giovedì 21 gennaio 2021

L’investitore di “Big Short” che ha incassato la crisi finanziaria spiega come sta approfittando del “stampede” del coronavirus

         

                                             

                 “L’isteria mi appare peggio della realtà, ma dopo la fuga, non importa se ciò che l’ha iniziata lo ha giustificato.”                

                                                                                                                                                  

Questo è Michael Burry, di “The Big Short”, famoso che spiega a Bloomberg News perché ha intenzione di attenersi al suo ” significativa “scommessa ribassista durante questa brutta recessione del mercato.

      

Burry, il medico trasformato-investitore che ha fatto una scommessa omicida contro il settore immobiliare in vista del 2008 crisi finanziaria, ha affermato che l’epidemia di coronavirus sta fornendo un “potenziale innesco per lo svolgimento della bolla passiva degli investimenti”.

      

Alla fine, Dow Jones Industrial Average          DJIA,          + 11. 36%       chiuso 2, 353 punti nell’ultimo selloff di giovedì. Sia il Nasdaq Composite          COMP,          + 8. 12%       e l’S & P 500          SPX,          + 9. 38%       si è concluso di oltre il 9% in meno.

      

“Nessuno sa quanto durerà e quindi le persone hanno un motivo valido per vendere”, ha detto Burry a Bloomberg. “Se sei in azioni perché sono aumentate e perché le banche centrali hanno sempre potuto frenare qualsiasi svendita, beh, quelle condizioni preliminari non sono attualmente valide.”

             

Leggere: C’è una bolla negli investimenti passivi, afferma Michael Burry

      

Quindi, non ha fretta di chiudere la sua scommessa ribassista.

      

“Direi che, nonostante la cattiveria del sell-off, non c’è stato abbastanza tempo per la mentalità del buy-in-dip per andare davvero via”, ha detto. “Ma la paura nei mercati è accompagnata da una crescente paura del virus e il twofer è tossico per il sentimento del mercato.”

              
Articolo originale di Marketwatch.com