lunedì 30 novembre 2020

3 migliori titoli cinesi da tenere d’occhio a febbraio

                                                                 

Alibaba ha già riferito utili e ha preso i suoi grumi. Baidu e Trip.com sono ora sul ponte. Quanto saranno cattive le notizie?

                            

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                     

Coronavirus e guerre commerciali e un rallentamento economico — Oh mio!

La Cina ha sicuramente un lungo elenco di problemi considerevoli che la affliggono questo mese. A seconda del sondaggio che leggi, i meteorologi economici chiedono che il tasso di crescita del prodotto interno lordo della Cina in questo trimestre sia del 4,5% (in calo rispetto al 6% nel quarto trimestre del 2019), 2% o anche 0%.

Alla fine, ovviamente, questo nuovo coronavirus (ufficialmente noto come COVID – 19) sarà superato – giusto come prima era la SARS e prima l’influenza aviaria. Nel frattempo, tuttavia, come dovrebbero gli investitori giocare in questi tempi turbolenti in Cina?

Ecco tre principali titoli cinesi che potrebbero contenere alcuni indizi: Alibaba Gruppo ( NYSE: BABA ) , Baidu.com ( NASDAQ: BIDU ) e Trip.com ( NASDAQ: TCOM ) – all’incirca nel ordina di iniziare a prestare attenzione.

Fonte immagine: Getty Images.

1. Alibaba Group

Il gigante cinese dell’e-commerce Alibaba ne ha riferito entrate fiscali del terzo trimestre 2020 la scorsa settimana – e non tutte le notizie erano buone .

Vendite in aumento 31% anno su anno e i profitti pro forma sono aumentati ancora di più – 49% rispetto al terzo trimestre dell’anno scorso. Vendite di servizi cloud: il tentativo di Alibaba di continuare a rivendicare il titolo di “China’s Amazon.com “imitando il successo di Amazon Web Services (AWS) – balzò in avanti 62% e ora rappresenta il 7% delle entrate annuali di Alibaba.

Tutto ciò suona meravigliosamente fino ad arrivare alla stampa fine. Alibaba ha avvertito che l ‘”evento del cigno nero” del coronavirus che sta investendo la Cina “sta avendo un impatto significativo sull’economia cinese” e “presenterà sfide a breve termine allo sviluppo del business di Alibaba su tutta la linea”.

Sebbene Alibaba abbia chiuso l’anno civile 2019 “una nota di spicco”, ha dichiarato il CFO Maggie Wu durante la teleconferenza della compagnia, la rapida diffusione del virus sta rendendo difficile per Alibaba fornire una “stima accurata per il pieno impatto finanziario “sull’azienda nell’attuale trimestre conclusosi a marzo. Tutto il management è stato in grado di dire che è probabile che sia “influenzato negativamente”.

Quelle parole minacciose hanno sottratto circa il 2% dalla capitalizzazione di mercato di Alibaba il giorno in cui sono uscite le notizie, sebbene da allora lo stock abbia recuperato circa la metà di quelle perdite. Il fatto che gli investitori di Alibaba recuperino il resto dei loro soldi può dipendere da ciò che le società che riferiscono ad Alibaba hanno da dire sullo stato di avanzamento del virus.

2. Baidu.com

Probabilmente il nome cinese più noto dopo Alibaba, Baidu è il “Google cinese” del “Amazon.com cinese” di Alibaba. Se gli investitori utilizzassero il rapporto di Alibaba per intravedere il modo in cui l’economia al dettaglio cinese sta gestendo il coronavirus, Baidu potrebbe essere il bellwether che fornisce il primo grande indicatore di come il settore tecnologico cinese affronterà la crisi.

Baidu è in programma di riportare i guadagni a febbraio 27 – circa sei settimane dopo la crisi. E a dire la verità, gli investitori in questo momento sono in realtà piuttosto ottimisti sulle prospettive dell’azienda. Sebbene le stime di consenso prevedano che le vendite di Baidu diminuiranno leggermente di anno in anno (fino a $ 3. 86 miliardi), la maggior parte degli analisti prevede un grosso aumento degli utili. Invece di $ 1. 68 per azione prevista dagli analisti un mese fa (prima che il coronavirus fosse una vera e propria paura per la salute), gli analisti ora credono che Baidu possa riportare profitti fino a $ 2. 45 per azione per Q4 fiscale 2018. Si prevede che anche gli utili cresceranno di nuovo nel primo trimestre di 2018.

Perché gli analisti sono così ottimisti? Perché a gennaio. 25, Baidu ha aggiornato la sua guida per rassicurare gli investitori che tutto va bene. In effetti, l’aggiornamento di Baidu di gennaio prevede vendite ancora migliori di quanto gli analisti ipotizzino ora – da $ 4. 06 miliardi a $ 4. 15 miliardi, che rappresentano una crescita dei ricavi dal 4% al 6%. Utili secondo i principi contabili generalmente accettati ( GAAP ) sono previsti per variare da $ 890 milioni a $ 970 milioni, o circa $ 2. 68 per azione nel punto medio – anche comodamente davanti alle proiezioni di Wall Street e 37 % in più rispetto allo scorso anno.

Se il rapporto reale di Baidu corrispondesse a questi numeri, forse l’epidemia di coronavirus non si rivelerà avere un così grande impatto finanziario dopo tutto.

3. Trip.com

Quindi c’è uno scenario roseo per Baidu. Ma anche se giovedì prossimo andrà bene per Baidu, la Cina nel suo insieme potrebbe non essere ancora fuori dal bosco – e potremmo vederlo illustrato in modo netto in un rapporto che uscirà lo stesso giorno da un’altra società cinese: Trip.com .

Intermediazione di viaggi online più conosciuta della Cina, Trip.com è programmata per riportare i suoi guadagni a febbraio 27 e anche il l’immagine qui può essere tutt’altro che rosea. Mercoledì scorso, in un articolo intitolato “Il mondo chiude le porte alla Cina” Il Wall Street Journal ha descritto come le paure del coronavirus stiano trasformando un vero ferito nel settore dei viaggi in Cina.

Il mondo, dice il Journal , sta assumendo una “posizione difensiva” rispetto a Cina. Trenta compagnie aeree hanno sospeso il servizio in Cina e 25, 000 le prenotazioni delle compagnie aeree sono state cancellate . Around the globe, “a 65 – la matrice nazionale di regole e quarantene dagli Stati Uniti a Singapore ha praticamente bandito i viaggiatori cinesi dal suolo straniero, “il Rivista disse. E anche all’interno della Cina, l’intero 45 – la popolazione di milioni di persone della città di Wuhan è stata messa in quarantena, con sporadici “blocchi di città e quartieri che limitano [ing] il movimento altrove” nel paese.

Basti pensare che questa non è una buona notizia per un’azienda costruita sulla vendita di servizi di viaggio a clienti cinesi.

Concesso, gli analisti rimangono ottimisti riguardo ai numeri del quarto trimestre, prevedendo una crescita delle vendite del 4,5% per Trip.com nel suo quarto trimestre fiscale e solo un piccolo calo degli utili. Quei numeri, tuttavia, si riferiscono a come stava facendo Trip.com prima della comparsa del coronavirus. Già, tuttavia, gli investitori si stanno preparando per una guida che potrebbe mostrare un calo degli utili del primo trimestre 65% su un 11% declino in vendita.

La prossima settimana impareremo se questo scenario del giorno del giudizio è solo una reazione eccessiva o spaventosamente eccessivamente ottimista.

                                                                                                                                                                                                                 Rich Smith non detiene alcuna posizione in nessuno degli stock citati. Il Motley Fool possiede azioni e raccomanda Alphabet (azioni A), Alphabet (azioni C), Amazon e Baidu. Il Motley Fool possiede azioni di Alibaba Group Holding Ltd. The Motley Fool consiglia Trip.com. Il Motley Fool ha una politica. “>                                                                                                                                                    

Articolo originale di Matto .com