mercoledì 21 ottobre 2020

L’epidemia di coronavirus presenta una “crisi gemella” per tutti i paesi, afferma il ministro di Singapore

I paesi di tutto il mondo stanno affrontando “una crisi gemella di proporzioni senza precedenti” di una minaccia per la salute pubblica sotto forma di un nuovo coronavirus e un aumento del rischio di recessione economica, un Il ministro di Singapore ha detto mercoledì.

Il numero di casi segnalati della malattia di coronavirus, formalmente chiamato COVID – 19, ha attraversato 180, 000 a livello globale, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS). Le misure adottate dalle autorità per rallentare la diffusione del virus – come la chiusura delle frontiere e il mantenimento delle persone a casa – hanno aggravato il colpo dell’epidemia sull’economia, con molti esperti che ora avvertono di una recessione

“La sfida è che più facciamo per appiattire la curva di infezione, in realtà stiamo anche rafforzando la curva di recessione perché mentre facciamo più di queste misure , le giuste misure, per salvare vite umane … l’attività economica sarà ridotta e aumenterà il rischio di una recessione economica “, ha detto a CNBC ” Lawrence Wong, ministro dello sviluppo nazionale di Singapore Squawk Box Asia. “

” Quindi, in realtà, abbiamo a che fare con una crisi gemella di proporzioni senza precedenti: una, un’emergenza sanitaria pubblica; e in secondo luogo, una crisi economica. Una crisi economica che sarà più grave di … qualsiasi cosa abbiamo mai visto nella storia moderna “, ha detto Wong, che è anche secondo ministro delle finanze e copresidente di una task force multi-ministero combattere COVID – 19.

Singapore, un sud-est Paese asiatico con una popolazione di circa 5,7 milioni, è stato uno dei primi al di fuori della Cina a segnalare casi di nuovo coronavirus. A partire da martedì mezzogiorno, il paese ha riferito 266 casi, di cui 114 sono stati dimessi dagli ospedali, secondo il suo Ministero della Salute.

Il paese non ha riportato decessi.

Essendo un’economia dipendente dal commercio e un importante hub dell’aviazione, Singapore dovrebbe essere colpita duramente dall’epidemia di coronavirus. Il mese scorso, il governo ha declassato la sua gamma di previsioni per la variazione del prodotto interno lordo del paese tra -0,5% e 1,5% per quest’anno – peggio di precedenti proiezioni di crescita tra lo 0,5% e il 2,5%.

Con il virus che si è diffuso in più paesi nel il mese scorso e mostrando piccoli segni di abbattimento, il governo di Singapore sta preparando un secondo pacchetto di incentivi per sostenere la sua economia, ha detto Wong.

Oltre a 5,6 miliardi di dollari di Singapore ($ 3. 92 miliardi di misure) ha annunciato il mese scorso di aiutare le imprese e le famiglie a superare l’epidemia.

“Già in qualche modo, all’inizio dell’anno, avevamo anticipato che si sarebbe trattato di una recessione economica che avrebbe sii severo e prolungato “, ha detto il ministro. Ha aggiunto che è per questo che il governo ha annunciato uno stimolo maggiore di quello che ha speso durante l’epidemia di SARS in 2003.

La SARS si riferisce alla grave sindrome respiratoria acuta che ha infettato più di 8, 000 persone in tutto il mondo, con 774 morti, secondo l’OMS. Durante quell’epidemia, Singapore riferì 238 casi e 33 decessi, secondo il ministero della salute del paese.

“Stiamo esaminando un secondo pacchetto (di stimolo) perché riconosciamo che, dato ciò che stiamo affrontando oggi, ci sarà un impatto significativo non solo nel breve termine, ma potenzialmente in modo prolungato “, ha detto Wong, rilevando che diversi esperti medici hanno avvertito che l’epidemia di coronavirus potrebbe durare circa un anno.

Articolo originale di CNBC