiarità con il concetto di pensare in principi primi, l’idea è fondamentalmente riportare le cose ai veri denominatori più comuni e poi costruire da lì, cercando di eliminare le ipotesi che sono già state in gioco relative a quella cosa . Alcuni pensatori comuni che la pensavano in questo modo, potresti aver sentito parlare di alcuni di loro, persone come Elon Musk, Aristotle, Thomas Edison, Richard Feynman, Nikola Tesla ed Einstein. Direi che Elon Musk è stato probabilmente il pensatore dei primi principi moderni più noto che è più esplicito al riguardo, ma ce ne sono sicuramente molti, molti altri.

E Musk ha detto che pensava che fosse un buon quadro per pensare. È fondamentalmente fisica. Disse: “Sai, il tipo di ragionamento sui primi principi, in generale, penso che ci siano. Quello che intendo con questo è ridurre le cose alle loro verità fondamentali e quindi ragionare da lì, invece di ragionare per analogia. Per la maggior parte della nostra vita, attraversiamo la vita ragionando per analogia, il che significa essenzialmente copiare ciò che le altre persone fanno lievi variazioni “. E ha detto: “Se possiamo tornare ai primi principi, spesso possiamo pensare a modi completamente nuovi e innovativi di pensare alle cose. E questo è diventato qualcosa che cerco di fare come parte del mio processo quotidiano e annuale. Inizia fondamentalmente mettendo in discussione tutto ciò che penso, o penso di sapere, o penso di credere che sia vero, e poi lo faccio continuamente per arrivare agli elementi costitutivi più elementari, e poi costruendo da lì. “

Quindi, come ha detto Musk, in genere le persone ragionano per analogia o penseranno in uno schema che va così, inizi con cosa, tipo, già esiste o con limitazioni, e poi itererai o miglioralo, prova a renderlo un po ‘migliore, o esplorerai le soluzioni disponibili, fondamentalmente come una forma di variazioni di ciò che esiste, ma senza forse comprendere completamente gli elementi costitutivi di base per cominciare. E poi guarderai indietro nel tempo, in base a ciò che è stato fatto, per cercare di determinare cosa fare o quale linea di condotta intraprendere o cosa costruire.

Ma in alternativa, se tu stavamo pensando in base ai primi principi, potrebbe andare più sulla falsariga di chiedersi perché ancora e ancora e ancora fino a quando non torni ai mattoni fondamentali. In questo modo inizi con le possibilità. Da lì, puoi definire ed esplorare un percorso completamente nuovo basato su quei primi principi senza i presupposti che sono andati di pari passo con il modo in cui sono state fatte le cose in passato. Da lì, puoi creare una nuova ricetta basata su quegli elementi costitutivi di base e quindi iniziare a chiedere e lavorare a ritroso dalla domanda: qual è l’obiettivo? E lavorare all’indietro per costruire fino a lì sapendo quello che sai.

All’inizio è un concetto difficile da comprendere. Ma una volta ottenuto, si attacca davvero e, in un certo senso, rivoluziona il modo in cui pensi. E come molte cose nella vita, penso che i bambini siano naturalmente bravi in questo. In effetti, sono i migliori nel porre domande sul “perché” più e più volte per arrivare alla radice del pensiero, in generale. E per loro, sono tutte nuove informazioni. Quindi, se siamo in grado, uno dei migliori regali che possiamo offrire loro è solo quello di rispondere alle loro domande sul perché il più possibile per aiutare a imparare queste cose. E capisco che è difficile. Recentemente ho viaggiato da solo con mio figlio di 4 anni. Il mio intero obiettivo in questo 18 era semplicemente quello di rispondere a tutte le sue domande senza esasperarmi, e sono stato in grado di farlo fallo. Ma alla fine di quel giorno, penso di aver risposto letteralmente a centinaia di domande e probabilmente ero vicino al limite della mia pazienza. Ma ricorda che è stato un giorno incredibile in cui si è sentita come se avesse imparato molto.

Ma i bambini si chiedono sempre perché. “Perché dobbiamo andare a scuola? Perché devi andare a lavorare? Perché devo pulire la mia stanza? Perché devo farlo? ” E se siamo in grado di dare loro risposte concrete a queste domande, possiamo davvero dare loro una solida base per il pensiero critico. È una grande opportunità, sicuramente difficile come genitore. E spesso chiudiamo queste domande dicendo: “Perché l’ho detto” o “è così che si fa” o “Queste sono le regole”. Per non dire che non ci sono momenti in cui i nostri figli hanno bisogno di fare solo ciò che si aspettano da loro, ma possiamo usare le loro domande sul perché come un modo per dare loro davvero una base per pensare. Quindi, come ho detto, un esempio di questo sarebbe quando si tratta di scuola. Ho realizzato un podcast più approfondito specificamente relativo a questo argomento, e mi collegherò anche a quello in modo che tu possa ascoltare di più se sei interessato.

Ma mi sento come se negli ultimi 100 anni, in realtà, hanno semplicemente ripetuto le attuali variazioni dell’istruzione, trovando modi marginali per migliorarle con i test. Anche se direi in qualche modo, li abbiamo effettivamente peggiorati, ma non abbiamo davvero rivoluzionato l’istruzione nonostante gli incredibili progressi della tecnologia. E questa è stata la motivazione che sta dietro a quello che chiamo Unstitute, che è il mio programma di studi, capire se l’obiettivo è solo quello di far stare i bambini fermi per otto ore al giorno e imparare a fare le cose più e più volte, poi la scuola può essere molto produttiva per questo. Ma se questo non è più l’obiettivo, cosa lo realizzerebbe effettivamente e qualunque cosa assomigli? E guardando indietro, mi sono reso conto che abbiamo bisogno che i nostri figli abbiano cose come creatività, pensiero critico, capacità di porre domande difficili, capacità di chiedere sempre perché. Queste sono cose che non saranno mai completamente esternalizzate alla tecnologia.

E quindi come possiamo fare al meglio quei regali ai nostri figli? E il curriculum è stato costruito attorno a quelle idee, non ai presupposti, come come facciamo a tenere occupati i bambini per otto ore al giorno? Quindi penso che quando torniamo a principi fondamentali come questi, siamo in grado di affrontare le cose in un modo nuovo e innovativo. E questo mi ha permesso di dare ai miei figli la parte educativa di cui hanno bisogno in solo un paio d’ore al giorno e poi avere più tempo per fare attività pratiche con loro e lasciare che esplorino davvero le loro passioni creative. E questa è un’enorme area di interesse per me e ne condividerò di più con voi non appena lo avrò disponibile. Ho cercato di trasformarlo in un sistema virtuale per altre famiglie, poiché l’apprendimento virtuale diventa sempre più disponibile.

Alcuni altri esempi che penso possano, in qualche modo, illustrare il pensiero principale. Quindi, le persone spesso pensano che, “Ok, quindi per perdere peso, devo solo mangiare di meno o muovermi di più”. Ed è su questo che si basano molti programmi di perdita di peso. Ma se continui a tornare ai principi fondamentali, c’è sicuramente un elemento di questo, ma se ti basi solo su questi presupposti, apporterai solo miglioramenti marginali ai sistemi esistenti. E quindi, non sarai nemmeno in grado di diventare necessariamente più efficiente con quei sistemi.

Quindi, per me, la perdita di peso è diventata davvero efficace quando sono tornato a, “Bene, cosa sono gli elementi costitutivi effettivi necessari per avere un peso sano? ” E rendersi conto che molte di queste cose non erano solo calorie dentro, calorie fuori, ma essere in grado di esistere in uno stato di basso stress perché lo stress o essere costantemente in uno stato di lotta o fuga rende estremamente difficile perdere peso perché il tuo corpo è in modalità sopravvivenza e non è in uno stato fisiologico naturale in cui è pronto per perdere peso. Ha priorità più importanti. Ti sta proteggendo. Quindi da lì, sono stato in grado di chiedere: “Bene, cosa posso fare per ottenere il mio corpo in uno stato più sano in modo che voglia raggiungere un peso sano e non lo sto combattendo?” E questo mi ha portato ad esplorare il mio trauma passato, la mia salute mentale ed emotiva a un livello molto più profondo. E ha reso tutti gli aspetti fisici molto più facili. Ho usato i primi principi pensando di investire in molte, molte aree della mia vita e ho ottenuto risultati incredibili su tutta la linea.

Un altro esempio e ciò su cui sto lavorando, una risorsa per voi ragazzi, sta tornando ai primi principi con tutte le cose che le mamme devono fare in un giorno. Ho detto più e più volte che penso che le mamme siano la forza più potente per il bene su questo pianeta, ma penso anche che siamo spesso le più impegnate. E penso che se possiamo dare alle mamme più larghezza di banda e capacità di essere più efficaci, non solo efficienti, per me, si tratta solo di essere efficaci, possiamo davvero cambiare il mondo. Quindi questo significa tornare agli elementi costitutivi fondamentali, i primi principi pensando a cosa le mamme hanno effettivamente bisogno di fare e quali sono le cose fondamentali che ci rendono efficaci come mamma, e poi costruire da lì verso l’obiettivo di come possiamo creare umani incredibili? Come possiamo operare da un luogo di basso stress come mamme e costruire da lì? Quindi, come ho detto, sto lavorando a una risorsa per voi anche su questo. E rimanete sintonizzati, rilascerò i dettagli non appena li avrò.

Questo podcast è sponsorizzato da Flying Embers, un marchio di alcolici migliore per voi che produce Hard Kombucha con Hard Seltzer a base di probiotici . Tutti i loro prodotti sono zero zucchero, zero carboidrati, certificati biologici USDA e preparati con probiotici vivi e adattogeni. Sono anche tutti cheto, senza glutine, vegani e con poche calorie, quindi sono un’ottima opzione per una bevanda ipocalorica funzionale che è deliziosa. Adoro i loro sapori. Ne hanno alcuni davvero unici, come Grapefruit Thyme e Guava Jalapeno, e sono un grande fan del loro Clementine Hibiscus. Tutti i loro prodotti sono realizzati ad arte con un processo di fermentazione a secco, che conferisce all’Hard Kombucha una dolcezza naturale perfettamente bilanciata che ha un sapore incredibile nonostante abbia zero zuccheri e carboidrati. Abbiamo elaborato un accordo esclusivo solo per te. Ricevi 15% di sconto sull’intero ordine. Per richiedere questo accordo, vai su flyingembers.com/wellnessmama e utilizza il codice WELLNESSMAMA al momento del pagamento e lo sconto è disponibile solo sul loro sito web. E sono anche disponibili a livello nazionale nei negozi di alimentari, ovunque trovi birra e hard seltzer, ma controlla dove trovarli e ottieni lo sconto, flyingembers.com/wellnessmama.

Questo podcast è sponsorizzato di Blublox occhiali. Sapevi che la luce blu danneggia i nostri occhi e causa l’affaticamento degli occhi digitali quando proviene da fonti artificiali? I sintomi dell’affaticamento visivo digitale sono visione offuscata, mal di testa e secchezza degli occhi acquosi. Per alcuni questo potrebbe persino causare ansia, depressione e bassa energia. Personalmente ho notato che quando ero esposto alla luce blu dopo il tramonto, non dormivo altrettanto bene e mi sentivo più stanco il giorno successivo. I BLUblox sono la soluzione dimostrata a questo problema e realizzati in condizioni di laboratorio di ottica in Australia. Hanno più di stili 40 e sono disponibili su prescrizione e non, quindi ce n’è un paio per tutti. Mi piace anche che BLUblox restituisca anche lavorando in collaborazione con Restoring Vision nella loro campagna compra un regalo. Per ogni paio di occhiali BLUblox acquistati donano un paio di occhiali da lettura a qualcuno che ne ha bisogno. Azienda davvero fantastica e missione davvero fantastica. Ottieni la spedizione gratuita in tutto il mondo e uno sconto del 40% andando su blublox.com/wellnessmama o inserisci il codice wellnessmama al momento del pagamento.

Un’altra bella domanda di Tracy. Questo è stato ricorrente in modi diversi. Ha detto: “Mark Hyman ha recentemente parlato di zucchero che causa il cancro. Ho sentito Christopher Walker dire che lo zucchero non è il cattivo. Inoltre, potresti chiarire il dibattito su noci e semi? Questo è pazzo. Mark dirà che alcune delle cose più sane da mangiare sono noci e semi. Christopher Walker dirà che sono anti-nutrienti. Anche se potessi spiegarci come far funzionare le noci, intuitivamente sembrano cibi salutari. Infine, il dibattito sugli ortaggi verdi, sì o no, sani o no? Puoi aiutare con alcune di queste contraddizioni? ” E adoro questa domanda perché porta alla luce una cosa importante di cui non parliamo abbastanza quando si tratta di salute, e cioè che non c’è quasi nessun cibo o integratore universalmente buono o cattivo. C’è sempre qualcosa di più in gioco di quello. Sarà molto, molto difficile dire che qualcosa è universalmente buono o cattivo. Penso di poter argomentare a favore di alcuni tipi di oli vegetali. Ma oltre a questo, è molto difficile dire che qualcosa è universalmente buono o cattivo.

Ci sono fattori genetici che entrano in gioco. Ci sono fattori immunologici e sanitari attuali per ogni individuo che entrano in gioco. E penso che sia facile cercare di diffamare o glorificare certi cibi o integratori ed è quasi impossibile farlo perché siamo così diversi. E quindi, provare a seguire il sistema di qualcun altro sarà quasi sempre problematico. Questo è il motivo per cui sono molto riluttante a pubblicare, in qualsiasi modo sul mio sito, esattamente quello che ho fatto e quello che penso che gli altri dovrebbero fare in base alla mia esperienza perché penso di aver trovato quello che ha funzionato per me. Penso che il dottor Hyman abbia trovato ciò che ha funzionato per lui e anche per molti dei suoi pazienti, certamente. Penso che Christopher Walker abbia trovato ciò che funziona per lui e ha anche aiutato molte delle persone con cui lavora. Penso che ci sia un’enorme saggezza in tutti questi approcci, ma penso che ci sia anche un’enorme trappola e dobbiamo stare attenti quando proviamo a seguire il sistema di qualcun altro esattamente perché c’è così tanta individualizzazione.

Quindi , dalla mia esperienza, c’è una soglia per tutte queste cose. E quale sia questa soglia, varia da persona a persona, in base alla salute attuale, alla genetica e molti altri fattori. Quindi non possiamo fare dichiarazioni in bianco e nero sulla maggior parte delle cose. Quindi, ad esempio, personalmente non penso che lo zucchero sia oggettivamente cattivo. Penso che lo zucchero raffinato possa essere problematico, soprattutto regolarmente o in grandi quantità. Ma se stai parlando solo di zucchero, stai parlando di cose come glucosio e fruttosio, cose che sono presenti in molti, molti alimenti, cose come i carboidrati, questo è ciò che è presente in molti, molti alimenti. I carboidrati si trasformano in quelle cose nel corpo. E la quantità di queste cose di cui abbiamo bisogno varia, ancora una volta, in base alle nostre esigenze individuali.

Quindi, penso che ci sia una soglia. Penso che ognuno di noi debba capire qual è il nostro. Ma mangiare un biscotto di zucchero raffinato non rischia di provocare il cancro. Mangiare un pacchetto di biscotti ogni giorno potrebbe avere alcune conseguenze sulla salute problematiche a lungo termine, soprattutto a seconda di dove si trova il tuo corpo, proprio come fumare una sigaretta probabilmente non causerà problemi. Ma fumare un pacchetto al giorno, molto bene potrebbe causare alcuni problemi. Si tratta di una soglia e si tratta di sapere di cosa ha effettivamente bisogno ciascuno dei nostri corpi.

Quindi, per rispondere direttamente alla tua domanda, non penso che lo zucchero raffinato sia necessariamente un alimento salutare per nessuno, ma io Pensa a quanti carboidrati e persino glucosio e fruttosio una persona può gestire varia molto in base a persona a persona, in base ai geni e a molti altri fattori. Non credo che possiamo fare dichiarazioni generali. Penso che noci e semi possano essere un’ottima fonte di proteine e grassi, ma possono anche essere problematici per alcune persone che hanno una risposta immunitaria nei loro confronti. Anche noci e semi sono molto densi di calorie, quindi possono rendere difficile la perdita di peso, anche se non sono oggettivamente dannosi. Penso che sia possibile essere sani senza noci e semi. Penso che sia possibile essere sani senza zucchero. Penso anche che queste cose possano far parte di una dieta sana, soprattutto con moderazione. Penso che dipenda da te.

Penso che ci sia molta saggezza nelle culture passate quando si tratta di noci e semi. Li hanno inzuppati o germogliati, e queste cose riducono alcuni degli anti-nutrienti di cui parla Christopher Walker, come l’acido fitico. Quindi penso che, in generale, queste cose possano essere problematiche da consumare ogni giorno a seconda del proprio stato di salute. E penso che tu sia il miglior esperto in questo. E che scoprire e sperimentare da soli che sei il tuo medico di base e che quando troverai quelle risposte, avrai la migliore possibilità di successo per te stesso.

Stessa cosa con le verdure verdi. Questo potrebbe essere un po ‘più controverso. Penso che le verdure verdi possano essere molto salutari. Penso che tu possa essere molto sano anche senza di loro, se necessario. Penso che contengano cose come gli ossalati, che possono essere problematici per alcune persone, specialmente in certi momenti, specialmente in grandi quantità. Quindi, personalmente, trovo che vada meglio con le verdure cotte piuttosto che crude. E ultimamente ho mangiato più ortaggi a radice e carboidrati, in base a come si sente il mio corpo e in base a un grado di esercizio molto più elevato. È tutto molto individuale. Dipende da te. Dipende da cosa stai facendo. Dipende dai tuoi geni. Dipende da quanto ti muovi. Dipende da quanto bene dormi e dalla tua risposta glicemica.

Quindi, la conclusione è che queste non sono contraddizioni. Sono solo bellissimi esempi della nostra individualità. Quindi, se smettiamo di cercare di definire cibi o integratori o qualsiasi cosa come buoni o cattivi e ci concentriamo solo sul nutrire il nostro corpo, come possiamo nutrire al meglio il nostro corpo, allora possiamo costruire buoni mattoni piuttosto che cercare di evitarli alimenti completamente e, si spera, giungono a un punto di personalizzazione molto migliore per ciò che sarà meglio per la nostra salute.

Cheryl dice: “Vorrei un aggiornamento sulla tua terapia con luce rossa. Lo fai quotidianamente e quali risultati continui a vedere e sentire? ” Quindi, per rispondere a questa domanda, uso ancora la luce rossa principalmente ogni giorno. Non faccio nulla tutti i giorni, di nuovo, ma ora lo sto usando principalmente per aiutare con la mia pelle flaccida, si spera, ma ho anche scoperto che è utile per proteggermi dai danni del sole. Trascorro molto tempo al sole ogni volta che posso e non ho intenzione di fermarlo. E ho scoperto che la terapia con luce rossa tende a proteggere dai danni del sole. E anche aneddoticamente, solo la mia esperienza, che passare del tempo sulla luce rossa prima di uscire al sole in un dato giorno tende a darmi più tolleranza al sole, quindi sono meno reattivo, ho meno probabilità di bruciare se lo sono fuori al sole.

Se non hai familiarità con la terapia della luce rossa, è anche conosciuta come fotobiomodulazione o terapia della luce di basso livello, chiamata anche biostimolazione, o stimolazione fotonica, o terapia lightbox. Ha molti nomi. L’idea di base è che stia usando una lunghezza d’onda specifica della luce per trattare la pelle per ottenere vari risultati. E gli studi hanno dimostrato che diverse lunghezze d’onda influenzano il corpo in modi diversi. Le lunghezze d’onda più efficaci tendono ad essere comprese tra 630 e 670 e 810 e 880. E queste lunghezze d’onda molto specifiche della luce rossa creano un effetto biochimico in noi stessi che serve ad aumentare la funzione mitocondriale. E questo è un grosso problema. Questo migliora l’ATP. Se non lo conosci, è l’adenosina trifosfato, che è essenzialmente energia cellulare. E aumenta la produzione di ATP nel corpo. E l’ATP è essenzialmente la nostra fonte di energia per ogni cellula del corpo. Senza di esso, non funzioniamo. Senza abbastanza, non funzioniamo bene. Quindi questo è un grosso problema.

E quelle lunghezze d’onda comprese tra 630 e 880 vengono utilizzate sulla superficie della pelle. La terapia della luce rossa penetra da circa 8 a 10 nella pelle, a seconda di quale area del corpo utilizza la luce rossa . Questo può facilmente influenzare tutti gli strati della pelle, raggiungendo anche vasi sanguigni, vie linfatiche, nervi e follicoli piliferi. Voglio assicurarmi di parlarne in modo specifico, ma è stato detto che la terapia della luce rossa aiuta cose come ringiovanire la pelle del viso e levigare il tono della pelle, aiutare a costruire il collagene, che è ottimo per le rughe, riparare i danni del sole, come ho detto, attivare il sistema linfatico sistema per una disintossicazione potenzialmente migliorata, diminuzione dell’infiammazione, specialmente sulla pelle, aiutando a sbiadire cicatrici e smagliature, che è certamente un modo in cui sto cercando di usarlo, migliorando la crescita e lo spessore dei capelli, stimolando la guarigione delle ferite e molte altre cose.

L’ho usato personalmente per la tiroide e per aiutare la crescita dei capelli dopo una malattia tiroidea. Ora sto guarendo da una malattia della tiroide, ma mi ha aiutato a recuperare i miei capelli. E ora lo sto anche usando come ho detto per rassodare la pelle flaccida dopo sei bambini e molta perdita di peso. C’è anche molto di più. Mi assicurerò che ci siano alcuni link che voi ragazzi potete seguire per saperne di più se siete interessati, oltre che per vedere i dispositivi specifici che utilizzo. Penso che puoi ottenere molti degli stessi benefici da un’attenta esposizione al sole. Consiglio il podcast che ho fatto con Ari Witten sul sole. Ma penso che una luce rossa in casa tua possa anche essere uno strumento per la salute davvero benefico.

Amy chiede: “Ho provato il digiuno intermittente e il cheto per quasi un anno e ho guadagnato più di 20 libbre nonostante mangi solo 1 o 2 volte al giorno. Non sono nemmeno sicuro di come sia possibile e ho tenuto dei registri. Il mio metabolismo è un disastro adesso. È estremamente lento. Mi chiedo come risolverlo e se alcuni corpi semplicemente non vanno bene con IF. ” Penso che questo risalga assolutamente a quell’idea di individualizzazione, soprattutto per le donne, i nostri ormoni sono molto più sensibili. E ho affrontato questo argomento in molti podcast perché ci sono così tante opinioni contrastanti. Penso che la risposta, ancora una volta, stia cercando di capire cosa funziona meglio per te. Sembra che il tuo corpo non ami il keto. Penso che potrebbero esserci molte cose che entrano in gioco qui. Penso che ci siano anche molte variazioni nel significato di cheto. E non so quale versione tu stia seguendo.

Ma io, ad esempio, non me la cavo bene con lo stretto, quello che molte persone chiamano anche keto perché è ricco di grassi saturi. Una delle cose che ho trovato per me è stata che avevo bisogno di limitare seriamente i grassi saturi, e ne consumo livelli molto bassi, quantità molto più elevate di cose come l’olio d’oliva, e in questo modo faccio molto meglio. Alcune donne non risponderanno bene anche a digiuni intermittenti molto rigidi, in particolare mangiando una volta al giorno, che può ridurre la regolazione di alcuni ormoni. Quindi, inizierei con la ricerca su persone come Christopher Walker o Reike, e le cose metaboliche ormonali di cui parlano sono collegate a questo. E sperimentare ancora guardando forse le calorie solo per avere un’idea di quanto stai mangiando, ma sperimentando forse invece l’aumento delle proteine e ancora potenzialmente alcune cose come gli ortaggi a radice per ottenere alcune fonti salutari di carboidrati, forse il digiuno circadiano.

Quindi, invece di mangiare solo una o due volte al giorno, mangiare più spesso, mangiare più calorie, ma semplicemente non mangiare dopo il tramonto o sperimentare con la luce solare del primo mattino per aiutare a riportare i tuoi ormoni al giusto livello, e poi sperimentare con quante proteine, grassi e altro cibo in generale. C’è anche una buona possibilità che tu non mangi abbastanza cibo. So che suona controintuitivo, ma alla fine è stata una grande chiave per me. Quindi, negli ultimi 2 anni, ho perso più di 90 libbre e ora sto mangiando molto più cibo di quanto non fossi prima di perdere peso, come molto di più e molto più proteine. Mangio più di 100 grammi di proteine quasi tutti i giorni. Sto mangiando solo molto più volume di cibo e ho scoperto che questo ha reso più facile la perdita di peso. Quindi penso che ci sarà un elemento per sperimentare davvero con il tuo corpo e capire cosa funzionerà lì. Ho molte risorse relative a questo. Quindi mi assicurerò che alcuni di questi siano collegati in modo che tu possa continuare a imparare.

Melissa ha chiesto: “Puoi condividere i tuoi sistemi familiari e le liste di controllo, l’app per la spesa? Usi un calendario elettronico o cartaceo su cui puoi scrivere? ” Quindi, la buona notizia qui, ho ricevuto versioni di questa domanda abbastanza da poter lavorare su una risorsa. Presto uscirò per voi un libro, intitolato “Zen and the Art of Dirty Dishes” che contiene tutti i miei sistemi e come costruirne uno vostro. Ma per rispondere direttamente alle tue domande ora, utilizzo un sistema chiamato Piani reali per la pianificazione dei pasti e la spesa. E inserirò un collegamento qui in modo che tu possa ottenere tutte le mie ricette. Se lo provi, tutte le ricette di Wellness Mama saranno automaticamente incluse.

È fantastico perché ti consente di pianificare i pasti per l’intera settimana, inserire per quante persone stai pianificando il pasto e quindi esporterà una lista della spesa nell’app che puoi utilizzare e si spunta mentre procedi. Puoi anche spuntare già tutto quello che sai di avere in casa. E come stai pianificando, se hai allergie o solo bambini che non mangiano certe cose o non mangerai certe cose, puoi fare in modo che escluda qualsiasi ricetta che includa quegli alimenti. Quindi è estremamente intuitivo e facile da usare. Ha anche una funzione per aiutarti a utilizzare ciò che hai nella tua dispensa e nel congelatore. E questo ha davvero semplificato la mia vita, soprattutto lo scorso anno, quando a casa mangiavamo letteralmente ogni singolo pasto. Quindi, mi assicurerò anche che sia collegato.

Ora uso il calendario del mio telefono per tutto, così posso sincronizzarmi con la mia famiglia e assicurarmi che siamo tutti sulla stessa pagina per la pianificazione . Prima usavo un calendario cartaceo, ma ora l’ho digitalizzato completamente. E ho scritto sistemi anche a casa nostra per i nostri figli. Quindi i più grandi che hanno la tecnologia, questi sistemi sono anche sulla loro tecnologia, ma sono anche annotati a casa, quindi nulla cade nel dimenticatoio.

Ultime due domande. Grazie per essere rimasti con me, ragazzi. Bonnie ha chiesto: “C’è qualcosa che può aiutare con la cellulite?” E ho un intero post su questo a cui collegherò così voi ragazzi potete saperne di più. Ma penso che ci siano alcune cose che possono sicuramente aiutare. Ma prima, voglio dire che alcune variazioni nel tono della pelle sono completamente naturali, soprattutto per le donne. Ci sono pochissime donne, anche donne con un grasso corporeo molto basso che non hanno assolutamente cellulite. Quindi penso che ci siano due parti di questo. Penso che ci sia una parte nel riconoscere che non siamo fatti per essere perfetti e che avere qualche variazione è in realtà una cosa meravigliosa, bellissima. Detto questo, ci sono ancora cose che possiamo fare che sono anche utili e benefiche per il nostro corpo che possono aiutare a ridurre la cellulite se è una cosa che ti fa essere autocosciente.

Nello specifico, io ‘ ho già scritto su queste cose. Puoi provare la spazzolatura a secco, che è il processo di spazzolare delicatamente la pelle con un pennello asciutto, come suggerisce il nome, non con acqua. E si dice che questo stimoli il sistema linfatico. E molte persone affermano che aiuta davvero con la cellulite. Ho notato anche una differenza. Non sembra essere del tutto universale, ma ci sono anche altri vantaggi, soprattutto se sei ben idratato. Quindi, idratazione e spazzolatura a secco, entrambi molto economici o gratuiti e che almeno vale la pena provare. Anche la terapia della luce rossa, di cui ho parlato, può essere utile per la cellulite. Tutto ciò che aumenta la produzione di collagene può potenzialmente essere utile per la cellulite.

Penso che sia probabilmente il motivo per cui la luce rossa è benefica. E anche l’assunzione di abbastanza proteine alimentari e collagene sembra avere un effetto positivo per molte donne. Mi assicurerò che il post sia collegato anche lì in modo che tu possa imparare da esso ma, di nuovo, rendendoti conto che qui c’è qualche variazione normale. Non siamo fatti per essere aerografati e va benissimo. Ma possiamo fare alcune cose. E spazzolatura a secco, luce rossa, mangiare più proteine sono tutti benefici per noi anche su altri livelli, non solo per eliminare la cellulite. Quindi penso che ci siano alcune cose olistiche meravigliose che possiamo fare che aiutano davvero a invertire la situazione.

Alyssa ha una domanda divertente. “Quali scarpe indossa la tua famiglia sia all’interno che all’esterno?” E dirò al chiuso a casa nostra, nessuno, non indossiamo mai scarpe. E anche al coperto in altri luoghi, scarpe il più minimali possibile. All’aperto, preferisco che i miei figli non indossino scarpe. Non indosso scarpe. Io lo faccio e loro indossano stivali quando fa veramente freddo oa volte indosso sandali o ballerine se sono su un terreno accidentato. Ma, in generale, non spingo molto le scarpe. E preferisco esserlo e preferisco che i miei figli siano scalzi e con i piedi per terra quando sono fuori. Questo è un argomento sorprendentemente controverso che non mi sarei aspettato, solo perché stare a piedi nudi è così comune per me, Dimentico che non è per tutti gli altri. Ma ci sono molti potenziali benefici qui che altre culture hanno capito che noi non possiamo, potenzialmente.

Camminare a piedi nudi porta benefici al corpo in vari modi. Se ci pensiamo logicamente, i piedi non erano davvero progettati per essere nelle scarpe, almeno non il tipo di scarpe che indossiamo oggi dove le nostre dita sono costrette e l’anima della scarpa è molto rigida, quindi il corpo non sta effettivamente sentendo il terra o in movimento. E camminare a piedi nudi potrebbe avere alcuni vantaggi piuttosto impressionanti. In particolare, supporta i sistemi di feedback naturali del corpo. C’è una biochimica di nome Katy Bowman, potresti aver sentito parlare di lei, mi collegherò a lei. È davvero, davvero fenomenale. E afferma che le scarpe moderne stanno contribuendo a molti dei nostri problemi, comprese cose come l’artrosi, l’osteoporosi, il dolore al ginocchio, all’anca, alla schiena e all’alluce valgo. E questo è in parte dovuto al fatto che le scarpe bloccano il movimento completo delle articolazioni del piede e bloccano il feedback dei nervi dai piedi.

Spiega: “Ci sono nervi che interpretano la forma del terreno in base a come le ossa e i piedi si piegano in 33 punti diversi. Questo crea un’immagine mentale nel cervello, simile a come un delfino usa il sonar per evitare gli ostacoli. Indossare scarpe impedisce qualsiasi movimento in queste articolazioni eccetto l’angolo e lascia l’aria della scarpa essenzialmente cieca per l’ambiente. Questo è ciò che rende le scarpe rigide le peggiori quando si tratta di sviluppo naturale “. E questo è in gran parte il motivo per cui alcuni neurologi raccomandano scarpe davvero piatte o scarpe pieghevoli, come scarpe minime o scarpe da bagno per bambini con ritardi neurologici. Questa è in realtà una cosa abbastanza ben documentata, che indossare scarpe con meno imbottitura migliora il feedback dai piedi e aiuta questi bambini a imparare a camminare. Ma anche se non abbiamo queste preoccupazioni specifiche, possiamo ottenere lo stesso vantaggio.

La maggior parte di noi indossa anche scarpe di supporto molto ammortizzate con un tallone positivo. Tacco positivo significa che il tallone della scarpa è più alto della punta. Tipicamente per le donne, più elegante è la scarpa, più positivo è il tacco. E più è atletica la scarpa, più è ammortizzata. E, ancora una volta, questa è controversa, alcuni esperti ipotizzano che ciò possa causare più danni che benefici, dicendo che le scarpe da corsa ammortizzate, che risalgono solo a pochi decenni fa, possono sembrare comode, ma potrebbero contribuire alle lesioni ai piedi. E ancora, con il neurofeedback, potrebbero contribuire anche ad altre lesioni. Quindi, questo è un argomento alquanto controverso, ma penso che sembri che ci sia un vantaggio e che i piedi abbiano lo scopo di percepire la temperatura e il terreno entro limiti ragionevoli, senza dire che si congelano o si bruciano i piedi, ovviamente, ma vale la pena provare , soprattutto se c’è un modo sicuro per stare a piedi nudi più spesso.

E so che ci sarà qualche potenziale contraccolpo, soprattutto per quanto riguarda la mancanza di supporto per l’arco? E il potenziale per i parassiti? Ricevo sempre quelle domande di follow-up. Non sono preoccupato personalmente, perché quando si tratta di mancanza di supporto per l’arco, molte persone ora indossano plantari e supporto extra per i loro piedi. Tornando a Katy Bowman, pensa che questo potrebbe effettivamente peggiorare il problema. E il ragionamento è che i piedi non sono stati progettati per avere così tanto supporto come forniscono le scarpe moderne. Quindi, nel tempo, quando ottengono troppo supporto, i muscoli dei piedi si atrofizzano, e questo è effettivamente la causa del problema, e quindi abbiamo bisogno di sempre più supporto per non avere il problema.

È gentile di come qualcosa che accade simile ai nostri occhi. Con qualsiasi muscolo, dobbiamo usarlo effettivamente per rafforzarlo. Quindi, il dolore al piede senza alcun supporto per l’arco potrebbe essere solo un segno che c’è debolezza nei muscoli del piede che devono diventare più forti. Quindi incorporare con attenzione più movimenti a piedi nudi o indossare scarpe che consentono un movimento più naturale può aiutare i piedi a ritrovare quella forza nel tempo. Un mio amico podologo avverte che spesso vede lesioni quando le persone passano troppo velocemente da scarpe altamente di supporto a scarpe a piedi nudi. E come ogni tipo di esercizio, sento che è molto importante iniziare lentamente e allenarsi perché se sei abituato ad allenarti come un mini materasso di una scarpa, e poi all’improvviso sei a piedi nudi, sicuramente potresti scoprire un po ‘di disagio mentre il tuo corpo si adatta.

L’altra cosa che emerge sempre, ovviamente, è il potenziale per i parassiti. Quando ho detto che i miei figli sono letteralmente a piedi nudi 99% delle volte, ricevo almeno alcune risposte, come, sulla falsariga di “Beh, preferisco che i miei figli non lo facciano ottenere parassiti, grazie mille. ” E lo capisco completamente. Ma per me, il rischio che i parassiti vadano a piedi nudi, se lo cerchi su Google, o qualsiasi condizione di salute, sarai convinto che stai per morire per l’idea di andare a piedi nudi, ma i dati non lo confermano. Se stai leggendo questo, o ascoltando questo, voglio dire, probabilmente stai vivendo in un paese del primo mondo, probabilmente hai un impianto idraulico interno, probabilmente fai il bagno una volta ogni tanto. Quindi, mentre gli anchilostomi e altri parassiti erano comuni quando la maggior parte di noi non aveva quelle cose e spesso camminavamo sulle feci umane, non sta accadendo come comunemente in questo momento. Gli anchilostomi possono essere facilmente trasmessi attraverso gli escrementi umani, che, ancora una volta, erano molto più comuni. Ma una migliore igiene e un migliore smaltimento delle feci umane hanno notevolmente ridotto questo problema.

Quindi non sono così preoccupato. Penso che se sei preoccupato, ci sono opzioni come le scarpe a piedi nudi che sono sane, compromesse, non hanno il tallone rialzato. Consentono più movimento del piede e delle dita dei piedi in modo che il corpo riceva il neurofeedback del terreno e proteggono dai parassiti se sei preoccupato per questo. Posso collegarmi ad alcuni dei miei preferiti di seguito se questo è un problema per te. Ma penso che sia anche divertente e importante essere effettivamente scalzi quando possibile. So di portare questo a un estremo che la maggior parte delle persone potrebbe non necessariamente andare nei negozi a piedi nudi o andare in giro a piedi nudi in pubblico. Non lo sto necessariamente raccomandando. Ma penso che i nostri piedi e il nostro sistema neurologico possano trarre vantaggio dall’essere scalzi un po ‘più spesso.

Beh, ho affrontato almeno alcune delle domande. Ce ne sono molti, molti di più. Mi piacerebbe se mi mandassi delle domande a modo mio per gli episodi futuri, mi piacerebbe rispondere. Ma per oggi finirò lì. Trovami su Instagram o su wellnessmama.com. Iscriviti alla newsletter se hai domande per gli episodi futuri. E sarei anche onorato, come sempre, se dedicassi un momento a lasciare una valutazione o una recensione e un feedback onesto su questo podcast. Mi aiuta a migliorare e aiuta anche altre persone a trovare questo podcast in modo da poter continuare a far crescere la comunità. Sarei anche onorato se ti iscrivessi se trovi utile uno dei miei contenuti. E ti sono molto grato per essere parte di questa comunità, per l’ascolto e, come sempre, per aver condiviso con me oggi le tue risorse più preziose, il tuo tempo e la tua energia. Sono così grato che tu l’abbia fatto. Sono così grato che tu sia qui. E spero che ti unirai di nuovo a me nel prossimo episodio del “Wellness Mama Podcast”.

Se ti piacciono queste interviste, ti preghiamo di dedicare due minuti per lasciare una valutazione o una recensione su iTunes per me? Ciò aiuta più persone a trovare il podcast, il che significa che ancora più mamme e famiglie potrebbero trarre vantaggio dalle informazioni. Apprezzo molto il tuo tempo e grazie come sempre per l’ascolto.