giovedì 02 dicembre 2021

Il dl Sostegni bis approda in Cdm, tra le ipotesi gli incentivi per le auto 

AGI – Decreto Sostegni bis in dirittura d’arrivo. Salvo ulteriori slittamenti, il nuovo pacchetto di aiuti all’economia finanziato con i 40 miliardi di extra deficit dovrebbe approdare in Consiglio dei ministri. L’impianto del provvedimento è ancora aperto ma il governo, dopo vari rinvii, intende stringere per liberare 18 miliardi di nuovi indennizzi alle imprese e alle partite Iva colpite dalla pandemia e sostenere comuni e famiglie in difficoltà.

Nel dl potrebbe rientrare il rifinanziamento degli incentivi per l’acquisto di auto poco inquinanti fino alla fine dell’anno, un intervento atteso che imprimerebbe un’ulteriore spinta al settore che prova a rialzare la testa. Fonti di governo spiegano che il tema è oggetto di discussione e che sono in corso in queste ore le valutazioni ma non c’è ancora nulla di definito.    

Gli incentivi auto

“Da alcune fonti si apprende che il decreto Ristori di imminente approvazione dovrebbe prevedere un congruo rifinanziamento proprio per gli incentivi per l’acquisto di auto con emissioni di CO2 da 61 a 135 gr/km. E ciò sia per la parte restante del primo semestre che per la seconda parte dell’anno”, ha dichiarato Gian Primo Quagliano, presidente del Centro Studi Promotor, commentando i dati Acea sulle immatricolazioni di aprile in Europa che hanno segnato un forte balzo nel confronto con lo stesso mese dello scorso anno, condizionato però dai lockdown in quasi tutti i paesi europei per la pandemia. Le immatricolazioni in Europa (Eurozona, più Paesi Efta e Gran Bretagna) hanno superato il mese scorso 1,03 milioni di unità con un incremento del 255% rispetto all’aprile 2020.     

Nei tre mesi da gennaio a marzo si sono

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU AGI

Questo contenuto è di proprietà di AGI
Finanza News 24 non detiene alcun diritto su tale contenuto, ma si limita soltanto a diffonderlo