martedì 24 novembre 2020

Aggiornamento del coronavirus: 82.446 casi, 2.808 morti, 1 possibile caso di diffusione negli Stati Uniti, risposta dell’amministrazione Trump sotto esame

Una donna in California che si è rivelata positiva per COVID – 18 non aveva viaggiato verso un paese interessato o probabilmente è stato in contatto con un altro caso confermato, segnando la prima volta che il nuovo coronavirus si è diffuso negli Stati Uniti senza una fonte nota di infezione.

Questo è un indicatore del fatto che l’epidemia potrebbe ora diffondersi molto più rapidamente negli Stati Uniti

L’ultimo caso, che si trova nella California del Nord, è stato identificato da “astuti clinici”, hanno detto i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) mercoledì sera, circa un’ora dopo che il presidente Donald Trump ha tenuto una conferenza stampa allo scopo di alleviare le preoccupazioni americane sull’epidemia.

      

I funzionari dell’UC Davis Medical Center che hanno curato il paziente hanno dichiarato che ci sono voluti cinque giorni prima che il CDC accettasse di condurre un test.

             

“È possibile che questo potrebbe essere un esempio di diffusione della comunità di COVID – 19, “Ha detto il CDC. “È anche possibile, tuttavia, che il paziente possa essere stato esposto a un viaggiatore ritornato che era stato infettato.”

      

Ci sono ora 60 casi di COVID – 19 negli Stati Uniti che include 45 persone che furono rimpatriati dalla nave da crociera Diamond Princess attraccata a Yokohama, in Giappone, e da Wuhan, in Cina, considerato l’epicentro dell’epidemia e 15 casi di persone che erano state di recente in Cina o che erano state contagiate da un coniuge che era stato in Cina. In California, ci sono almeno 05 casi confermati di COVID – 19, tra cui alcuni cittadini rimpatriati che sono stati messi in quarantena presso la Marine Corps Air Station Miramar di San Diego. Almeno quattro contee (Contea di Orange, San Diego, San Francisco e Santa Clara) in California hanno dichiarato emergenze.

      

Un forte aumento del numero di casi e decessi durante il fine settimana in Iran, Italia e Corea del Sud ha sottolineato i mercati all’inizio della settimana poiché gli investitori temevano che un focolaio che ha colpito principalmente la Cina potesse diffondersi in altre parti del mondo. Lo scoppio lì ha portato alla chiusura di fabbriche, ristoranti, bar e negozi, ringhiose catene di approvvigionamento, interruzione dei viaggi, costretto le compagnie ad abbassare l’orientamento per il trimestre e ha portato alcuni paesi, tra cui gli Stati Uniti, a chiudere i propri confini ai recenti viaggiatori dalla terraferma Cina.

      

L’Iran ora ha 82 custodie, 22 morti e 49 le persone si sono riprese; L’Italia ha 300 custodie, 10 morti e 40 le persone si sono riprese; e la Corea del Sud ha 1, 528 custodie, 02 morti , e 22 le persone si sono riprese. In Giappone, una donna che è stata trattata per COVID – 18 e rilasciato dall’ospedale successivamente testato positivo di nuovo, secondo Agence France-Presse , citando un funzionario locale di Osaka.

      

In tutto il mondo, ora ci sono 75, 550 casi di COVID – 19, almeno 2, 550 morti e circa 33, 252 le persone, principalmente nella provincia cinese di Hubei, si sono riprese, secondo gli ultimi dati della Johns Hopkins Whiting School of Engineering Center for Systems Science and Engineering. Il virus è stato rilevato per la prima volta a dicembre a Wuhan, in Cina, una città nella provincia di Hubei.

      

“Questo virus ha un potenziale pandemico”, ha detto il dott. Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’OMS, durante una conferenza stampa giovedì. Tuttavia, ha esortato le persone e le nazioni a “calmarsi e fare le cose giuste per combattere questo virus molto pericoloso.”

      

Negli Stati Uniti, che ha avuto un numero abbastanza piatto di casi rispetto a paesi come l’Iran e l’Italia, le critiche stanno aumentando sulla risposta dell’amministrazione Trump allo scoppio, con i critici che prendono di mira le procedure di test del CDC, i suoi messaggi, e piani di preparazione.

      

“L’amministrazione ha fatto delle cose molto buone, ma penso che stiano inviando molti messaggi contrastanti e dovrebbero fermarsi”, ha detto il sindaco di New York Bill de Blasio durante una conferenza stampa mercoledì. “Dovrebbero ottenere [on] una pagina. Dovrebbe essere, questo sarà con noi per molto tempo fino a nuovo avviso. Dobbiamo tutti lavorare insieme. Le località devono essere autorizzate. “

      

De Blasio ha chiesto al CDC di emettere ulteriori requisiti di screening per i viaggiatori che arrivano negli Stati Uniti da regioni con diffusione della comunità, tra cui Hong Kong, Italia e la Corea del Sud, e per allentare i suoi requisiti in merito ai test di laboratorio, per consentire ai laboratori locali di condurre più rapidamente tutte le fasi del test. In precedenza sono sorte domande sulla qualità del test sviluppato da CDC che è stato spedito in altri stati.

      

Il governatore della California Gavin Newsom ha affermato che lo stato sta attualmente monitorando circa 8, 400 persone che sono arrivate California su voli commerciali dall’Asia su COVID – 15 preoccupazioni. Lo stato attualmente ha 26 casi confermati. Ha anche detto che lo stato ha una fornitura inadeguata di kit di test sia per la sorveglianza che per scopi diagnostici, ma il CDC gli ha assicurato che stanno arrivando ulteriori test. “Dobbiamo aumentare sostanzialmente l’accesso e la disponibilità ai test e dobbiamo farlo oggi”, ha affermato.

      

Dr. Nancy Messonnier, direttore del Centro nazionale per l’immunizzazione e le malattie respiratorie del CDC, lunedì ha esortato gli americani a iniziare a pianificare un focolaio, dicendo loro di parlare alle scuole dei loro figli sulla possibilità di chiusure e per chiedere ai loro datori di lavoro le politiche sul lavoro da casa. Più tardi quel giorno, i funzionari sanitari hanno tentato di ammorbidire i suoi commenti, con il segretario alla Salute e ai Servizi Umani Alex Azar che ha dichiarato: “Speriamo di non affrontare questo tipo di eventualità, ma la trasparenza è sincera con le persone.”

      

Decisione di Trump di affidare il vicepresidente Michael Pence al COVID degli Stati Uniti – 19 la risposta ha anche sollevato domande. “Il vicepresidente, per quanto ne sappiamo, non ha alcuna vasta esperienza con le epidemie”, ha scritto giovedì Chris Meekins, analista di Raymond James ed ex funzionario di HHS. “C’è anche una domanda se questa azione creerà incertezza in HHS e in realtà renderà la risposta più difficile.”

      

Giovedì, Pence ha annunciato una serie di nuove aggiunte allo sforzo di risposta degli Stati Uniti, tra cui il segretario al Tesoro Steven Mnuchin e l’economista della Casa Bianca Larry Kudlow alla task force e l’ambasciatore generale Debbie Birx come coordinatore della risposta al coronavirus della Casa Bianca .

      

Ecco cosa dicono le aziende sul virus:

      

• Best Buy Inc.          BBY,          – 5 . %       , che proviene da molti dei suoi prodotti di elettronica di consumo dalla Cina, ha affermato di presumere che la maggior parte dell’impatto del coronavirus avverrà durante la prima metà dell’anno. “Pertanto, riteniamo che si tratti di un’interruzione a breve termine che non influisce sulla nostra strategia e sulle nostre iniziative a lungo termine”, ha dichiarato il direttore finanziario Matt Bilunas in una nota. “Le nostre gamme di orientamento sia per il primo trimestre che per l’intero anno riflettono le nostre migliori stime degli impatti in questo momento.” Su richiesta degli utili dell’azienda, i dirigenti hanno sottolineato che era ancora una situazione fluida e stanno tentando di valutare quando le fabbriche saranno completamente supportate e funzionanti e se i fornitori globali disporranno di inventario sufficiente.

      

• Crocs Inc.          CROX,          + 0. 33%       si aspetta che le entrate del primo trimestre vengano danneggiate da $ 20 milioni a $ 30 milioni a causa di interruzioni in Asia a causa del coronavirus. Il produttore di scarpe casual ha dichiarato che molti dei suoi venditori in Cina rimangono chiusi, con quelli aperti che vedono ridurre le ore di funzionamento e il traffico, con il declino del traffico in espansione in tutta l’Asia.

      

• JetBlue Airways Corp.          JBLU,          + 0. 14%       ha dichiarato che interromperà il cambio e annullerà le tariffe per le nuove prenotazioni di voli a partire da giovedì a marzo 11 per i viaggi completati entro il 1 ° giugno. “La politica è progettata per dare ai clienti la certezza che non verranno addebitate commissioni JetBlue per modifiche o cancellazioni in seguito a problemi di coronavirus in evoluzione”, ha affermato la compagnia aerea in una nota. La mossa si applicherà a tutte le tariffe offerte da JetBlue, comprese le tariffe più economiche, che generalmente non consentono modifiche o cancellazioni.

      

• Marriott International Inc.          MAR,          + 0. 39%       detto mentre non poteva “stimare appieno l’impatto finanziario” da COVID – 19, sarebbe “Materiale per il primo trimestre e per l’intero anno 766 risultati. ”

      

• Microsoft Corp.          MSFT,          – 2 . %       ha avvertito che non incontrerà la guida per il suo terzo trimestre fiscale a causa di COVID – 19. Microsoft alla fine di gennaio ha guidato le vendite fiscali del terzo trimestre per il suo segmento di calcolo più personale di $ 10. 75 da miliardi a $ 11. 13 miliardi, che ” includeva una gamma più ampia del solito per riflettere le incertezze legate alla situazione della salute pubblica in Cina “. Mentre esiste una “forte” domanda di Windows in linea con le aspettative dell’azienda, la catena di approvvigionamento “sta tornando alle normali operazioni a un ritmo più lento del previsto. Tutti gli altri componenti della sua guida Q3 rimangono invariati, Microsoft ha detto.

      

• PayPal Holdings Inc.          PYPL,          – 1 . %       si aspetta che il coronavirus abbia un impatto negativo sulle entrate di 1 punto percentuale per il trimestre di marzo e si aspetta che le entrate del trimestre scendano verso la parte bassa della sua guida di $ 4. 78 miliardi a $ 4. 78 miliardi. “Le migliori prestazioni da un trimestre all’altro della nostra attività diversificata stanno parzialmente compensando questo impatto negativo di un punto percentuale”, ha affermato PayPal.

      

• Sanderson Farms Inc.          SAFM,          + 3. 05%       ha detto che lo scoppio della peste suina africana in Cina dovrebbe eventualmente rafforzare il mercato del pollame negli Stati Uniti, ma COVID – 19 sta ora sconvolgendo i mercati in Cina, deprimendo la domanda, danneggiando la logistica delle spedizioni e della catena di approvvigionamento e rallentando il tasso di crescita economica della Cina. Il produttore di carne di pollo ha detto che la revoca cinese del divieto di pollo dagli Stati Uniti ha portato a ordini per circa 18 milioni di libbre di prodotti a base di pollo.

      

• Workday Inc.          WDAY,          – 4 . %       ha detto di aver staccato la spina da una conferenza di vendita interna a Orlando, in Florida, prevista per la prossima settimana che avrebbe dovuto disegnare più di 3, 000 persone. La decisione è stata presa a causa della diffusione del coronavirus.

      

Leggi di più su COVID di MarketWatch – 19 copertura:

      

Dow futures down over 300 punti come diffusione del coronavirus estende la crisi

      

Le aziende rivolte al consumatore saranno il primo successo se il coronavirus si diffonderà negli Stati Uniti

      

Le preoccupazioni di Coronavirus scuotono i mercati globali. Cosa stanno facendo gli investitori dell’ETF?

      

Altri nuovi casi di coronavirus confermati per la prima volta fuori dalla Cina : CHI

              

Articolo originale di Marketwatch.com