sabato 25 settembre 2021

2020 sarà un buon momento per comprare una casa? Ecco cosa dicono gli esperti

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                            

Gli economisti affermano che 2018 sarà un anno positivo – anche se non esattamente stellare – per il mercato immobiliare. E questa potrebbe essere una buona notizia sia per gli affittuari che per gli acquirenti di case.

Ma questo presuppone che le previsioni degli esperti siano giuste.

“Se i tassi di interesse salgono 53 base punti, saremo fuori “, Doug Duncan, capo economista di Fannie                                                                                                                                                                                                                       FNMA, – 2. 14%                                                                                                                                                          disse. “Quando firmi sulla linea di fondo la tua volontà di essere un previsore, è quello a cui ti stai iscrivendo.”

Se l’anno passato è indicativo, prevedere la traiettoria del mercato immobiliare un anno o di più può essere una sorta di commissione da pazzi. A questo punto in 2013, i tassi ipotecari avevano appena raggiunto il loro livello più alto negli anni e sembravano pronti a superare la soglia del 5% 2019.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              

Di conseguenza, molti economisti si aspettavano qualcosa da una ripetizione del “capriccio conico” di 2013 . Allora, il presidente della Federal Reserve Ben Bernanke ha indicato che la banca centrale avrebbe acquistato meno obbligazioni e tassi di rialzo, il che ha causato il 05 – Tesoro dell’anno                                                                                                                                                                                                                       TMUBMUSD 05 Y, – 0 . %                                                                                                                                                          e i tassi dei mutui sono entrambi salti e le vendite di case sono scese precipitosamente.

Previsioni Fannie Mae e la Mortgage Bankers Association hanno fatto questa volta l’anno scorso, ad esempio, le attività abitative previste, comprese le vendite e le nuove costruzioni, caleranno l’anno durante tutto il primo trimestre di 2016 in risposta a tassi ipotecari più elevati, ma poi a migliorare con il passare degli anni e gli americani si sono abituati a tassi più elevati.

“Gli alloggi sono le persone più ottimiste, ma ci vuole molto ottimismo per comprare una casa e vincolare le entrate per 23 anni “, ha dichiarato Nela Richardson, stratega degli investimenti presso Edward Jones.

” Le previsioni di solito iniziano positive e ottimista all’inizio dell’anno, e alla fine li vedrai moderati ”, Richardson, che in precedenza era il capo economista del brokeraggio immobiliare nazionale Redfin                                                                                                                                                                                                                       RDFN, + 0. 49% ,                                                                                                                                                           detto a MarketWatch.

Vedi anche: È qui che gli affitti sono aumentati maggiormente nell’ultimo decennio. Suggerimento: NON è New York o San Francisco

I meteorologi avevano ragione solo in parte: nella prima metà di , i tassi dei mutui sono rimasti elevati in base ai recenti standard storici, e che ha causato un rallentamento delle vendite, che era più pronunciato di quanto proiettato dagli esperti. Ma i tassi dei mutui sono scesi per la maggior parte dell’anno fino a settembre, quando hanno raggiunto un minimo di quasi tre anni.

Mentre il calo dei tassi ha dato una spinta alle vendite di case, le stime attuali suggeriscono che rimarranno comunque inferiori degli economisti ‘2013 predizioni. L’attività di costruzione di case, tuttavia, è pronta a superare ciò che gli esperti avevano previsto.

Ecco cosa prevedono gli esperti nel mercato immobiliare a 2020:

I tassi ipotecari dovrebbero rimanere al di sotto del 4%, ma non aspettatevi che diminuiscano molto

La stragrande maggioranza degli economisti dell’edilizia abitativa prevede che i tassi ipotecari rimarranno al di sotto del 4% in 2020.

La Federal Reserve ha indicato che sarà in uno schema di tenuta per il prossimo futuro. Mentre la visione della Fed sullo stato dell’economia americana è migliorata da quando ha tagliato i tassi a ottobre , Il presidente Jerome Powell ha segnalato che la banca centrale non aumenterà i tassi fino a quando non ci sarà un aumento sostenuto dell’inflazione. (Mentre la Fed non controlla direttamente i tassi di interesse per i mutui per la casa, il mercato dei mutui tende a valutare i movimenti previsti della banca centrale.)

È improbabile che un ulteriore aumento dei tassi di interesse sia globale a livello globale , le banche centrali hanno ridotto i tassi anziché aumentarli, ha affermato Doug Duncan, capo economista di Fannie Mae. “Questo richiede un po ‘di tempo per farsi strada attraverso il sistema”, ha detto, aggiungendo che “nessuno parla di inasprimento”.

I bassi tassi ipotecari continui sarebbero una buona notizia per gli affittuari, secondo Skylar Olsen, direttore della ricerca economica di Zillow                                                                                                                                                                                                                       ZG, + 1. 23%                                                                                                                                                          . Un numero maggiore di persone potrà permettersi di acquistare una casa se i pagamenti dei mutui resteranno accessibili, riducendo a sua volta la concorrenza per le unità in affitto. “Tariffe basse incoraggeranno più affittuari a perseguire la proprietà della casa, aumentando ulteriormente i tassi complessivi di proprietà della casa che sono in aumento da allora 2016, ”Olsen ha scritto in lei 2018 previsione .

Tuttavia, un potenziale accordo commerciale tra Stati Uniti e Cina presenta alcuni rischi al rialzo dei tassi. Se i due paesi dovessero inchiodare un grosso affare all’inizio del prossimo anno, i mercati potrebbero migliorare. Ciò a sua volta potrebbe alimentare un aumento dell’inflazione, il che potrebbe indurre la Federal Reserve ad aumentare i tassi come ha tentato di fare in precedenza 2018. Se ciò dovesse accadere, i tassi ipotecari potrebbero aumentare – e in base a quanto aumentano, ciò potrebbe alterare le altre proiezioni degli economisti.

I costruttori di case continueranno a costruire …

I costruttori di case sono pronti a chiudersi 2019 in alto. L’Associazione Nazionale Costruttori Domestici ha riferito che la fiducia dei costruttori ha raggiunto il livello più alto da quando 1999 . E le abitazioni iniziano e le attività autorizzate hanno continuato ad aumentare fino a novembre, l’ultimo mese per il quale sono disponibili i dati. I bassi tassi ipotecari sono un fattore importante che lavora a favore di un aumento delle costruzioni.

Un altro contributo: Baby boomer. Mentre questa generazione si ritira, molti stanno cercando di ridimensionare le comunità di pensionati, spingendo più attività di costruzione in quello spazio. Allo stesso tempo, poiché molti boomers scelgono di “invecchiare sul posto” e di rimanere nelle loro case esistenti, una quota significativa dell’inventario delle case esistenti rimane legata.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                

“Se dovessimo fare una recessione, direi che l’alloggio fornirebbe un cuscino perché la carenza di approvvigionamento a livello di base suggerisce che i costruttori potrebbero effettivamente continuare a costruire”, ha detto Duncan.

Un po ‘di buone notizie per gli acquirenti: i costruttori stanno iniziando a spostarsi sempre più verso la costruzione di un numero inferiore di case di lusso e più proprietà entry-level.

“I costruttori di case stanno diventando intelligenti su come deliziare i millennial in al fine di ridurre i punti deboli “, ha scritto Ken Leon, direttore della ricerca azionaria presso CFRA Research. “L’industria si sta spostando verso case entry-level con più spazio aperto.”

Altre informazioni: Questi mercati immobiliari subiranno il maggiore impatto dall’argento Tsunami ‘

… ma l’offerta di case in vendita rimarrà seriamente bassa

“Storicamente, quando si guarda alla costruzione di case, abbiamo avuto bisogno di circa 1,1-1,2 milioni di nuove case per tenere il passo con la domanda”, ha detto George Ratiu, economista senior di Realtor.com. “Siamo ben al di sotto di questo.”

La ricerca ha suggerito che più inventario potrebbe aprirsi in alcune parti del paese mentre i baby boomer muoiono o diminuiscono negli anni a venire. Ma quell’inventario aggiuntivo non è necessariamente dove si trovano i lavori. In effetti, molte aziende in città come San Francisco e Seattle hanno investito risorse significative in iniziative di alloggi a prezzi accessibili per aiutare i loro dipendenti a permettersi alloggi vicino al loro posto di lavoro.

“Il possesso mediano delle persone che soggiornano nelle loro case ha raddoppiato o triplicato a seconda di dove guardi ”, ha detto Richardson. “Le persone rimangono nelle loro case più a lungo, il che sta portando a meno inventario.”

(Realtor.com è gestito da News Corp                                                                                                                                                                                                                       NWSA, + 0. 69%                                                                                                                                                          controllata Inc., Inc. e MarketWatch è un’unità di Dow Jones, che è anche una consociata di News Corp.)

Vendite domestiche l’attività e i prezzi saranno moderati – a seconda di dove vivi

Alla fine, la scarsa offerta di case impedirà 2020 dall’essere un anno di breakout per il industria immobiliare, ha detto Duncan. “Non diventerà gangbusters perché non c’è abbastanza offerta per essere gangbusters”, ha detto.

Alcuni economisti prevedono una crescita modesta delle vendite di case e dei prezzi delle case allo stesso modo – con bassi tassi ipotecari che compensano il effetti negativi della crisi delle scorte.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                

Ma Realtor.com ha proiettato che le vendite scenderanno effettivamente 2018 nonostante la forte domanda dell’acquirente. Si aspettano che la scarsa offerta di case in vendita possa effettivamente peggiorare a causa della moderazione della crescita dei prezzi delle case. Con i prezzi delle case che raggiungono nuovi massimi in molti mercati e l’apprezzamento dei prezzi delle case che supera l’inflazione e la crescita dei salari, molte persone semplicemente non possono permettersi di acquistare case al momento. Di conseguenza, alcuni economisti prevedono che i prezzi delle case rimarranno piatti o addirittura diminuiranno in alcune parti del paese, in particolare lungo le coste.

A loro volta, alcune persone potrebbero decidere di trattenersi dalla vendita dei loro case nella speranza che i prezzi delle case riprendano la loro ascesa, ha detto Ratiu.

Lontano dalle coste, alcuni mercati immobiliari sono pronti a vedere una crescita più esplosiva in 2020, tra cui Boise, Idaho e Tuscon, Ariz.

Da non perdere: Questo è esattamente quanto la speculazione sugli alloggi può influire sul reddito familiare e sull’occupazione

Altre case saranno vendute direttamente alle società immobiliari

Negli ultimi anni, una delle tendenze più significative nel settore dell’edilizia abitativa è stata l’ascesa dei cosiddetti iBuyer. Queste aziende – comprese le offerte Zillow                                                                                                                                                                                                                       Z, + 1. 05%                                                                                                                                                          , RedfinNow, Opendoor e Offerpad – utilizzano la tecnologia per fare offerte istantanee sulle case, che poi acquistano direttamente dai venditori prima di trasformarli in profitto.

Il modello è destinato a fare appello ai venditori domestici che desidera una maggiore flessibilità (creando al contempo un profitto per l’iBuyer stesso). “Se l’iBuyer fa un’offerta e la accetti, la società acquista la casa, la ripara e la vende – secondo i tuoi programmi”, ha scritto Holden Lewis, la casa di Nerdwallet esperto, nel suo 2020 arrotondamento proiezioni . “Non è necessario ripulire ed eliminare le presentazioni dell’acquirente. Scegli una data di chiusura che coincida con l’acquisto della tua prossima casa. “

C’è un inconveniente per i consumatori che scelgono di seguire questa strada però: c’è una buona possibilità che il venditore scaricherà la loro casa per meno di avrebbero ottenuto offrendolo sul mercato aperto.

Tuttavia, un recente rapporto di Redfin ha rilevato che in nove mercati nella regione di Sunbelt, iBuyers erano gli acquirenti in 3% o più di tutte le vendite di case . (A livello nazionale, gli iBuyer sono responsabili di una frazione del percento di tutte le vendite.) Le società iBuying continuano a investire nei loro programmi – Zillow ha recentemente annunciato di essersi espansa a Los Angeles, la seconda città del paese e la sua 22 nd mercato iBuying.

Gli analisti hanno sostenuto che, man mano che questa tendenza continua, potrebbe avere un effetto negativo sulla qualità di determinate metriche abitative che si basano su servizi a più elenchi per i dati raccolta, perché le vendite di iBuyer ignorano del tutto quelle piattaforme.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                        
Articolo originale di Marketwatch.com