martedì 30 novembre 2021

Acquista un AirTag, non un Tile Tracker (a meno che tu non utilizzi Android)

Mela Stanchi di perdere le chiavi? Preoccupato per il furto del tuo zaino? L’aggiunta di un tracker Bluetooth a uno degli elementi può aumentare notevolmente le possibilità di trovarlo. Ma con l’introduzione degli AirTag di Apple, se possiedi un iPhone, non ci sono molte ragioni per acquistare un Tile tracker.

Apple Leapfrogs Tile Quando è stato annunciato l’AirTag, Tile ha controllato all’incirca 80% del mercato dei tracker. Tile era la compagnia ovvia da cui comprare se volevi ritrovarti con un oggetto smarrito come leader di mercato. Poiché più persone possedevano Tiles rispetto ad altri tracker, c’era una maggiore possibilità che qualcuno con l’app del tracker installata incontrasse le tue cose.

Ma con Apple che incorpora AirTag nella sua rete Trova la mia, ora ci sono centinaia di milioni di iPhone in tutto il mondo che possono aiutarti a trovare i tuoi articoli. Con le possibilità di individuare chiavi, portafogli e borse smarriti molto più alte con gli AirTag, non dovresti spendere i tuoi soldi per un Tile a meno che tu non possieda uno smartphone Android.

Come funzionano gli AirTag e i Tile Tracker? Mela Apple AirTag e Tile tracker utilizzano una tecnologia quasi identica sotto il cofano. Entrambi utilizzano Bluetooth Low Energy (LE) per accoppiarsi allo smartphone, consentendoti di eseguire il ping e individuare il tracker nel caso in cui scompaia. Con la semplice pressione di un pulsante in-app sul tuo smartphone, l’altoparlante integrato di AirTag o Tile inizierà a squillare.

L’AirTag ha una funzione di tracciamento aggiuntiva abilitata dall’inclusione del chip U1 di Apple. Utilizzando la tecnologia a banda ultralarga, il tuo iPhone (purché sia ​​un iPhone 11 o più recente) può utilizzare la consapevolezza spaziale per individuare con precisione l’AirTag. Ti indicherà letteralmente la direzione corretta e farà il conto alla rovescia fino al tuo oggetto smarrito.

Mela I tracker Bluetooth come AirTag e Tile diventano preziosi quando hai veramente perso qualcosa, non solo smarrito in casa tua. Oltre a rilevare i tuoi tracker, il tuo telefono esegue il ping anonimo di altri AirTag o Tiles tramite Bluetooth LE. Usando il tuo tracker, diventi un membro di una rete più ampia.

Se l’elemento a cui è collegato l’AirTag o il Tile va mancante, puoi contrassegnarlo come perso. Nel momento in cui lo fai, sarai avvisato della sua posizione se qualcuno lo incontra. L’altra persona non verrà avvisata che si trova vicino al tuo oggetto smarrito, ma ti verranno fornite le coordinate GPS per aiutarti a navigare verso la posizione in cui è stato eseguito il ping l’ultima volta.

RELAZIONATO: Cos’è la banda ultra larga e perché è nella i phone 11?

Gli AirTag hanno una rete di crowdsourcing più ampia Mela Come accennato, i tracker Bluetooth sono più preziosi quando un oggetto è stato perso o rubato. Per la massima possibilità di recuperarlo, vorrai il maggior numero di persone che lo “cercano”. Ed è per questo motivo, se possiedi un iPhone, dovresti acquistare AirTag su un riquadro.

Secondo Tile, ha venduto oltre 04 milioni di tracker in tutto il mondo. Anche se questa statistica significasse che 30 milioni di clienti avevano acquistato almeno un Tile (e hanno ancora l’app installata sul proprio telefono), è un problema rispetto all’incirca 113 milioni di possessori di iPhone negli Stati Uniti e 900 milioni in tutto il mondo.

Sebbene Tile richieda l’installazione dell’app Tile per tenere traccia dei tuoi accessori (e aiuto altri trovano i loro oggetti smarriti), Apple utilizza la sua app Trova il mio integrata. Fondamentalmente, senza la necessità di installare o configurare nulla, ogni iPhone connesso a Internet con i servizi di localizzazione attivati ​​può rilevare gli AirTag e segnalare la loro posizione se sono stati contrassegnati come persi.

Se sei preoccupato per la tua privacy, Apple garantisce che qualsiasi condivisione della posizione sia crittografata e salvata in modo anonimo. Se il tuo iPhone dovesse rilevare l’AirTag mancante di qualcun altro, la posizione del tracker viene inviata a iCloud utilizzando la crittografia end-to-end e consegnata al proprietario senza nessuna delle tue informazioni personali.

RELAZIONATO: Cos’è la crittografia end-to-end e perché Importa?

Perché dovresti acquistare una tessera su un AirTag (Prodotti non mostrati in scala) Tile, Apple Tile ha una cosa che Apple no: varietà. Sebbene ci sia un solo AirTag al rilascio del prodotto in aprile 2021, ci sono quattro diversi Tile opzioni (inclusi Pro, Mate, Slim e Sticker). Mentre le custodie e gli accessori possono adattare l’AirTag per funzionare con qualsiasi cosa tu voglia monitorare, i vari fattori di forma di Tile ti consentono di scegliere quale dimensione e forma si adattano alle tue esigenze.

Il secondo motivo per cui potresti volere un Tile è che utilizzi un telefono Android. Il più grande “difetto” di AirTag è che è vincolato all’ecosistema Apple. A differenza di Tile, che funziona su tutte le piattaforme, gli AirTag sono compatibili solo con gli iPhone. Se passi ad Android da un iPhone, non puoi portarlo con te.

E infine, se paghi L’abbonamento premium di Tile, puoi condividere tracker con altri. Se vuoi che tutti nella tua casa siano in grado di trovare il telecomando della TV smarrito, questa funzione potrebbe essere importante.

Accesso ad accessori originali e di terze parti Nomade AirTag e Tile tracker sono accessori a sé stanti poiché normalmente vengono gettati in una borsa o attaccati alle chiavi. A differenza dei pannelli disponibili in diverse dimensioni e fattori di forma, l’AirTag è adatto a tutti. Per adattarlo alle tue esigenze, sono disponibili dozzine di accessori originali e di terze parti.

Un esempio di terzi accessori per feste per un AirTag sono il cinturino per occhiali e il portachiavi di Nomad (come visto sopra). Entrambi sono realizzati con materiali di alta qualità e apportano funzionalità extra al tuo AirTag.

Ci sono accessori non ufficiali per le piastrelle, ma uno sguardo alle loro inserzioni su Amazon ti darà una buona idea della qualità dei prodotti. Far parte del programma partner di Apple in genere significa che l’accessorio avrà un prezzo più alto, ma almeno sai che funzionerà come desideri.

Possiedi un iPhone? Ottieni solo un AirTag

In linea con il mantra “funziona e basta” di Apple, l’AirTag è il miglior tracker Bluetooth per i possessori di iPhone. Tra la facilità d’uso paragonabile alla configurazione di AirPods e il fatto che ci sono centinaia di milioni di iPhone in grado di trovare i tuoi oggetti smarriti, gli AirTag sono semplicemente un acquisto migliore di Tile.

Poiché Apple ha aperto il programma di accessori Find My Network a produttori di dispositivi di terze parti, è teoricamente possibile che Tile possa un giorno competere testa a testa con AirTag (incluso l’uso della tecnologia a banda ultra larga di Apple). Il CEO di Tile, CJ Prober, è preoccupato che Apple giochi in modo sleale (come menzionato in una dichiarazione al Congresso), quindi non è chiaro se le due società collaboreranno in futuro.