sabato 18 settembre 2021

Guida al calendario fiscale di settembre

Il calendario del fisco di settembre è ricco di appuntamenti sia ordinari che straordinari a causa dei rinvii per la pandemia da Covid- 19. Facciamo il punto della situazione su quanto c’è da pagare in questo mese

15 settembre: pagamento IRPEF, IRES, IRAP e IVA per contribuenti che applicano gli ISA.
16 settembre: IVA mensile, rata Cedolare Secca, imposte sostitutive Premio di Produttività per sostituti d’imposta.
20 settembre: ravvedimento breve con sanzione ridotta di un 1/10 per imposte e ritenute non versate entro il 20 agosto.
27 settembre: presentazione INTRASTAT operazioni del mese precedente.
30 settembre: adesione al servizio di consultazione fatture elettroniche, per le quali si devono anche pagare le imposte di bollo sui primi sei mesi del 2021.

Quali sono invece gli ulteriori appuntamenti da calendarizzare?  

Sono quelli con la dichiarazione dei redditi ( 30 settembre per presentare il modello 730 ordinario oppure quello precompilato) e il pagamento delle cartelle esattoriali sospese per un anno e mezzo (sempre entro il 30 settembre per coloro che hanno fruito della sospensione e per coloro che devono pagare le rate arretrate di piani di rateazione sospesi dall’8 marzo 2020 al 31 agosto 2021).

Andiamo nel dettaglio: Occorre inoltre ricordare che i contribuenti che fanno la dichiarazione dei redditi attraverso il modello “Redditi” hanno tempo fino al 30 novembre per richiedere il contributo a fondo perduto previsto dal Decreto Sostegni bis. In sostanza il 28 settembre è la data per la  regolarizzazione della mancata presentazione cartacea Modello Redditi PF e 30 settembre invece è la data di scadenza per l’invio del Modello 730 e Modello Redditi PF per il Cfp perequativo Decreto Sostegni bis.

Riprendono anche le attività di riscossione dell’Agenzia delle Entrate, infatti  dal primo del mese hanno ripreso l’invio delle cartelle esattoriali, sboccando i  fermi e i pignoramenti. Per tutti i contribuenti che hanno fruito della sospensione è arrivato il momento di  sanare gli arretrati entro il 30 settembre e quindi di versare quando dovuto.