sabato 16 gennaio 2021

3 azioni del settore servizi pubblici che potrebbero rendere agli investitori

Le società di servizi pubblici, dette anche utility, di solito posseggono fondamenta solide e flussi di cassa generosi che garantiscono ottime prospettive.

Le azioni dei servizi pubblici sono state relativamente volatili nel recente passato. Tuttavia, la maggior parte dei titoli di pubblica utilità ha un beta basso e una visibilità stabile del flusso di cassa. Le azioni di utilità dovrebbero quindi essere una parte del portafoglio principale, in quanto notoriamente riducono i rischi.

Secondo uno studio, i titoli di pubblica utilità tendono ad avere livelli elevati di debito e sono sensibili ai movimenti dei tassi di interesse.

Ma mentre il futuro avanza, la questione dell’energia sostenibile sta diventando sempre più un argomento sentito tra le utility. C’è un maggiore interesse per le energie rinnovabili, come l’energia eolica e solare.

Questo potrebbe portare un po’ di movimento in un settore che viene definito abbastanza noioso.

Dominion Energy

Dominion Energy (D) è un’azienda in una fase di trasformazione ed è stato recentemente “preda” dell’Oracolo di Omaha, Warren Buffet. Il titolo è stato di lato per l’anno in corso ed è probabile che dopo il consolidamento si verifichi un breakout.

Dominion sta compiendo una grande transizione verso le energie rinnovabili. La società è già la terza società di servizi pubblici più grande proprietaria di solare negli Stati Uniti. Inoltre, tra il 2019 e il 2035, la capacità di generazione rinnovabile della società dovrebbe crescere a un CAGR del 15,4%.

È probabile che questa trasformazione produca risultati a lungo termine poiché l’attenzione all’energia più pulita aumenta. D’altro canto, i dividendi dell’azienda dovrebbero essere ridotti in sincronia con le vendite di asset. Inoltre, le metriche di bilancio e di credito dell’azienda sono migliorate. Al di là dell’attuale fase di trasformazione, riprenderà la crescita dei dividendi.

NRG Energy

Nel segmento delle utility elettriche, vale la pena considerare il titolo NRG Energy (NRG) ai livelli attuali. Nell’ultimo anno, lo stock è diminuito del 2%.

Dopo un lungo periodo di consolidamento, credo che il titolo NRG sia destinato a un rialzo. Nove analisti hanno fornito un obiettivo di prezzo medio di $ 42 per il titolo. Ciò implica un potenziale di rialzo del 24% rispetto ai livelli attuali nei prossimi 12 mesi.

In una recente notizia, NRG Energy ha acquisito Direct Energy da Centrica (CPYYF). La società ritiene che questa acquisizione aggiungerà 740 milioni di dollari all’EBITDA annuale oltre a fornire diversità regionale.

Inoltre, le azioni NRG hanno un dividendo corrente di $ 1,20 per azione con un interessante rendimento da dividendo del 3,5%. Prima dell’acquisizione, la società aveva pianificato un aumento del dividendo annuale dal 7% al 9%. Può essere potenzialmente più alto poiché la crescita inorganica si aggiunge ai flussi di cassa.

Nel maggio 2019, la società ha acquisito le attività di vendita al dettaglio di elettricità e gas naturale di Stream Energy. Pertanto, fa parte della strategia dell’azienda perseguire la crescita inorganica. Con fondamentali solidi, è probabile che le acquisizioni continue accelerino la crescita degli utili.

Algonquin Power & Utilities

Tra i titoli di utilità, vale la pena considerare anche Algonquin Power (AQN) a lungo termine. Il titolo AQN è stato contenuto con rendimenti dell’8% nell’ultimo anno.

Il primo motivo per apprezzare le azioni AQN è l’interessante dividendo della società. Attualmente, un dividendo annuale di 62 centesimi per azione implica un rendimento da dividendo del 4,5%. Inoltre, le stime degli analisti indicano una crescita media annua degli utili dell’8,3% nei prossimi cinque anni. Ciò offre spazio per un aumento costante dei dividendi.

Per l’anno in corso, la società sta riducendo i piani di investimento di capitale a causa della nuova pandemia di coronavirus. Tuttavia, la società ha mantenuto la guida di 9,2 miliardi di dollari di investimenti di capitale nei prossimi cinque anni.

Poiché questi investimenti vengono effettuati nei prossimi anni, seguirà una crescita costante dei ricavi e degli utili. La società prevede una crescita dell’EBITDA annuale del 15% fino all’anno fiscale 2024. Con la crescita dell’EBITDA, aumenteranno anche i flussi di cassa dell’azienda.