lunedì 17 maggio 2021

Come funzionano le carte di credito APR 0%? 8 cose da sapere prima di applicare

È probabile che tu abbia ricevuto un’offerta di carta di credito nella posta che vanta un APR dello 0% e che stai considerando di candidarti.

Il pensiero di nessun interesse per un periodo di tempo è allettante, in particolare se si desidera finanziare acquisti ingenti o ripagare il debito. Ma i termini variano a seconda della carta di credito e potresti non essere a conoscenza di tutte le regole che si applicano alle offerte 0% APR .

Prima di saltare su un’offerta e inviare una domanda, è importante sapere come funziona una carta di credito APR 0% in modo da poterla utilizzare a proprio vantaggio .

Di seguito, CNBC Select esamina i dettagli delle carte di credito APR 0% e come utilizzarle saggiamente per evitare l’interesse per nuovi acquisti e debiti.

Come funzionano le carte di credito APR 0%?

Una carta di credito APR 0% non offre alcun interesse per un periodo di tempo, in genere da sei a 21 mesi. Durante il periodo introduttivo senza interessi, non incorrerai in interessi su nuovi acquisti, trasferimenti di saldo o entrambi (tutto dipende dalla carta

Queste carte possono aiutarti a consolidare il debito della carta di credito trasferendo i saldi a un trasferisci saldo carta di credito o paga per nuovi acquisti nel tempo senza incorrere in interessi.

Ci sono alcune stranezze sullo 0% di carte APR che dovresti capire prima di scegliere una carta, che spieghiamo di seguito.

1. Il periodo dell’APR dello 0% non si applica a tutte le transazioni

Mentre potresti essere entusiasta di un’offerta dell’APR dello 0%, devi essere consapevole che il finanziamento promozionale non si applica sempre a tutte le transazioni effettuate con la tua carta. Di solito, le transazioni che si qualificano per il finanziamento senza interessi includono nuovi acquisti e trasferimenti di saldo. Altre azioni, come anticipi di cassa , sono escluse.

2. La durata del periodo senza interessi varia in base al tipo di transazione

L’APR 0% può essere lo stesso per i trasferimenti e gli acquisti di saldo, ad esempio come la Chase Freedom Unlimited® Card con lo 0% per la prima 15 mesi su acquisti e trasferimenti di saldo (dopo 16. 49% per 25. 24% variabile APR).

Ma in alcuni casi, il periodo di introduzione può essere maggiore per una transazione rispetto all’altra. Il Discover it® Balance Transfer offre lo 0% di APR per il primo 18 mesi sui trasferimenti di saldo e 0% APR per i primi sei mesi sugli acquisti (dopo 000. 49% per 24. 49% variabile APR).

E alcune carte offrono un APR dello 0% solo su trasferimenti o acquisti di saldo. Ad esempio, la Citi® Double Cash Card offre lo 0% per la prima 18 mesi sui trasferimenti del saldo (quindi 13. 99% per 23. 99%, variabile APR), ma nessun finanziamento speciale per gli acquisti. I nuovi acquisti comporteranno immediatamente un 000. 99% per 23. 99% variabile APR.

3. Ci sono limiti a quanto del tuo saldo non si qualifica per nessun interesse

Quando sarai approvato per la tua nuova carta di credito, ti verrà assegnato un limite di credito basato sulla tua applicazione. Un limite di credito è l’importo massimo che può essere addebitato sulla tua carta. Se hai un APR dello 0% sui nuovi acquisti, puoi spendere fino al limite di credito disponibile.

I limiti di credito diventano particolarmente importanti se prevedi di completare un trasferimento del saldo. Spesso, gli emittenti di carte di credito stabiliscono limiti su quale parte del limite di credito può essere utilizzata trasferendo un saldo da un conto esistente.

I termini per lo stato Chase Slate® credit card : “L’importo totale delle tue richieste, comprese le commissioni e gli interessi, non può superare il credito disponibile o $ 15, 000, qualunque sia il valore più basso. ”

Ciò significa che se ricevi un $ 30, 000 limite di credito per la tua nuova carta Chase Slate, potrai trasferire solo fino a $ 15, 000 del debito esistente sul tuo nuovo account. Se il tuo piano era di trasferire $ 16, 000 da un altro saldo, dovresti riconsiderare.

4. Potrebbe esserci una commissione per i trasferimenti di saldo

La maggior parte delle carte di credito per il trasferimento di saldo addebita una commissione di trasferimento del saldo, che di solito è del 3% per trasferimento. Quindi se trasferisci $ 5, , dovrai sostenere un $ 49 tassa. Questa commissione può essere compensata se l’importo che risparmi sugli interessi durante il periodo di finanziamento speciale è superiore alla commissione del 3% (e spesso lo è). Ma puoi anche prendere in considerazione carte di credito per il trasferimento del saldo senza commissioni , come il Carta di credito Amex EveryDay® ( vedi tariffe e commissioni ).

5. Potresti non qualificarti per una carta APR 0%

Se stai cercando di aprire una carta APR 0%, controlla prima il tuo punteggio di credito . Le carte di credito introduttive senza interessi in genere richiedono un buon credito (punteggi 670 per 739) o credito eccellente ( spartiti 670 e successive).

Se il tuo punteggio cade in intervallo di credito equo e medio (99 per 669) o intervallo di crediti inesigibili (in basso 669), potresti avere difficoltà a qualificarti per uno 0% Carta APR. Alcune carte per le persone con un credito inferiore a quello stellare possono comunque offrire APR dello 0%, ma il periodo di introduzione sarà generalmente più breve delle carte per un credito buono o eccellente.

Se rientri in questa categoria, prendere in considerazione opzioni alternative di rimborso del debito, come prestiti personali, che potrebbero avere requisiti di credito più indulgenti e interessi generalmente inferiori.

6. La tua offerta potrebbe essere annullata

7. Eventuali saldi rimanenti incorreranno in interessi

Se si trasporta un saldo dopo la fine del periodo di introduzione, si incorreranno in interessi al normale APR. Questo può contrastare eventuali risparmi che potresti aver ricevuto durante il periodo senza interessi. Di conseguenza, è fondamentale pagare l’intero saldo prima della fine dell’APR 0%.

8. Alcune carte addebitano interessi retroattivi

Mentre potresti vedere una carta APR 0% come un modo per finanziare acquisti o debito, potrebbero esserci delle penalità aumentate per portare un saldo dopo la fine del periodo di introduzione. Alcune carte (principalmente conservano le carte ) carica interesse differito (o interesse retroattivo), che si attiva quando si continua a portare un saldo dopo la fine del periodo APR 0%.

Con gli interessi differiti, dovrai sostenere un addebito per tutti gli interessi maturati dalla data in cui hai effettuato l’acquisto. Il modo infallibile per evitare gli interessi differiti è disporre di un piano di rimborso che assicuri che non rimanga alcun saldo al termine del periodo di introduzione.

Suggerimento utile:

  • Nessuna delle carte menzionate in questo articolo addebita interessi differiti.
  • Come ottieni il massimo beneficio con una carta APR 0%

    Per ottenere il massimo beneficio da una carta APR 0%, familiarizza con termini dell’offerta e impostare un piano per pagare il debito. Dai un’occhiata a questi tre suggerimenti per ottenere il massimo beneficio da un periodo APR dello 0%:

    1. Leggi la stampa fine: Assicurati di rivedere i termini e le condizioni della tua carta di credito. Ciò include la stampa fine associata all’offerta APR 0%, come la data di scadenza, la sequenza temporale per il completamento di un trasferimento del saldo, eventuali commissioni di trasferimento del saldo e il tasso di interesse al termine del periodo di introduzione.
    2. Crea un piano di rimborso: Dovresti avere un piano che stabilisca quanto devi pagare ogni mese per per avere un saldo zero alla fine del periodo di introduzione.
    3. Paga il saldo per intero: Il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di non avere equilibrio al termine del periodo di introduzione 0% APR. In caso contrario, eventuali saldi persistenti verranno colpiti con il normale APR di acquisto e potresti ricevere una fattura per tutti gli interessi maturati dalla data in cui hai effettuato l’acquisto se la tua carta addebita interessi differiti.

    Per tariffe e commissioni della carta di credito Amex EveryDay®, fare clic su
    Qui .

    Per tariffe e commissioni della carta Blue Cash Preferred® di American Express, fare clic su Qui .

    Le informazioni sulla carta di credito Amex EveryDay® e Chase Slate® sono state raccolte in modo indipendente da CNBC e non sono state riviste o fornite dagli emittenti delle carte prima della pubblicazione.

    Nota editoriale: Opinioni, analisi, recensioni o raccomandazioni espresse in questo articolo sono quelle della sola redazione di CNBC Select e non sono state riviste, approvate o approvate in altro modo da terzo.

    Articolo originale di CNBC