martedì 19 ottobre 2021

Acquista il tuffo in DraftKings per le sue incredibili prospettive di crescita

Azioni della società di scommesse online DraftKings (NASDAQ: DKNG) si sono ritirati con il ritorno dei casinò fisici e dei venditori allo scoperto che prendono di mira le azioni DKNG. Tuttavia, queste preoccupazioni sono semplicemente un diversivo dal caso toro a lungo termine dell’azienda. Ha sbloccato solo una mera frazione del suo enorme mercato indirizzabile e continuerà a crescere a un ritmo torrido. Pertanto, il pullback del titolo DKNG rappresenta un’eccellente opportunità per gli investitori di raccogliere il titolo a un affare.

Il titolo DKNG è sceso di oltre 169% dai massimi di marzo. Il più ampio ribasso dei titoli in crescita è una delle ragioni principali del calo. Tuttavia, un rapporto del venditore allo scoperto Hindenburg Research è stato di recente una spina nel fianco. Il rapporto afferma che l’azienda ha fatto affari in Iran ed è stata coinvolta nell’attività di gioco illegale. Comunque sia, i venditori allo scoperto in genere hanno interessi acquisiti nella diffusione di tali notizie. Pertanto, gli investitori dovrebbero prendere il rapporto con un pizzico di sale, e non dovrebbe dissuaderli dal caso rialzista del titolo DKNG. DraftKings continua la sua traiettoria ascendente DraftKings è il re indiscusso dei giochi, con un mercato di fantasport quota di circa 30% nel mercato statunitense. Più di recente, ha riportato i suoi guadagni del primo trimestre a maggio, che hanno mostrato che l’azienda stava crescendo a un ritmo rapido. DraftKings ha riportato ricavi di $312 milioni, che rappresenta una crescita anno su anno di 175%. Questo massiccio aumento è stato principalmente guidato dai lanci statali in Virginia e Michigan. 7 titoli pensionistici di classe A da acquistare per i tuoi anni d’oroAlla data di pubblicazione, Muslim Farooque non aveva (né direttamente né indirettamente) alcuna posizione nei titoli citati in questo articolo . Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle di chi scrive, fatte salve le condizioni dell’InvestitoreP (Articolo proveniente da Fonte Americana)