mercoledì 21 aprile 2021

I timori dei tassi spaventano Wall Street. Tonfo dei titoli tecnologici

AGI – Brusco crollo di Wall Street dopo i record delle ultime settimane. A pesare sul tonfo dei listini americani c’è stata l’impennata inattesa dei rendimenti del Tesoro Usa che hanno toccato nuovi massimi da tredici mesi aLL’1,6%.

Il rialzo ha innervosito gli investitori, preoccupati per un possibile aumento dell’inflazione. Il Dow Jones Industrial Average è sceso dell’1,8% chiudendo a 31.402 punti base, allontanandosi dai massimi storici toccati mercoledì. L’S&P 500 è sceso del 2,5% per finire a 3.829,24, mentre il Nasdaq Composite Index ha registrato le perdite più ampie, lasciando sul terreno il 3,5% a 13.119,43 punti. È la peggiore seduta del tecnologico negli ultimi 4 mesi.

Il mercato azionario è stato sotto pressione per tutta la sessione. Alla luce dei rendimenti dei bond a 10 anni, gli investitori temono che la ripresa dell’inflazione spinga la Federal Re

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU AGI

Questo contenuto è di proprietà di AGI
Finanza News 24 non detiene alcun diritto su tale contenuto, ma si limita soltanto a diffonderlo