mercoledì 21 aprile 2021

Le regole per gli spostamenti tra Regioni valide dal 3 giugno 2020

Diminuiti i divieti di spostamento tra le le Regioni italiane, da oggi 3 giugno 2020 saranno ridefinite alcune regole. Anche per turisti che arrivano dall’Europa ci saranno meno restrizioni.

Tuttavia, a causa dell’emergenza legata alla diffusione del coronavirus, restano in vigore alcune norme da rispettare per viaggiare nel paese. Alcuni di essi sono stati stabiliti a livello nazionale (come il fatto che, con una febbre superiore a 37,5 gradi, si debba “rimanere a casa”); altri derivano da ordinanze regionali. Sono qui.

Le regole generali

La separazione di almeno un metro rimane in vigore; la misura deve essere raddoppiata in caso di attività fisica. Quando questa distanza non può essere rispettata, e nei luoghi pubblici (dai trasporti pubblici ai negozi), deve essere utilizzata la mascherina (che in Lombardia, Trentino, Friuli-Venezia Giulia e Campania dovrebbe essere indossata anche all’aperto). Non saremo in grado di rifiutare di effettuare misurazioni della temperatura corporea. Non saremo in grado di andare in palestra, in piscina o dal parrucchiere e l’estetica senza previa prenotazione. Non abbiamo potuto lasciare il nostro nome ai locali che lo richiedono. (Ecco le cose che non possiamo fare)

I viaggi sui treni e gli aerei

Entra in vigore la misurazione obbligatoria della temperatura nelle stazioni ferroviarie ad alta velocità per tutti i passeggeri dei treni a lunga percorrenza. Se supera 37,5, l’accesso ai treni non sarà consentito. A bordo puoi mangiare con i servizi di ristorazione, ma ci sarà la consegna di cibi e bevande in contenitori sigillati e monodose, da personale dotato di maschera e guanti.

Viaggi e spostamenti in auto

Se ci sono persone che vivono a bordo, non ci sono limiti al numero di persone che possono rimanere in macchina. Se, d’altra parte, ci sono persone che non vivono insieme a bordo, le regole diventano più rigorose. La maschera deve essere indossata; assicurarsi che solo il conducente sia seduto sui sedili anteriori; assicurarsi che ci siano un massimo di due passeggeri nella fila posteriore, seduti sui lati opposti del divano posteriore. In sintesi: in un’auto a 5 posti, la capacità massima per le persone che non vivono insieme è di tre persone.

Le regole per i turisti dell’area Euro

No, a partire dal 3 giugno, le persone che entrano o ritornano dagli Stati Schengen non saranno più soggette a una quarantena di 14 giorni: 26 paesi che coprono quasi l’intera Unione Europea, oltre ad altri, tra cui il Regno Unito, la Svizzera e Islanda.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.