martedì 11 maggio 2021

Buffett mette in guardia sulle “conseguenze estreme” delle recenti mosse della Fed

Warren Buffett ha elogiato la Federal Reserve per le sue azioni per attenuare gli effetti del coronavirus, ma ha dichiarato di essere preoccupato per le ripercussioni.

Parlando nel Berkshire Sabato, incontro annuale degli investitori di Hathaway, Buffett ha dichiarato che le aziende che lottano per superare l’attuale periodo di distanziamento sociale devono grazie alla Fed per aver fornito finanziamenti a basso interesse che li aiutano a rimanere a galla.

Senza menzionando preoccupazioni specifiche, Buffett ha affermato di essere preoccupato per le conseguenze a lungo termine.

“Stiamo facendo cose per le quali non conosciamo il risultato finale”, il 89 – la leggenda degli investimenti di un anno ha detto all’incontro virtuale. “Penso che in generale siano la cosa giusta, ma non penso che siano senza conseguenze, e penso che potrebbero avere conseguenze estreme se spinti abbastanza lontano. Ma ci sarebbero conseguenze estreme se non lo facessimo anche questo. “

La Fed è entrata in azione quando la pandemia di coronavirus ha causato brusca interruzione delle attività negli Stati Uniti.

Simile a quello che ha fatto durante la Grande Recessione, la banca centrale ha ridotto il tasso di interesse a breve termine di riferimento quasi a zero e ha iniziato ad acquistare titoli del Tesoro e titoli garantiti da ipoteca. Tuttavia, questa volta ha esteso le sue operazioni per prestare a imprese grandi e piccole, ha acquistato fondi del mercato monetario e obbligazioni municipali e si è spinto molto oltre lo spettro di rischio acquistando debito societario ad alto rendimento.

Ciò ha fornito una certa stabilità ai mercati finanziari, ma ha anche sollevato questioni di rischio morale che derivano dalle operazioni di salvataggio pubblico.

Mettere la Fed su “un piedistallo”

Buffett, tuttavia, ha affermato che le società che sono state in grado di prendere in prestito in base alle operazioni in corso “dovrebbero inviare una lettera di ringraziamento” al presidente della Fed Jerome Powell e i suoi colleghi banchieri centrali.

“Jay Powell, a mio avviso, e il consiglio della Fed appartengono lassù su un piedistallo”, ha detto. “Hanno recitato a metà marzo probabilmente in qualche modo istruito da ciò che avevano visto in 2008 e ’09. Hanno reagito in modo enorme e hanno sostanzialmente permesso a ciò che è accaduto da quel momento di svolgersi come ha fatto. “

Prima dell’intervento della Fed, i mercati del debito societario avevano sequestrati e spread di rendimento su titoli di stato di analoga durata hanno raggiunto livelli mai visti dalla crisi finanziaria un decennio prima.

L’emissione di debito da allora è esplosa, con marzo e aprile che hanno stabilito record con $ 253. 3 miliardi e $ 261, rispettivamente 8 miliardi, secondo la Securities Industry and Financial Markets Association. Marzo è stato un mese tranquillo nel mercato ad alto rendimento, ma è tornato ad aprile a $ 33 7 miliardi dopo appena $ 3,5 miliardi il mese prima.

Ciò è accaduto anche se le linee di credito societario del mercato primario e secondario, che la Fed ha annunciato come veicoli attraverso i quali acquisterà il debito societario, non sono ancora operative.

Mentre il rimbalzo del debito societario indica che i mercati dei capitali stanno tornando a funzionare, aumenta anche lo spettro che le società con bilanci sfavorevoli vengono sostenute artificialmente. L’emissione del debito era 78. 1% superiore ad aprile rispetto allo stesso periodo in 2019, secondo a SIFMA.

“Il mio senso è che la Fed è andata troppo in là nel mercato ad alto rendimento. Ma capisco perché lo hanno fatto, e il tempo dirà quali sono le conseguenze, “Mohamed El-Erian, capo consigliere economico di Allianz, ha dichiarato lunedì il programma” Squawk Box “della CNBC. “La Fed ha aperto il mercato ad alto rendimento per quasi tutti, e questo solleva lo spettro delle compagnie di zombi, e dobbiamo stare attenti a questo perché ciò nutre ciò che rende speciale l’America.”

La Fed si è essenzialmente imposta come il mercato del debito societario, un ruolo che Buffett ha contribuito a svolgere durante l’ultima crisi finanziaria.

All’epoca, Buffett prendeva enormi quote nelle società finanziarie come Bank of America e Goldman Sachs, fornendo capitale e liquidità ai mercati chiusi. Entrambi si sono rivelati buoni produttori di denaro anche per il Berkshire.

Ma Buffett ha aggiunto liquidità durante il periodo in corso e non ha fatto alcuna mossa di acquisto significativa, con la sua transazione più notevole è il suo allontanamento dalle scorte delle compagnie aeree.

Ha detto che le mosse della Fed hanno sostanzialmente rimosso il tipo di occasioni che ha trovato durante la precedente crisi.

“Non abbiamo visto qualcosa di attraente … La Federal Reserve ha fatto la cosa giusta, e lo hanno fatto molto rapidamente, cosa che avrebbero dovuto, e io li saluto “, ha detto Buffett. “Non abbiamo fatto nulla, perché non vediamo nulla di così attraente da fare. Potrebbe cambiare molto rapidamente o potrebbe non cambiare.”

Articolo originale di CNBC