venerdì 22 gennaio 2021

Zillow e Redfin stanno mettendo in pausa gli acquisti domestici: la pandemia di coronavirus potrebbe rendere il modello iBuyer più popolare?

Dato che i governi statali e locali di tutto il paese impongono restrizioni alle attività commerciali per fermare la diffusione del coronavirus, le cosiddette società “iBuyer” hanno smesso di acquistare case.

Indipendentemente dal modello di business di iBuying – in quali aziende usano la tecnologia per fare offerte istantanee sulle case e poi vendere quelle proprietà a scopo di lucro – sopravviveranno a qualsiasi recessione derivante dal COVID – 19 l’epidemia rimane una domanda aperta.

Zillow          ZG,          + 2. 32%        ha annunciato lunedì di aver sospeso tutte le attività di acquisto della casa attraverso il suo servizio iBuying, Zillow Offers. “Considerate le preoccupazioni per la sicurezza pubblica e i rapidi sviluppi da parte dei governi che limitano le attività immobiliari locali, abbiamo deciso che era prudente sospendere gli acquisti di case per preservare il nostro capitale”, ha affermato il CEO di Zillow Rich Barton.

      

La notizia ha inviato Zillow          Z,          + 2. 23%       partecipa al trading lunedì, anche come Dow Jones Industrial Average          DJIA,          + 6. 37%       e S&P 500          SPX,          + 6. 24%       è diminuito di valore mentre l’epidemia di coronavirus ha continuato a creare turbolenze sul mercato.

             

Offerpad ha anche confermato a Marketwatch che al momento non acquisterà case. “A causa di problemi di salute per clienti e dipendenti, l’incertezza dell’impatto economico e per garantire che stiamo rispettando i comuni locali, i protocolli e i requisiti CDC relativi a COVID – 19, al momento non stiamo offrendo offerte ai nuovi venditori “, ha affermato Cortney Read, Offerpad’s direttore senior delle comunicazioni.

      

Leggi di più: Questa nuova tendenza nella vendita di case potrebbe gettare una nuvola sul mercato immobiliare americano

      

Prima di Zillow, Redfin          RDFN,          + 3. 46%       e Opendoor aveva sospeso le operazioni di acquisto a casa a causa di preoccupazioni simili. Il fatto che gli iBuyer abbiano scelto di interrompere l’acquisto di case in questo momento non è una grande sorpresa, hanno detto gli analisti, perché l’acquisto di case richiede una notevole quantità di capitale. “IBuying è ad alta intensità di capitale, il che non è l’ideale in un momento in cui tutti sono alla ricerca di liquidità (o denaro)”, ha detto a MarketWatch Danielle Hale, capo economista di Realtor.com.

      

Le aziende hanno anche sottolineato la difficoltà che devono affrontare nel scaricare le case dai loro bilanci. “Rimaniamo impegnati quanto mai nel dare ai proprietari di case l’opzione di un’offerta immediata, ma solo quando possiamo sapere quale sarebbe un prezzo equo per un’offerta”, ha affermato Glenn Kelman, CEO di Redfin. “Con intere città che chiudono quasi tutto il commercio, nessuno può dire quale sia un prezzo equo in questo momento, quindi non stiamo facendo alcuna offerta istantanea.”

      

Anche se queste aziende smettono di acquistare case, devono ancora affrontare ostacoli significativi per rimanere vitali mentre l’epidemia di coronavirus provoca il caos nell’economia. Tutte le società iBuying hanno già migliaia di case nel loro inventario – case che ora sono molto più difficili da vendere poiché milioni di americani affrontano la prospettiva di essere licenziati.

      

                                                              

                 ‘Se possiedi una casa a Phoenix e il mercato scende, il 5%, sei fuori di un paio di migliaia di dollari. Il problema è, se possiedi 3, le case e i mercati si impadroniscono ovunque in una sola volta, potresti avere un sacco di dolore “.                

             

           – Mike DelPrete, un analista indipendente che segue l’industria iBuying              

                                                                                                                                                  

Zillow ha confermato che il saldo dell’inventario domestico era 1, 707 case a partire da marzo 11, in giù da 2, 707 casa al fine di 2019. Altre società, come Opendoor, probabilmente stavano acquistando significativamente più case di recente, Mike DelPrete, un analista indipendente che tiene traccia del settore iBuying, stimato.

       

Oltre ai costi per mantenere quelle case nei bilanci di queste società, che potrebbero produrre perdite significative, c’è anche il rischio che vedranno rendimenti minori quando andranno a vendere quelle proprietà in futuro se i prezzi delle case diminuiranno.

      

“È un problema di matematica”, ha dichiarato DelPrete. “Se possiedi una casa a Phoenix e il mercato scende, il 5%, sei fuori di un paio di migliaia di dollari. Il problema è, se possiedi 3, le case e i mercati si impadroniscono ovunque in una sola volta, potenzialmente hai un sacco di dolore. ”

      

Vedi anche: I tassi dei mutui salgono ai massimi livelli da gennaio anche se la Fed ha appena portato i tassi di interesse allo 0% – ecco perché

      

Poiché il coronavirus e le conseguenti turbolenze economiche hanno colpito contemporaneamente tutte le parti del paese – a differenza di una recessione più tipica in cui solo alcuni mercati potrebbero essere colpiti – la copertura che iBuyers aveva preso diversificando geograficamente il proprio portafoglio non ha pagato.

      

E con la situazione unica causata dall’epidemia di coronavirus, queste aziende si trovano di fronte a poche opzioni su cosa fare con queste proprietà, come orientarsi verso l’affitto, tranne sedersi su di esse e aspettare che il mercato si riprenda, ha detto DelPrete.

      

Pertanto, la sopravvivenza potrebbe dipendere da aziende che fanno più di iBuying, con Zillow e Redfin in una posizione potenzialmente migliore di Opendoor e Offerpad.

      

Quei iBuyer che arrivano, tuttavia, potrebbero dover affrontare un pubblico più ricettivo per i loro affari. Per i venditori di case che hanno bisogno di scaricare le loro proprietà il più rapidamente possibile in un ambiente di recessione, il processo rapido offerto da iBuyers potrebbe essere abbastanza allettante.

      

“Dal punto di vista del venditore, probabilmente è un ottimo momento per avere un iBuyer poiché puoi vendere senza aprire la tua casa per qualsiasi casa aperta”, ha detto Hale.

              
Articolo originale di Marketwatch.com