martedì 24 novembre 2020

Le azioni europee segnalano una maggiore apertura alle speranze di stimolo

Le azioni europee hanno chiuso martedì in rialzo poiché la Federal Reserve ha tagliato i tassi di interesse nel tentativo di arginare una crescita economica più lenta a causa dell’epidemia di coronavirus.

L’indice pan-europeo Stoxx 600 ha chiuso più dell’1% in più provvisoriamente, avendo precedentemente scambiato il 3% a seguito della decisione della banca centrale statunitense. La maggior parte dei settori ha chiuso in rialzo, sebbene le banche abbiano invertito la tendenza a cadere oltre l’1%.

I mercati si aspettavano ampiamente che la Fed realizzasse 50 – punto base tagliato alla prossima riunione del Federal Open Market Committee alla fine di questo mese. La riduzione dei tassi di emergenza è arrivata poco dopo l’annuncio del G-7 che avrebbe impegnato strumenti non specificati per aiutare l’economia globale a far fronte alla minaccia.

A Wall Street, i mercati inizialmente sono aumentati in base alle notizie dal Fed prima di ricadere in territorio negativo. Il Dow Jones Industrial Average è caduto di circa 400 punti, mentre l’S & P Anche gli indici e Nasdaq erano negativi.

Nuovi casi del virus continuano a diminuire in Cina, dove iniziò lo scoppio della malattia simil-influenzale. Ma i casi stanno aumentando altrove con la Corea del Sud, l’Iran e l’Italia i paesi più colpiti al di fuori della Cina .

Nel frattempo, l’inflazione in la zona euro è scivolata a febbraio, rispetto al mese precedente, soddisfacendo le aspettative degli analisti. I prezzi al consumo sono aumentati dell’1,2% a febbraio di anno in anno, a seguito di un aumento dell’1,4% a gennaio, hanno mostrato i dati di Eurostat, l’ufficio statistico ufficiale del blocco. Ciò è dovuto principalmente a un calo dello 0,3% dei prezzi dell’energia.

Più grandi motori

Le azioni di Qiagen sono balzate quasi 17% dopo aver annunciato che Thermo Fisher Scientific aveva lanciato un $ 12 offerta di miliardi per la società tedesca di test genetici.

Lufthansa ha portato a un tentativo di recupero per le scorte di compagnie aeree in disordine aumentando di quasi il 9% mentre il genitore di British Airways IAG ha guadagnato oltre il 7%.

All’altra estremità del benchmark europeo, Hiscox ha perso oltre il 5% dopo che UBS ha tagliato il suo obiettivo di prezzo, mentre il prestatore italiano Banco BPM è scivolato dell’8% quando gli investitori hanno reagito negativamente al nuovo piano aziendale presentato martedì.

Articolo originale di CNBC