martedì 20 ottobre 2020

Chevron dedica la vendita del progetto Kitimat LNG mentre affronta la svalutazione di $ 11 miliardi tra i bassi prezzi del gas

Chevron Corp. prevede di scrivere fino a $ US 11 miliardi nel quarto trimestre, oltre la metà dei suoi attivi di gas naturale Appalachia dopo un crollo dei prezzi.

La maggiore compagnia petrolifera statunitense sta valutando la vendita delle sue partecipazioni di gas di scisto, insieme al suo progetto di gas naturale liquefatto Kitimat in Canada, secondo una dichiarazione martedì. Chevron ha detto che manterrà il suo budget di capitale 2020 a US $ 20 miliardi, il terzo anno consecutivo non ha aumentato la spesa.

Le azioni dell’azienda provengono da un amministratore delegato , Mike Wirth, il cui mantra è stato la disciplina capitale. Wirth all’inizio di quest’anno ha guadagnato $ 1 miliardo di dollari per la compagnia abbandonando una guerra di offerte per Anadarko Petroleum Corp. Chevron, con sede a San Ramon, California, è il migliore tra le cinque maggiori compagnie petrolifere occidentali quest’anno, ma ha dovuto affrontare costi crescenti a il suo progetto Tengiz in Kazakistan.

Il sito di GNL a Bish Cove, Douglas Channel, Kitimat. Robin Rowland per National Post

“La svalutazione degli Appalachi dovrebbe essere cotta, ma gli altri sono incrementalmente negativi” per lo stock , ha dichiarato Muhammed Ghulam, analista di Houston presso Raymond James & Associates. “Mi aspetto che la maggior parte delle aziende debba annotare le attività relative al gas quest’anno.”

Chevron segue Schlumberger Ltd. e Repsol SA nell’attribuire un valore inferiore alle proprie attività in un momento in cui la crescente adozione di un’energia più pulita alimenta le speculazioni secondo cui la domanda di combustibili fossili potrebbe raggiungere il picco in pochi anni, mentre le forniture continuano ad aumentare. Il colosso dei servizi petroliferi ha pubblicato un dollaro USA 12. 7 miliardi di svalutazioni in Ottobre, mentre la scorsa settimana il produttore spagnolo ha prelevato $ 5,3 miliardi dal suo bilancio.

Le azioni di Chevron sono scese dello 0,5 per cento a $ 117.27 a 6: 48 pm nel commercio post-vendita a New York. Sono aumentati di circa l’8% per l’anno.

L’eccesso di gas è particolarmente pronunciato in Nord America, dove la produzione di scisto sta inondando i mercati locali. Wirth ha affermato che la sua decisione di abbandonare determinate attività relative al gas illustra la disciplina della società nella protezione dei fondi degli azionisti.

“Il miglior uso del nostro capitale è investire nelle nostre attività più avvantaggiate”, ha dichiarato Wirth nel comunicato. “Con una disciplina del capitale e una prospettiva prudente, la responsabilità di compiere le scelte difficili necessarie per offrire rendimenti in contanti più elevati ai nostri azionisti nel lungo periodo.”

Wirth ha reso la produzione di greggio dal Bacino Permiano un fulcro della sua strategia globale, con un budget di 4 miliardi di dollari per lo shale play del prossimo anno. La gigantesca joint venture Tengiz nel Mar Caspio, il cui costo totale è salito a circa US $ 45 miliardi, riceveranno $ 3. 75 miliardi da Chevron in 2020.

Cosa dice Bloomberg Intelligence

“Il progetto Tengiz sconvolge le domande sull’impegno di Chevron nella disciplina del capitale, ma i piani per accantonare o cedere Appalachia e Kitimat LNG dimostrano che l’azienda punterà sui ritorni risorse. ”

– Fernando Valle, analista

NOI I prezzi dei futures sul gas naturale sono crollati quest’anno a causa di un eccesso di offerta e ora sono in media circa $ 2. 54 per milione di unità termiche britanniche. Se termina l’anno a quel livello, sarà il prezzo medio più basso dal 1999.

La mossa di scrivere il gas appalachiano probabilmente farà pressione su altri produttori della regione affinché facciano lo stesso. I terminal di esportazione di gas di nuova costruzione lungo la costa del Golfo degli Stati Uniti non hanno finora assorbito l’eccesso di offerta.

Chevron detenne più di 750,000 netto acri nelle formazioni di scisto di Marcello e Utica, che si estendono dalla Virginia dell’Ovest alla Pennsylvania e all’Ohio, secondo un foglio informativo 2017 su il suo sito web. La svalutazione comprende anche la piattaforma petrolifera Big Foot nel Golfo del Messico, che ha iniziato a produrre lo scorso anno.

Bloomberg.com

Come riportato da Financial Post