Entra in contatto con noi

Mercati americani

È ora di iniziare ad acquistare azioni cinesi?

Pubblicato

il

In questo podcast, l’analista senior di Motley Fool Bill Mann discute:

  • In che modo le aziende statunitensi possono essere un modo migliore per interpretare la riapertura della Cina.
  • L’ultimo discorso del presidente della Fed ha rafforzato l’attenzione della Fed sulla stabilità.
  • Bob Iger a Disney costringere i dipendenti a rientrare negli uffici.

La conduttrice di Motley Fool Alison Southwick e l’esperto di finanza personale di Motley Fool Robert Brokamp condividono suggerimenti per rendere quest’anno più sano e più ricco.

Delos Gioielli
Delos Gioielli

Per catturare gli episodi completi di tutti i podcast gratuiti di The Motley Fool, dai un’occhiata al nostro centro podcast. Per iniziare a investire, dai un’occhiata al nostro guida rapida per investire in azioni. Una trascrizione completa segue il video.

10 azioni che ci piacciono di più di Walmart
Quando il nostro pluripremiato team di analisti ha un suggerimento per gli investimenti, può essere utile ascoltarlo. Dopotutto, la newsletter che gestiscono da oltre un decennio, Motley Fool Stock Advisorha triplicato il mercato.*

Hanno appena rivelato ciò che credono siano i dieci migliori azioni che gli investitori possano comprare in questo momento… e Walmart non era uno di loro! Esatto: pensano che questi 10 titoli siano acquisti ancora migliori.

Vedi i 10 titoli

Advertisement

Stock Advisor torna a partire dal 9 gennaio 2023

Questo video è stato registrato il 10 gennaio 2023.

Chris Hill: La buona notizia è che abbiamo un mercato rialzista. La cattiva notizia è che probabilmente non è quella che speri. Motley Fool Money inizia ora. Sono Chris Hill che si unisce a me oggi, l’analista senior di Motley Fool Bill Mann. Grazie per essere qui.

Bill Mann: Ciao Chris, come stai?

Advertisement

Chris Hill: Sto andando bene, perché l’indice MSCI Asia Pacific ha toccato un massimo oggi che è superiore di oltre il 20% rispetto al minimo toccato lo scorso ottobre, il che significa che è ufficialmente in territorio di mercato rialzista. È ora di iniziare a comprare azioni cinesi a destra ea sinistra?

Bill Mann: Tuttavia, negli ultimi 5, 10 e 15 anni, gli Stati Uniti d’America hanno registrato una performance nettamente inferiore. Assolutamente se sei stato investito negli Stati Uniti e hai scelto di non investire da nessuna parte al di fuori degli Stati Uniti, finora hai fatto una buona scelta. Ma la domanda che immagino tu stia ponendo è: ora che la Cina sta riaprendo è una notte di mercato rialzista? Sta arrivando?

Chris Hill: Questa è la domanda che mi sto ponendo e non sono solo. Penso che ci siano molte persone che stanno guardando le notizie che arrivano dalla Cina, la riapertura, non solo le aziende che hanno sede lì, ma le aziende statunitensi, Starbucks, McDonald’saltri che dipendono dai consumatori in Cina e pensano, per usare le tue parole, che un mercato rialzista sia vicino.

Bill Mann: Non so perché stiamo battendo la parola quasi a morte oggi. Ma immagino che la mia prima domanda sarebbe, è davvero così facile? Diremmo negli Stati Uniti o in Europa o in qualsiasi altra parte del mondo che ha aperto davvero nel 2022, è così che ha funzionato? Non credo proprio che lo sia. Quindi la cosa che devi tenere a mente quando si tratta della Cina è che stanno attraversando molte delle stesse cose che i motori della crescita in altri paesi, in particolare gli Stati Uniti, stanno attraversando in un modo ancora più concentrato.

Advertisement

Alcune delle grandi aziende tecnologiche cinesi, Alibaba, Tencent, altri, hanno licenziato i dipendenti e hanno chiuso la loro sede centrale e altri edifici per uffici. Ed è molto più importante in Cina che in altri paesi perché il mercato cinese, la sua economia è essenzialmente guidata dall’offerta piuttosto che dalla domanda, ed è davvero fortemente dipendente dal settore immobiliare. Penso che ogni volta che vedi i numeri del PIL in Cina, penso che la prima cosa che devi fare sia ricordare a te stesso che non è la stessa cosa di qualsiasi altro paese perché il loro consumo interno su base relativa è così basso.

Chris Hill: C’è il vecchio detto sulla natura del vuoto e anche Wall Street lo fa. Dato che mancano ancora pochi giorni all’inizio ufficiale della stagione degli utili, sembra che almeno una parte della narrativa sugli investimenti sia stata un tentativo di riempire quel vuoto con l’ottimismo.

Bill Mann: Sì. Il mercato è alla ricerca di cose su cui concentrarsi. Ovviamente, una cosa che dovresti fare come investitore è cercare aree in cui c’è un cambiamento. È vero che dopo due anni e mezzo in cui la Cina è stata sostanzialmente chiusa più a lungo di qualsiasi altro paese al mondo, quel cambiamento sta arrivando. Ma in realtà penso che tu abbia capito bene in termini di come potresti rispondere a questo è pensare agli Starbucks del mondo e ai McDonalds e alle aziende che non sono necessariamente esposte alle autorità di regolamentazione cinesi che in realtà traggono vantaggio dal fatto che ci sono più spesa in Cina.

Ce ne sono molti. Lo sono in molti modi. Puoi ottenere molti vantaggi dalla Cina tenendo il Coca Cola Società o tenendo Louis Vuitton se vuoi possedere un marchio di lusso europeo. Ci sono molti modi per farlo. Non devi necessariamente uscire ed essere fantasioso riguardo al tipo di società che possiedi e non hai bisogno di una maggiore esposizione alle società cinesi per ottenere esposizione in Cina.

Advertisement

Chris Hill: Passiamo quindi a Jay Powell perché il presidente della Fed ha tenuto un discorso in Svezia sottolineando la necessità che la Banca centrale sia politicamente indipendente. Sto citando qui dal discorso, la stabilità dei prezzi è il fondamento di un’economia sana e offre al pubblico benefici incommensurabili nel tempo. Ma ripristinare la stabilità dei prezzi quando l’inflazione è alta può richiedere misure che non sono popolari a breve termine, dato che aumentiamo i tassi di interesse per rallentare l’economia. Immagino che per chiunque sperasse che il rapporto sui lavori che abbiamo ricevuto venerdì scorso avrebbe spinto Powell e i suoi colleghi della Federal Reserve a staccare il piede dall’acceleratore. Questo è Powell che ricorda a tutti, no, faremo ancora quello che abbiamo detto per mesi che faremo.

Bill Mann: Devi dargli il merito di avere il coraggio delle sue convinzioni. Mi capita di essere d’accordo. Penso che forse il miglior presidente della Fed che abbiamo avuto negli ultimi 50 anni sia Paul Volcker che ha detto in modo molto specifico, il nostro lavoro non è seguire le vittorie della politica. C’erano due parti di quello che stava dicendo Jay Powell. Il primo dei quali era che ci stiamo concentrando sul rendere l’inflazione una forza per la stabilità, non una forza per l’instabilità. Se nel frattempo dobbiamo rallentare l’economia, è quello che faremo.

Ma diceva anche che la Federal Reserve ha una struttura attorno alla quale opera e ha un’autorità di regolamentazione e quell’autorità le conferisce una certa indipendenza. Per lui, quell’indipendenza, in modo che possano prendere decisioni impopolari significa che non importa quanto giuste o giuste possano essere le decisioni popolari se non sono di competenza della Federal Reserve, sta dicendo che non è un’area su cui dovremmo concentrarci . Non so te, Chris, ma lo apprezzo. Penso che quel livello di specificità e consapevolezza di ciò che dovrebbero fare e ciò che non dovrebbero fare sia davvero rinfrescante.

Chris Hill: È, e ancora, la coerenza che abbiamo visto, forse parte di essa deriva dal fatto che hanno sbagliato la porta transitoria un anno e mezzo fa. Forse non so forse questa è una percentuale dell’equazione qui. Ma è bello vedere la coerenza. Penso anche che sia giusto presumere che quando la Federal Reserve toglierà il piede dall’acceleratore, ce lo dirà.

Advertisement

Bill Mann: Sì. Penso che sia giusto. Hai ragione a indicare quella parola transitoria. Non dovremmo concedere ammissioni, non dovremmo farlo a nessuno, ma non dovremmo farlo anche alla Federal Reserve. Alla fine hanno a loro disposizione strumenti piuttosto smussati. Non hanno un bisturi, hanno una mazza e indovinano sulla base di dati molto più sofisticati di quelli che abbiamo noi.

Ma ciò non significa che necessariamente darà loro una lettura pura di ciò che sta per accadere. L’economia è assolutamente complessa in modi a cui non pensiamo davvero. Ma è qualcosa che hanno a che fare con un sistema infinitamente complesso. In un certo senso stanno indovinando e sbaglieranno e si adegueranno, ma non lo faranno in base al fatto che li renderà più popolari o meno. Mi capita di pensare che sia l’unico modo in cui dovrebbe essere una banca centrale.

Chris Hill: Molto velocemente. Voglio avere i tuoi pensieri sul CEO della Disney Bob Iger, dicendo ai dipendenti che vuole che tutti tornino in ufficio quattro giorni alla settimana a partire dal 1 marzo. La reazione a questo online è stata rapida e varia. Ho visto una serie di commenti di persone che dicevano, avrà un esodo di massa, farà sì che le persone lascino quella cosa. Uno dei miei pensieri principali era, questo è il 2023, questo non è il 2021. Abbiamo parlato in questo show di Goldman Sachs in Amazzonia e Salesforce annunciando licenziamenti. Sono solo i primi di altri di questi tipi di annunci a venire. Non mi sorprenderà se vedremo più aziende seguire l’esempio qui.

Bill Mann: Anche io. Penso che se nel 2022 si fosse deciso di stabilire il rapporto tra aziende e dipendenti, sarebbe stato che le aziende avrebbero avuto l’incentivo a fare tutto il possibile per mantenere felici i dipendenti, quella felicità era al di là di qualsiasi altra cosa. Siamo a un punto ora con licenziamenti in un gruppo di diverse aziende e aziende che pensano davvero a ciò di cui l’azienda ha bisogno. Una delle cose che Bob Iger ha sottolineato è che sta cercando di sollevare il morale e galvanizzare i motori creativi della Disney. Questa è un’azienda che prospera sulla cooperazione tra creativi, tra addetti al marketing, tra tutti i diversi set di componenti, e sto parlando della stessa Disney.

Advertisement

Non stiamo nemmeno necessariamente parlando di tutte le diverse armi della Disney. Sta chiedendo loro di entrare in ufficio in modo che possa avvenire il magico processo di creatività e collaborazione. Quindi, se ci sono persone il cui lavoro non ne ha necessariamente bisogno, immagino che vada bene. Ma quello che sta dicendo è che il morale generale che crede sarà più alto nella misura in cui quella collaborazione e quella spinta collettiva verso l’obiettivo di rendere la Disney un’azienda migliore, penso che sia perfettamente valido. Ancora una volta, come hai detto, in un momento in cui Amazon ha licenziato o sta licenziando 18.000 persone, hai licenziamenti su tutta la linea. Non so se sia qualcosa di cui le aziende devono aver paura come lo erano nel 2022.

Chris Hill: Bill Mann, è sempre bello parlare con te. Grazie per essere qui.

Bill Mann: Ehi, grazie, Chris.

Chris Hill: Dicono che i soldi non possono comprare la felicità, ma possono aiutare il tuo benessere generale. Alison Southwick e Robert Brokamp condividono alcuni suggerimenti per diventare più ricchi e più sani nel 2023.

Advertisement

Alison Southwick: L’inizio del nuovo anno è sempre un momento di riflessione, propositi e ottimismo per il tuo futuro. Le risoluzioni tipiche del nuovo anno sono dominate dall’aspirazione a vivere in modo più sano o più ricco, come fare più esercizio fisico, mangiare più sano, perdere peso, risparmiare più denaro, uscire dai debiti. Se aspiri a essere più sano o più ricco nel 2023, beh, la buona notizia è che stai per entrare in un circolo virtuoso, perché la scienza dimostra che la salute genera più ricchezza e la ricchezza genera una salute migliore.

Roberto Brokamp: Sì, le prove sono chiare, le persone più sane sono più ricche e viceversa. Quindi diamo un’occhiata a un paio di studi. Uno è dell’Urban Institute intitolato “In che modo il reddito e la ricchezza sono legati alla salute e alla longevità?” Il rapporto conclude che con l’aumentare del reddito familiare annuo, la percentuale di adulti che soffrono di vari problemi di salute diminuisce. Stiamo parlando di cose come malattie cardiache, ictus, artrite, problemi di udito, problemi di vista, lo chiami. Maggiore è il reddito di una famiglia, minore è l’incidenza di queste malattie croniche. In effetti, dagli anni ’70, le persone più ricche, in particolare gli americani benestanti, hanno visto aumentare la loro aspettativa di vita di oltre sei anni, mentre gli americani a basso reddito hanno visto un aumento di solo circa un anno o giù di lì.

Ecco mo riprova. Un articolo del Washington Post del 2018, di Christopher Ingraham, ha esaminato le linee guida federali per l’esercizio, secondo le quali gli adulti dovrebbero svolgere almeno 150 minuti di attività fisica moderata o 75 minuti di attività fisica vigorosa ogni settimana. Dovrebbero anche svolgere attività di rafforzamento muscolare, come ginnastica ritmica, sollevamento pesi, quel tipo di cose, almeno due volte a settimana. Ecco cosa ha trovato. Gli stati con la percentuale più bassa di adulti che soddisfacevano tali criteri tendevano anche ad avere redditi medi inferiori, con il Mississippi più basso. Gli stati con le percentuali più alte di adulti che esercitano e avevano anche redditi medi più alti, con il più alto dei quali è il Colorado.

Alison Southwick: Salute e ricchezza sono correlate, ma per quanto riguarda la causalità? Essere più sani ti rende più ricco? O essere più ricchi ti rende più sano? Bene, la risposta è sì, avere cattive condizioni di salute è costoso, in particolare qui nei buoni vecchi Stati Uniti di A, ed essere più ricchi può portare a un miglioramento della salute, entrambi hanno un impatto sull’altro in modi multipli e non sempre così ovvi.

Advertisement

Roberto Brokamp: Penso che la maggior parte delle persone possa capire che i problemi di salute possono essere costosi. Più soldi spendi per cose come copays, droghe, procedure, meno soldi avrai da risparmiare e investire. È anche più probabile che tu perda il lavoro, il che non è eccezionale per la tua carriera. Allo stesso modo, uno dei motivi principali per cui le persone vanno in pensione prima del previsto è la cattiva salute. Le persone che vanno in pensione prima del previsto hanno meno anni per contribuire ai loro 401 (k) s. I loro sussidi di sicurezza sociale saranno inferiori e dovranno spargere le loro uova nido per periodi più lunghi.

Poi finalmente, una volta che siamo in pensione e invecchiamo, vogliamo rimanere indipendenti, il che significa che possiamo svolgere tutte le attività della vita quotidiana senza alcun aiuto. Ciò richiede una certa quantità di forza, equilibrio, salute cardiovascolare, il tutto migliorato dall’esercizio. Una volta che non sarai più in grado di essere indipendente, i tuoi costi sanitari saliranno alle stelle. Essere in forma migliore può ridurre le possibilità di perdere denaro a causa delle spese sanitarie. Ma una salute migliore causa maggiore ricchezza? Bene, uno studio dice, sì, è intitolato “L’effetto dell’esercizio sui guadagni”. L’autore, il dott. Vasilios Kosteas, ha scoperto che “l’esercizio fisico frequente è associato a un aumento salariale del 5-10 percento”. Ora, come potrebbe l’esercizio portare a uno stipendio più alto? Bene, il dottor Kosteas ha suggerito alcune possibili ragioni.

Prima di tutto, è evidente che l’esercizio porta a migliorare la funzione mentale, la condizione psicologica e livelli di energia più elevati. Quindi probabilmente significa che stai facendo un lavoro migliore. È stato anche riscontrato che l’esercizio fisico ha un effetto indiretto sulla soddisfazione sul lavoro, influenzando direttamente l’entusiasmo sul lavoro. Quindi l’esercizio può anche servire come segnale ai potenziali datori di lavoro che l’individuo è dedicato e disciplinato. O attraverso gli effetti dei social network, perché ti alleni con persone che giocano con altre persone. Metti tutto insieme e le prove suggeriscono che “gli individui che si dedicano regolarmente all’attività fisica possono avere una minore probabilità di essere disoccupati e salari più alti rispetto ai non atleti”.

Alison Southwick: Tu lì a casa, o in macchina, non so dove sei, a spasso con il tuo cane, stai ascoltando questo programma, quindi chiaramente stai già pensando alla tua ricchezza. Ora ha per la salute, la buona notizia è che non è mai troppo tardi per migliorarla e raccogliere i benefici della ricchezza.

Advertisement

Roberto Brokamp: Ecco un paio di studi su questo. Uno studio canadese pubblicato nel 2010 ha rilevato che le persone di età superiore ai 65 anni che erano fisicamente inattive sostenevano $ 1.214 in più di costi sanitari ogni anno rispetto a coloro che facevano esercizio fisico. Poi c’è uno studio su 100 persone in una casa di cura a Boston, e queste persone avevano un’età media di 87 anni e la maggior parte di loro usava un bastone o un deambulatore. Dove la metà è stata assegnata a un programma di esercizi di allenamento di resistenza tre volte a settimana e più resistenza è stata aggiunta man mano che progredivano. Dopo 10 settimane quelli del gruppo di esercizi avevano una forza muscolare e una mobilità significativamente maggiori nei fianchi e nelle ginocchia, e alcuni erano persino in grado di sbarazzarsi dei loro deambulatori.

Alison Southwick: Bene, qui a The Motley Fool, passiamo la giornata a parlare di soldi. Né Bro né io affermeremo di essere esperti di salute, ma abbiamo chiesto ai nostri compagni Fools cosa funziona per loro per rimanere in salute. Si scopre che non esisteva una soluzione adatta a tutte le dimensioni. Ad esempio, Catie ha scoperto che la tecnologia e i dati le hanno consentito di prendere decisioni più sane.

Catie Peiper: Sono Catie con il team di marketing e sono un grande sostenitore del lavoro più intelligente e non più duro con i dispositivi indossabili. Adoro il mio Fitbit e di recente ho aggiunto un monitor continuo del glucosio o CGM al mio set di strumenti, che è stato un grande punto di svolta. Sono molto orientato ai dati e mi piace essere in grado di ottimizzare azioni e comportamenti in tempo reale. Probabilmente perché lavoro nel marketing. Essere in grado di ottenere un feedback immediato sull’effetto di una sessione di allenamento, sessione di meditazione o scelte alimentari specifiche non solo mi ha aiutato a rimanere coerente con le mie sane abitudini, è l’ultimo compagno di responsabilità, ma mi ha anche aiutato a personalizzare le scelte in base a ciò che effettivamente funziona per il mio corpo.

Alison Southwick: Bene, nel frattempo, Jackie ha scoperto che sganciarsi dalla matrice e ascoltare il suo corpo ha effettivamente portato a una vita più sana.

Advertisement

Jackie Pecquex: Sono Jackie del team di marketing. Ciò che ha funzionato per me è stato in realtà quando il mio Fitbit è morto. So che molte persone trovano successo nel seguire le metriche sulla salute, ma spesso mi picchierei se non raggiungessi i 10.000 passi o non ottenessi un certo numero di minuti di zona. Ora cerco davvero di concentrarmi su dove sento tensione o resistenza nel mio corpo, come mi sento mentalmente, e poi agisco di conseguenza. Ciò potrebbe significare fare una passeggiata per sentire il sole sul viso, se mi sento stanco, bere più acqua, se la mia vista è offuscata, fare un po’ di yoga, se sento un senso di costrizione al petto o alla schiena o organizzare una festa da ballo nel mio soggiorno, se sento un po’ di energia repressa.

Alison Southwick: Un altro pazzo, Nick, ha scoperto che la costruzione dell’abitudine lo ha aiutato a perdere 92 libbre.

Nick Lutz: Ciao, mi chiamo Nick e sono uno sviluppatore di software per Motley Fool Wealth Management. Ho iniziato una routine cardio quotidiana nel gennaio del 2021, per uscire dal funk emotivo che COVID ha portato nel 2020. Penso che l’errore più grande che ho fatto all’inizio sia stato vedere persone che correvano nel mio quartiere ogni giorno, e Ho sempre pensato che quelle persone fossero semplicemente super motivate ogni singolo giorno. Quello che ho imparato, almeno nella mia esperienza, è che la motivazione ti fa iniziare, ma è tutto ciò che fa, e dopo un po’ la disciplina prende il sopravvento.

Ci sono tutti i tipi di studi sul comportamento umano là fuori che dimostrano che ci vogliono 2, 3 o 4 settimane per sviluppare un’abitudine. Penso che tu abbia davvero bisogno di aggrapparti alla tua motivazione per così tanto tempo, dopodiché lo fai senza pensarci, e ti sembra strano se non lo fai. Adoro questa lezione perché penso che si applichi anche al risparmio e agli investimenti. Lascia che la motivazione ti faccia iniziare, lascia che la disciplina ti faccia andare avanti. Crea un’abitudine e fallo senza pensarci.

Advertisement

Roberto Brokamp: Quello che abbiamo chiesto a Fools di offrire i loro suggerimenti, quello che abbiamo scoperto è che a molti di loro piace solo fare passeggiate. Potresti aver visto negli ultimi due anni, specialmente durante la pandemia, molti studi sono emersi dimostrando che camminare è un ottimo esercizio? Se vuoi cercare alcune delle prove, basta cercare su Google un articolo e scoprire la rivista intitolata “Perché camminare potrebbe essere uno dei migliori esercizi per la salute”. Davvero per molte persone potrebbe essere tutto ciò di cui hai bisogno. Lo so personalmente, cerco di fare una passeggiata ogni giorno almeno un’ora. L’altra cosa che mi fa alzare dalla sedia, dal divano, è che collego le cose che voglio fare con l’esercizio, in particolare podcast e programmi TV. Non riesco ad ascoltare il mio podcast preferito a meno che non stia camminando, andando in bicicletta, sul tapis roulant o qualcosa del genere. Lo stesso con i miei programmi TV preferiti, non posso guardarli se non sono su un tapis roulant o sull’ellittica.

Alison Southwick: Qual è il tuo podcast preferito?

Roberto Brokamp: Bene, quindi il mio podcast preferito che mi piace condividere ogni settimana, almeno relativo alla finanza, è Animal Spirits, del gruppo Ritholtz. Ma penso anche in termini di argomenti che mi interessano particolarmente. Ad esempio, recentemente ho rinnovato il mio interesse per Tom Lehrer, di cui potresti aver sentito parlare o meno. Era un autore satirico che suonava il pianoforte negli anni ’50 e ’60. Ancora vivo, ha superato i 90 anni, sono tipo “Cos’è successo a quel ragazzo?” Cerco solo tutti i podcast che riesco a trovare su Tom Lehrer, ma non riesco ad ascoltarli a meno che non mi alleni.

Alison Southwick: Ecco qua. Ascolta quei podcast mentre ti alleni e sarà come se lo stessi facendo proprio accanto a Bro.

Advertisement

Roberto Brokamp: Cosa ti piace fare, Alison?

Alison Southwick: Beh, abbastanza fastidiosamente sono una di quelle persone che hanno preso in mano il pickleball durante la pandemia. Dirò che non è il più faticoso degli sport, non dovrai necessariamente sudare. Ma in realtà è l’uscita, lo spostamento e, soprattutto, l’aspetto sociale del pickleball che ha davvero aiutato la mia salute mentale. So che ci siamo concentrati molto sulla forma fisica, l’attività e cose del genere, ma anche la salute riguarda, dormi abbastanza? Stai ricevendo abbastanza interazioni sociali con le persone? Come va la tua salute mentale? Sei stressato? Non si tratta solo di fare esercizio, anche se ovviamente l’esercizio ha benefici per la tua salute mentale. Non esiste un unico percorso verso la salute o la ricchezza, ma speriamo solo che passiate un po’ di tempo a trovare la vostra strada da percorrere nel 2023, in modo che il 2024 sia anche solo un po’ più sano e più ricco per questo.

Chris Hill: Come sempre, le persone nel programma potrebbero essere interessate alle azioni di cui parlano. The Motley Fool può avere raccomandazioni formali a favore o contro, quindi non comprarti azioni basandoti esclusivamente su ciò che senti. Sono Chris Hill, grazie per l’ascolto. Ci vediamo domani.

John Mackey, ex CEO di Whole Foods Market, una sussidiaria di Amazon, è membro del consiglio di amministrazione di The Motley Fool. Alison Southwick ha posizioni in Amazon.com, Salesforce e Walt Disney. Bill Man ha posizioni in Starbucks e Walt Disney. Catie Peiper non detiene alcuna posizione in nessuno dei titoli citati. Chris Hill ha posizioni in Amazon.com, Starbucks e Walt Disney. Jackie Pecquex non detiene alcuna posizione in nessuno dei titoli citati. Robert Brokamp, ​​PCP(R) ha posizioni in Salesforce e Walt Disney. The Motley Fool ha posizioni e raccomanda Amazon.com, Goldman Sachs Group, Salesforce, Starbucks, Tencent e Walt Disney. The Motley Fool consiglia le seguenti opzioni: chiamate lunghe da $ 145 di gennaio 2024 su Walt Disney, chiamate lunghe da $ 47,50 di gennaio 2024 su Coca-Cola, chiamate brevi da $ 92,50 di gennaio 2023 su Starbucks e chiamate brevi da $ 155 di gennaio 2024 su Walt Disney. Il Motley Fool ha un politica di divulgazione.

Advertisement
Advertisement

Trending