mercoledì 12 maggio 2021

Ricarica tutto sulla tua carta di credito? Potresti danneggiare il tuo punteggio di credito: ecco come

Scorrere la tua carta di credito cash-back preferita, come la Blue Cash Preferred® Card di American Express , può aiutarti a ottenere prezioso rimborso durante il rifornimento presso USA supermercati . Con la carta giusta, puoi persino guadagnare premi mentre stai a casa e streaming Netflix .

Ma solo fai attenzione a caricare tutti i tuoi acquisti sulla tua carta di credito, il che può causare un impatto indesiderato sul tuo punteggio di credito e sul tuo portafoglio.

Sotto, CNBC Select parla con Erica Sandberg, esperta di finanza del consumatore e autrice di “Expecting Denaro: il piano finanziario essenziale per le famiglie nuove e in crescita “, su come l’utilizzo della tua carta di credito per tutto ciò possa danneggiare il tuo punteggio di credito e cosa considerare se prevedi di scorrere su base giornaliera.

Come può farti del male pagare tutto sulla tua carta di credito?

La più grande bandiera rossa a cui prestare attenzione quando si utilizza la carta di credito è la distanza con cui si arriva al limite di credito.

Gli americani hanno una media di $ 22,751 in credito a loro disposizione su tutte le loro carte di credito, ma ciò non significa che dovresti usarlo tutto. In effetti, gli esperti raccomandano di mantenere il tasso di utilizzo del credito (il rapporto debito / credito) inferiore 30% (con alcuni addirittura suggerendo a partire da sotto 10%). Questo significa che se hai $ 10, 000 in credito disponibile su due o tre carte di credito, non dovresti mai avere un saldo combinato di più di $ 3, 000.

Se i tuoi saldi sono troppo vicini all’importo del credito che stai prendendo in prestito, potresti sembrare ai finanziatori e agli emittenti di carte di credito che vivi oltre le tue possibilità.

“È una chiara indicazione che hai usato il credito per cavartela”, afferma Sandberg. “Ricorda, i punteggi di credito sono per i finanziatori per capire che tipo di rischio sei.”

Cosa considerare se usi la tua carta di credito ogni giorno

Ogni carta di credito offre un periodo di grazia di almeno 21 giorni, dandoti il ​​tempo di rimborsare il saldo senza incorrere in interessi, anche se è elevato.

Tuttavia, i tuoi saldi sono segnalati alle agenzie di credito periodicamente per tutto il mese e quando il tasso di utilizzo del credito totale si ribalta oltre 30%, potresti vedere un ding nel tuo punteggio fino a quando non viene ripristinato.

Per questo motivo, alcune persone ritengono che le carte di credito siano considerate come contanti e pagano il saldo non appena acquistano qualcosa con la loro carta di credito. In questo modo ti assicuri di non pagare mai gli interessi sul saldo di una carta di credito, inoltre mantiene basso il tuo tasso di utilizzo del credito mentre ti mostra che usi attivamente la carta .

E se si utilizza troppo del proprio limite di credito, potrebbe avere un effetto domino se non si è in grado di permettersi di pagarlo tutti in tempo. Se entro la fine del mese, non sei in grado di pagare l’intero saldo, il tuo punteggio di credito probabilmente diminuirà e verrai anche colpito da interessi.

Se ti trovi in ​​questa situazione, dovresti almeno effettuare i pagamenti minimi. Pagherai gli interessi, ma ti aiuterà a proteggere il tuo punteggio poiché i pagamenti puntuali sono il fattore più importante nella maggior parte dei modelli di punteggio del credito. Se non puoi permetterti di raggiungere i tuoi minimi, è a questo punto che “i tuoi punteggi di credito inizieranno a precipitare”, dice Sandberg.

Usare la tua carta di credito per ‘cavarsela’ in tempi difficili

Potresti scoprire di affidarti di più al credito in questi giorni con l’incertezza sulla pandemia di coronavirus. Ma dovresti cercare di assicurarti di caricare con cura e giudizio.

“Alla fine la vita tornerà alla normalità e non vuoi avere un sacco di soldi problemi e danni al credito da affrontare “, afferma Sandberg.

Quando devi prendere in prestito più del normale durante questo periodo, parla con l’emittente della tua carta di credito di un aumento della linea di credito in modo che il limite sia più elevato e l’utilizzo del credito rimanga basso. Ma fallo solo se sei sicuro di non spendere troppo per il nuovo limite. E per alcuni emittenti come Citi , potresti essere negato se hai già chiesto un aumento negli ultimi sei mesi.

Assicurati di chiedere anche assistenza in caso di difficoltà finanziarie se ritieni di perdere una data di scadenza nei prossimi mesi. Aiuta ad essere proattivo dove è possibile e sapere che molti emittenti stanno offrendo aiuto per coloro che sono finanziariamente gravati dal coronavirus.

Nota editoriale: Le opinioni, analisi, recensioni o raccomandazioni espresse in questo articolo sono quelle della sola redazione di CNBC Select e non sono state riviste, approvate o approvate in altro modo da terzi.

Articolo originale di CNBC