Entra in contatto con noi

Fisco

Anche per i collaboratori sportivi arriva il bonus 200 euro

Pubblicato

il

Questa categoria di lavoratori riceveranno accredito diretto. Di cosa? del tanto pubblicizzato bonus 200 euro 

Il bonus di 200 euro viene automaticamente accreditato, dopo i controlli incrociati con i dati INPS, ai collaboratori sportivi aventi diritto da Sport e Salute

Viene infatti assegnato un bonus di 200 euro al personale sportivo che ha usufruito dell’accantonamento e del risarcimento durante la pandemia per contrastare l’impatto economico della crisi Covid. Questi lavoratori per riceverlo devono aver usufruito, durante la pandemia,  dei ristori e indennizzi per contrastare gli effetti economici della crisi Covid.

L’importo forfettario fissato dal Governo in via d’urgenza serve per compensare l’aumento della bolletta elettrica e l’inflazione dilagante. Il bonus 200 euro questa particolare tipologia di nuovi beneficiari, è corrisposto dalla società  Sport e Salute SpA (art. 32, comma 12, D.Lgs. n. 50/2022, convertito in Legge 91/2022). Si tratta di dipendenti sportivi che hanno usufruito di uno dei benefit Covid 2020 o 2021. Per questi soggetti la legge non specifica un termine preciso per il pagamento e invia a Sport e Salute (società pubblica controllata dal MEF https://www.sportesalute.eu/) i dettagli operativi.

Sport e Salute è la Società dello Stato e la struttura operativa del Governo nella politica pubblica sportiva per la promozione dello sport di base e dei corretti stili di vita e distribuisce i contributi pubblici agli Organismi sportivi. La Società offre un’ampia gamma di servizi ed organizza una serie di attività finalizzate a promuovere lo sport di base, i corretti stili di vita, incrementare la pratica sportiva e valorizzare il ruolo di territorio, scuola, volontariato, federazioni, associazioni e società sportive dilettantistiche.

Advertisement

Chi saranno i beneficiari?

Ebbene, per velocizzare i tempi, come indicato nel secondo comma dell’art. 22 del D.Lgs. 115/2022, la Società Sport e Salute determinerà l’esatta audience dei beneficiari combinando i loro dati con i dati dell’INPS per evitare duplicazioni di pagamenti nei casi in cui siano comprese due diverse categorie di soggetti aventi diritto al bonus di 200 euro. L’analisi dei dati  è iniziata il 10 agosto, non appena è entrato in vigore il Decreto Aiuti bis. Pertanto, al termine della procedura, Sport e Salute si occuperà del pagamento automatico (senza richiesta) della somma forfettaria. I bonifici saranno effettuati quando le risorse adeguate saranno disponibili alla Società dopo aver completato le necessarie verifiche.

Advertisement