giovedì 06 maggio 2021

Ecco come gestire il pagamento con carta di credito durante la pandemia di coronavirus

Sulla scia della pandemia di coronavirus, la maggior parte degli emittenti di carte di credito rinuncia a pagamenti, commissioni e interessi per i titolari di carta che improvvisamente faticando a sbarcare il lunario.

Mentre questi programmi di assistenza servono come aiuti essenziali in questo momento critico, sono misure temporanee che richiedono un’iscrizione speciale su base provvisoria, non a lungo termine piano finanziario. La maggior parte degli esperti incoraggia i consumatori a continuare a effettuare pagamenti con carta di credito, prestito studentesco, mutuo e altre bollette se possono permetterselo. Altrimenti, potresti scambiare aiuti a breve termine per costi a lungo termine.

Se sei uno dei tanti consumatori che potrebbero trarre vantaggio dal saltare la fattura mensile della carta di credito, ma tu non sai esattamente cosa fare, dovresti porti alcune domande per guidare la tua decisione.

Sotto, CNBC Select delinea prima cosa considerare, oltre ad alcune azioni che puoi intraprendere, per gestire i pagamenti con carta di credito durante questo periodo frenetico.

1. Rivedi la tua posizione finanziaria

Se hai problemi a pagare le bollette della carta di credito e stai cercando di decidere cosa fare, Erin Lowry, autrice di “Broke Millennial Takes On Investing “, consiglia ai consumatori di sapere esattamente quanti soldi hanno bisogno per raggiungere il minimo indispensabile su tutti i loro obblighi finanziari ogni mese, inclusi alloggio, cibo, servizi pubblici, trasporti, medicine e pagamenti del debito.

“Ciò include il pagamento minimo sulle carte di credito”, afferma Lowry. “Certo, è sempre l’ideale per pagare di più, ma in questo momento c’è molta incertezza e potrebbe non avere senso mettere più del minimo verso le carte di credito quando è necessario conservare i contanti disponibili.”

Molti emittenti di carte di credito offrono programmi di assistenza temporanea ai titolari di carte idonei che si trovano ad affrontare difficoltà finanziarie, come il risultato di un reddito limitato di recente licenziamento, licenziamento o riduzione delle ore lavorative. Attraverso questi programmi, potresti essere in grado di ricevere la tolleranza della carta di credito, che ti consente di sospendere temporaneamente i pagamenti senza commissioni in ritardo o interessi ridotti .

2. Considerare i pro ei contro della tolleranza

Mentre i programmi di tolleranza della carta di credito possono fornire un sollievo temporaneo dai pagamenti delle fatture, è necessario soppesare il pro e contro prima di registrarti. Per cominciare, devi optare per un programma di tolleranza o qualsiasi assistenza relativa al coronavirus.

“Non dare per scontato che venga applicato solo al tuo account. Devi effettivamente chiama o chatta online o invia la tua richiesta in digitale prima del mancato pagamento “, spiega Lowry. Se salti i pagamenti senza prima parlare con l’emittente della tua carta, il tuo punteggio di credito probabilmente diminuirà e potresti essere colpito con commissioni in ritardo fino a $ 40 .

Molti programmi per la concessione di carte di credito offrono agevolazioni a breve termine consentendo temporaneamente ai titolari di carte di sospendere i pagamenti, ma in genere si accumulano comunque interessi passivi durante il periodo di tolleranza. E se hai un APR elevato, gli interessi possono aumentare nel tempo, rendendo ancora più costoso pagare il debito.

Se hai buon credito o credito eccellente (punteggi 670 e versioni successive), un’opzione migliore potrebbe essere quella di trasferire il debito in un carta di credito per il trasferimento del saldo senza interessi fino a 21 mesi sui trasferimenti di bilancio, come il Citi Simplicity® Card – No Late Latees Ever (then 14. 74% per 74% variabile APR).

Se hai un credito inferiore a quello stellare e la tolleranza è la migliore opzione disponibile, usala solo se necessario. Una volta che sei in grado di riprendere i pagamenti, fai un piano per affrontare il tuo debito in modo da non dover continuare a pagare alti interessi.

3. Fattore di eventuali risparmi di emergenza

Gli esperti generalmente raccomandano di avere risparmi d’emergenza per spese da tre a sei mesi. Ad esempio, se hai $ 3, 000 nelle spese ogni mese, dovresti avere tra $ 9, 000 in $ 18, 000 salvato.

Se hai perso il lavoro e hai problemi a pagare le bollette, puoi attingere a quei risparmi di emergenza per aiutarti a coprire le cose essenziali spese. La chiave qui è spese essenziali – ciò significa generi alimentari e bollette, non nuovi vestiti o televisori. Ti consigliamo di limitare gli acquisti non essenziali e risparmiare quanti più soldi possibile per evitare di assumere debiti non necessari.

Mentre puoi usare i tuoi risparmi di emergenza per fare almeno il minimo pagamenti sulle bollette della tua carta di credito, Lowry avverte: “Non iniziare a prosciugare il tuo fondo di emergenza per ripagare il debito in modo aggressivo in questo momento.”

“Semplicemente non sappiamo come a lungo tutto ciò durerà, quindi è meglio avere una mentalità di conservazione sul proprio fondo di emergenza in questo momento “, afferma Lowry.

4. Preventivi i tuoi soldi di conseguenza

Prima di utilizzare fondi extra per pagare le bollette della carta di credito, tieni a mente quanto tempo hai bisogno dei tuoi soldi per durare. Con gli esperti che prevedono che il paese sarà chiuso per i prossimi mesi, dovresti fare un piano su come spendere di conseguenza i tuoi risparmi di emergenza.

Se hai ancora un reddito, prova a risparmia il più possibile. Quindi se porti $ 4, al mese e le tue spese mensili sono $ 3, 000, salva i restanti $ 1, 000. Questo può fornire una rete di sicurezza se il tuo reddito diminuisce o sorgono spese impreviste.

5. Considera 0% di carte APR

Se stai cercando di finanziare i prossimi acquisti, sia che si tratti di generi alimentari o pagamenti per auto, considera di metterli su un 0% carta di credito APR . Queste carte non offrono alcun interesse per oltre un anno e possono fornire un periodo senza interessi a lungo termine.

Lowry sottolinea che dovresti prendere nota di quando scade l’offerta APR 0% e sapere quale sarà il tuo tasso di interesse post-promozionale. In questo modo, saprai quando dovresti ricevere il saldo per evitare addebiti di interessi che si ripercuotono al termine del periodo di introduzione.

Ad esempio, il L’American Express Cash Magnet® Card offre un’introduzione dello 0% APR sugli acquisti e sui trasferimenti di saldo per 15 mesi dalla data di apertura dell’account ( poi 12.99% per 23. 99% variabile APR). ( Vedi le tariffe e le commissioni .) Se hai aperto la carta l’8 aprile, 2020 e guadagna $ 5, 000 in carica, avrai fino all’8 luglio circa, 2021 per pagarlo per intero senza interessi.

Anche se stai utilizzando una carta APR 0%, dovresti spendere con i tuoi mezzi per evitare di cadere nel debito della carta di credito. Ma nel complesso, addebitare le spese su una carta senza interessi è ancora meglio che accumulare interessi con i programmi di tolleranza della carta di credito.

Tieni presente che dovrai comunque effettuare il pagamento minimo per mantieni aggiornato il tuo account, anche se potresti essere in grado di chiamare e fargli rinunciare attraverso un programma di tolleranza. E una volta che ti trovi in ​​una situazione finanziaria più stabile, hai bisogno di un piano per pagare il saldo della tua carta di credito.

“A meno che tu non abbia una buona sicurezza del lavoro, questo non è un è il momento di concentrarsi sul payoff aggressivo “, afferma Lowry. “Invece assicurati di costruire il tuo fondo di emergenza”,

Informazioni sulla carta Citi Simplicity® è stata raccolta in modo indipendente da CNBC e non è stata rivista o fornita dall’emittente della carta prima della pubblicazione.

Per tariffe e commissioni della carta American Express Cash Magnet®, fare clic su Qui.

Nota editoriale: Le opinioni, analisi, recensioni o raccomandazioni espresse in questo articolo sono quelle della sola redazione di CNBC Select e non sono state riviste, approvate o altrimenti approvato da terze parti.

Articolo originale di CNBC