martedì 25 gennaio 2022

Apple rinvia a tempo indeterminato il rientro dei dipendenti in ufficio

A causa del covid Apple non solo prolunga lo smart working ai suoi dipendenti e regala loro 1.000 dollari di bonus a ogni dipendente per organizzare al meglio il proprio spazio domestico

A renderlo noto è proprio il numero uno della Mela Bianca, Tim Cook, che in una e-mail, inviata ieri a tutti i dipendi li informa della decisione di prolungare lo smart working e rinvia a tempo indeterminato, causa Covid, il rientro in ufficio: il rientro era stato fissato al 1° febbraio 2022 solamente qualche settimana fa. La notizia arriva dal noto ‘The Verge’ che vede Apple costretta alla decisione in seguito alla crescita di casi Covid negli Usa

Nella lettera si incoraggiano tutti i dipendenti a vaccinarsi e, in caso, a ricevere la dose booster.

Tim Cook ha anche reso noto che  mercoledì Apple avrebbe dato a tutti i dipendenti 1.000 dollari:  un bonus per “aiutare a organizzare lo spazio di lavoro domestico e che potranno usare come meglio credono”. Chiarisce inoltre Nick Leahy, il portavoce di Apple che il bonus di 1.000 dollari andrà a tutti i dipendenti Apple, compresi i lavoratori al dettaglio.

Cook aggiunge ringraziando i lavoratori: “Vi siamo grati per la vostra flessibilità e resilienza. L’obiettivo dell’azienda è un ritorno in sicurezza in ufficio impostando poi un’organizzazione sul modello di lavoro ibrido con tre giorni in presenza e due da remoto”. 

Oggi Apple in Italia raggiunge un +0,64% con 154,68 punti. Il dato porta Apple ad una Performance 1 mese con un incremento di +17,70%, Performance 6 mesi a +44,48% e Performance 1 anno a +49,31%.

Anche Microsoft ( dopo aver rimandato per 3 volte la  deadline del rientro in azienda, aveva già comunicato la decisione di prolungare ad oltranza e fino a fine emergenza lo smart working  a settembre)  e numerosi colossi nel mondo Tech seguono la stessa tendenza: le aziende infatti  stanno spostando sempre più in avanti il ritorno, in un clima di incertezza generalizzato.