martedì 15 giugno 2021

Barbara Corcoran: il 50% dei giudici su “Shark Tank” è dislessico

“Lo sapevi 50% degli squali su #SharkTank sono dislessici? “

Barbara Corcoran, milionaria autoprodotta e investitrice del” Shark Tank “della ABC, ha chiesto ai suoi seguaci via LinkedIn lunedì. Lei, insieme agli squali Daymond John e Kevin O’Leary, hanno parlato della lotta con la dislessia per tutta la vita.

E “non è una coincidenza”, ha aggiunto Corcoran– 35% degli imprenditori negli Stati Uniti sono dislessici, secondo un recente rapporto di Cass La professoressa della Business School Julie Logan.

“Come dislessica, trovo affascinante che gli squali dislessici siano più numerosi degli squali non dislessici” John ha twittato a gennaio, incluso lo squalo ospite Richard Branson nel suo conteggio.

“Non tutti lo sanno, ho lottato con grave dislessia da quando ricordo”, Shark O’Leary ha twittato a gennaio. “La mia famiglia e i miei insegnanti non erano sicuri che mi sarei mai laureato. Nel ’50 s, i miei terapisti educativi mi hanno aiutato a ripristinare questa sfiducia in me stesso e TRANQUILLITÀ. “

Nonostante le sfide che hanno dovuto affrontare, tutti e quattro gli squali detto che avere la dislessia ha contribuito al loro successo. Ecco come.

La dislessia ‘mi ha fatto diventare un milionario’

A causa della sua dislessia non diagnosticata, “sono stato etichettato come” bambino stupido “che non sapeva leggere o scrivere, arrivando fino a quando mi ero diplomato al liceo”, ha detto Corcoran a CNBC Fallo.

Ma non ha mai lasciato che ciò, o il bullismo che ha sopportato a causa sua, la dissuadessero dal raggiungere il successo. In effetti, Corcoran afferma che la dislessia “ mi ha reso milionario “, nel suo post su LinkedIn.

“I miei insegnanti e compagni di classe che mi chiamano costantemente stupido mi hanno reso più determinato a mettermi alla prova”, ha affermato Corcoran su LinkedIn. “Ho lavorato più duramente di chiunque altro per superare la mia ‘debolezza’ ed è gran parte del mio successo.”

E Corcoran alla fine ha costruito un $ 66 milioni impero immobiliare da quello che è iniziato come $ 1, 000 prestito.

“Non avrei potuto arrivarci senza quegli anni di sogni ad occhi aperti”, ha detto LinkedIn, aggiungendo che il bullismo le ha dato maggiore empatia e gentilezza per gli altri, il che l’ha resa una leader migliore.

“La cosa più importante che la mia dislessia mi ha insegnato”

Crescendo, John eccelleva in matematica e scienze, disse al Centro Yale per la dislessia e la creatività a dicembre 2015, ma ho lottato con la lettura e l’ortografia.

“Letteralmente, non ho potuto scrivere la parola ‘perché’ per 4 o 5 anni “, ha detto John al Centro Yale. “Non saprei come sillabare il mio secondo nome, Garfield. Quando ho letto un libro, mi sono stancato.”

E mentre le sue lotte peggioravano, un professionista ha diagnosticato a John un apprendimento disordine, disse, ma i suoi genitori non erano d’accordo.

“Mia madre non ci credeva”, disse al Centro Yale. “Ha appena detto che non mi stavo applicando. Sentiva che ero brillante, perché avrebbe lavorato con me quotidianamente e avrebbe visto le mie capacità.”

Nonostante ciò, John dice dislessia lo ha aiutato a raggiungere il successo e lo ha fatto lavorare di più.

“Vedo il mondo in un modo diverso rispetto alla maggior parte delle persone e per me è stata una cosa positiva”, ha detto in un Post di Instagram del 6 marzo. “Mi sentivo come se dovessi lavorare di più per capire ciò che gli altri hanno facilmente capito.”

“Ho dovuto uscire e FARLO, invece di sentirne parlare. Ma alla fine, questo è ciò che mi ha reso l’imprenditore che sono oggi. Non importa come tutti impariamo, noi impara facendo. Agendo. Praticando “, ha detto John su Instagram.

E all’età 23, John fondò la società di abbigliamento FUBU, che divenne un impero della moda (che alla fine sarebbe valsa la pena $ 6 miliardi , secondo John).

John dice “il più im cosa portante che la mia dislessia mi ha insegnato “era” non lasciarmi ostacolare o essere una scusa. “

Avere la dislessia è una ‘superpotenza’

O’Leary ricorda la lotta con la dislessia fin da giovane.

“Non sapevo leggere in giovane età, il che ti fa respingere”, ha detto O’Leary CNN Business in aprile 2016. “Sono stati tempi molto difficili, perché mi chiedevo davvero se avrei mai potuto farcela. Stavo fallendo.”

“C’era molto panico nella mia famiglia. Il mio gli insegnanti non ne erano sicuri. “

Dopo aver lavorato con terapisti educativi, O’Leary è stato in grado di ripristinare la sua fiducia, ha detto. E da adulto vede la dislessia come una “superpotenza”

“Il modo di vedere la dislessia è come un potere unico invece che un’afflizione”, ha detto O’Leary Imprenditore a giugno 2016. “Pochissime persone hanno le capacità dei dislessici. Se guardi lungo la strada, man mano che crescono, ciò che accade a uomini e donne dislessici è che hanno molto successo negli affari.”

In 1986, O’Leary iniziò SoftKey, che in seguito fu ribattezzata The Learning Company, dal suo seminterrato, e venduta alla Mattel Toy Company per un valore di $ 4,2 miliardi in 1999.

“La dislessia ti offre alcune prospettive e abilità davvero uniche che definirei superpoteri.”

Check-out : Le migliori carte di credito di 2020 potrebbe guadagnare oltre $ 1, 000 tra 5 anni

Da non perdere:

Divulgazione: CNBC possiede i diritti esclusivi via cavo off-network per “Shark Tank” della ABC

Articolo originale di CNBC