mercoledì 14 aprile 2021

Bonus Baby sitter 2021 prorogato fino al 30 aprile. Vediamo come richiederlo

Con l’aumento dell’utilizzo della formazione a distanza è necessaria un’estensione del bonus baby sitter, richiedibile fino al 30 aprile 2021.

Mentre la gestione della pandemia continua lungo il percorso sfortunato su cui è iniziata, quando si è trattato di un nuovo virus di cui si sapeva poco o nulla e l’uso crescente dell’istruzione a distanza per sostituire le attività educative tradizionali, l’espansione di un Bonus era d’obbligo.

Il Bonus Baby sitter 2021 è davvero per i genitori che lavorano con i bambini in età scolare. Nei giorni scorsi, vista la maggiore diminuzione del numero di scuole a tempo pieno, l’INPS ha prorogato il bonus fino al 30 aprile 2021.

Ampliamento della formazione a distanza

Da lunedì 8 marzo, infatti, con un nuovo aumento del numero di regioni nelle zone arancioni e rosse e la chiusura di più scuole, anche sulla base del tasso di 250 contagi ogni 100.000 abitanti, il numero di studenti è costretto a difendere il proprio diritto all’istruzione e adattarsi alla DAD.

Il nuovo DPCM, firmato il 2 marzo da Mario Draghi, prevede un inasprimento aggiuntivo rispetto al precedente, con ritorsioni anche contro le scuole, soprattutto nelle regioni che sono in zona rossa, dove gli studenti saranno costretti a seguire. lezioni a casa da PC, tablet o cellulare.

Ai governatori delle varie regioni viene poi delegata la facoltà di scegliere misure per ridurre ulteriormente la frequenza scolastica richiedendo il ricorso alla formazione a distanza basata su una valutazione del rischio di contagio.

Infatti, dal 2 marzo 2021 si stabilisce che “l’attività dei servizi educativi per i bambini è stata sospesa e le attività scolastiche ed educative nelle scuole di tutti i livelli vengono svolte esclusivamente a distanza”.

Allo stesso modo, il testo del Dpcm stabilisce che “ resta invariata la possibilità di tenere eventi in presenza se è necessario l’uso di laboratori o per mantenere rapporti educativi che consentano l’effettivo inserimento degli studenti con disabilità e l’educazione speciale nella scuola. esigenze, garantendo in tutti i casi la comunicazione online con gli studenti delle classi che sono in formazione digitale integrata ”

Discrezione dei governatori nelle regioni gialle e arancioni

Dal 6 marzo, nelle regioni comprese nella zona rossa, tutte le manifestazioni sono state sospese alla presenza di scuole di ogni ordine e grado, il che significa che anche gli alunni delle scuole dell’infanzia e delle elementari sono rimasti a casa.

La normativa è chiarita al comma 2 dell’articolo 21 della Legge per la Tutela dei Diritti Umani del 2 marzo 2021, che prevede che i presidenti regionali possano introdurre la formazione a distanza “in tutte le regioni o province in cui si registra settimanalmente l’incidenza cumulativa dei contagi.

Ecco chi può ricevere il bonus Baby Sitter 2021

Di base è destinato alle famiglie con figli che hanno meno di 14 anni. Inoltre i genitori devono rientrare in una casistica particolare.

  • Lavoratori che svolgono mansioni nell’ambito della sicurezza e nel soccorso pubblico nell’ambito dell’emergenza sanitaria
  • Lavoratori dipendenti impegnati in ambito sanitario, pubblico, privato accreditato, quali medici e infermieri, tecnici di laboratorio biomedico e di radiologia medica, operatori sociosanitari compresi soccorritori, autisti e operatori che lavorano per il 118
  • Lavoratori iscritti alla Gestione Separata
  • Lavoratori autonomi che si avvalgono delle prestazioni dell’Inps