Entra in contatto con noi

Mercati americani

Cosa sanno gli investitori più intelligenti sulle azioni della Warner Bros. Discovery

Pubblicato

il

Scoperta della Warner Bros (WDB 0,69%) ha avuto difficoltà a competere nel spazio in streaming contro giganti del settore come Netflix (NFLX -1,98%) e Walt Disney (DIS 0,51%). Laddove Netflix e Walt Disney hanno un numero di abbonati video on demand (SVOD) in abbonamento di centinaia di milioni, a conti fatti, Warner Bros. Discovery aveva poco meno di 95 milioni sulle sue piattaforme HBO Max e Discovery +. Ma con la decisione dell’azienda di attingere al mercato della televisione gratuita supportata da pubblicità (FAST), Warner Bros. Discovery potrebbe sbloccare alcune opportunità di business uniche.

Tracciare un nuovo corso

La Warner Bros. Discovery ha fatto molti titoli nell’ultimo anno per aver ridotto il numero di persone, ritirando i contenuti esistenti come Mondo occidentale e I Nevers da HBO Max e la chiusura di progetti cinematografici e televisivi come Cattiva ragazza e Perforatore di neve. E mentre la strategia è stata ampiamente criticata da molti sia all’interno che all’esterno di Hollywood, il CEO di Warner Bros. Discovery David Zaslav è stato chiaro che la società sta eseguendo un “cambiamento strategico” che comporta anche la ricerca di risparmi per 3,5 miliardi di dollari.

Delos Gioielli
Delos Gioielli

Ora però, sembra che l’azienda sta posando l’ascia, con il CFO Gunnar Wiedenfels che ha recentemente commentato che la Warner Bros. Discovery ha “chiuso quel capitolo”. Parlando a un evento di Citibank, Wiedenfels ha suggerito “[2023] sarà un anno di rilancio e di costruzione”.

Combinazione di servizi di streaming

Una parte fondamentale della missione di Warner Bros. Discovery quest’anno è la convergenza di HBO Max e Discovery+, che avverrà questa primavera.

Per prepararsi alla fusione, Warner Bros. Discovery ha testato i contenuti sullo stile di vita di Discovery+ e di alcune delle sue filiali via cavo su HBO Max per vedere come si sarebbero adattati a contenuti di prestigio come I Soprano. Nella sua chiamata sugli utili del terzo trimestre fiscale 2022, la Warner Bros. Discovery ha notato la serie Magnolia Network Fixer Superiore: Il Castello classificato tra i primi cinque spettacoli entro pochi giorni dall’atterraggio sul servizio di streaming, suggerendo che la miscela di contenuti potrebbe funzionare bene.

Advertisement

VELOCE è la parte successiva del piano

Parlando durante la chiamata del terzo trimestre, Zaslav ha affermato che una volta completata la fusione tra HBO Max e Discovery+, Warner Bros. Discovery si concentrerà sulla creazione di un prodotto FAST, suggerendo che potrebbe essere lanciato entro la fine del 2023. Come ha spiegato Zaslav, la società ha “un’enorme quantità di contenuti” che attualmente non è disponibile tramite streaming e sfruttare tale programmazione consentirà a Warner Bros. Discovery di creare una piattaforma FAST “senza acquistare contenuti”.

L’entusiasmo di Zaslav potrebbe incoraggiare gli investitori a guardare le azioni della Warner Bros. Discovery. Dopotutto, un servizio FAST di proprietà della Warner Bros. Discovery sarebbe sicuramente la casa perfetta per spettacoli come Mondo occidentale e Perforatore di neve – soprattutto perché l’azienda vorrà attirare spettatori e inserzionisti verso il suo nuovo servizio. Ma la Warner Bros. Discovery ha adottato un approccio diverso: offre un pacchetto di spettacoli annessi ai fornitori rivali di FAST.

Proteggere SVOD al servizio di FAST

Sebbene la strategia all’inizio sembri controintuitiva, concedere in licenza tali contenuti premium a piattaforme di terze parti potrebbe essere la mossa più intelligente per le parti interessate di Warner Bros. Discovery, almeno a breve termine.

Warner Bros. Discovery ha chiarito che il suo obiettivo principale in questo momento è mettere in piedi il suo nuovo servizio SVOD. Come notato in precedenza dal CEO di Warner Bros. Discovery e presidente dello streaming e dei giochi globali, JB Perrette, HBO Max ha avuto problemi di prestazioni, ma ha caratteristiche che mancano a Discovery+. Se la nuova offerta SVOD di Warner Bros. Discovery mira a riunire le parti migliori di ciascuna piattaforma, vorrà sicuramente assicurarsi che sia in buone condizioni quando arriverà.

Advertisement

Ma solo perché gli occhi di Warner Bros. Discovery sono puntati su SVOD, ciò non significa che non possa fare soldi con FAST. Offrendo un pacchetto di spettacoli premium ad altri, è in grado di monetizzare quel contenuto senza dover distribuire risorse di streaming. Naturalmente, si potrebbe sostenere che l’azienda stia dando un vantaggio ai concorrenti prima ancora di lanciare la propria piattaforma FAST, ma il marchio Warner Bros. ha quasi 100 anni, il che rende probabile che l’azienda abbia molti contenuti di alta qualità da utilizzare .

Per le parti interessate varrà la pena guardare quale operatore FAST acquista il bundle di Warner Bros. Discovery e quanto lo paga. Questa intuizione dovrebbe aiutare gli investitori a comprendere il valore dei contenuti di Warner Bros. Discovery sul mercato e forse quanto l’azienda sta risparmiando quando lancia la propria piattaforma FAST.

Tom Wilton ha avuto rapporti d’affari con Netflix ma non detiene alcuna posizione in nessuno dei titoli citati. The Motley Fool ha posizioni e raccomanda Netflix e Walt Disney. The Motley Fool raccomanda Warner Bros. Discovery e consiglia le seguenti opzioni: chiamate lunghe da $ 145 a gennaio 2024 su Walt Disney e chiamate brevi da $ 155 a gennaio 2024 su Walt Disney. Il Motley Fool ha un politica di divulgazione.

Advertisement
Advertisement

Trending