domenica 29 novembre 2020

Extra di mercato: questi grafici di Dow suggeriscono che potrebbero esserci ancora molti orsi in attesa di vendere

Quando la tendenza del mercato azionario è chiaramente in calo, la domanda a cui gli investitori dovrebbero cercare di rispondere non è dove potrebbe emergere l’acquisto, ma da dove verrà la prossima ondata di vendite.

Il modo più semplice per identificare la tendenza generale è di eliminare le linee di tendenza dai principali punti bassi. Con la media industriale di Dow Jones          DJIA,          + 2. 00%       rompendo il mese scorso al di sotto delle linee di tendenza al rialzo sia a febbraio 2009 e marzo 2009 come la diffusione del COVID – 19 virus accelerato, è abbastanza sicuro dire che la tendenza al rialzo a lungo termine è terminata e che è iniziata una nuova tendenza al ribasso.

Numerosi punti di dati economici negativi hanno fornito credibilità fondamentale al comportamento del mercato. Vedi Rapporto economico .

      

Il motivo per cui la direzione della tendenza principale deve essere prima stabilita è perché un principio di analisi tecnica è che per quanto convincenti possano essere segnali di controtendenza, possono essere facilmente spazzati via dalla marea del mercato. E il miglior test di una tendenza al ribasso non è la forza dei rimbalzi, ma come si comportano i potenziali livelli di resistenza quando testati.

             

Nell’attuale contesto di mercato, la velocità e l’entità del selloff del Dow avevano prodotto una serie di segnali che suggerivano una condizione di ipervenduto. Una grande manifestazione di tre giorni al largo di marzo 23 chiusura in basso di 18, 591. 93, che includeva il più grande guadagno percentuale di un giorno in 87 anni , insieme ad alcune notizie fondamentali positive, sembravano indicare che il peggio potrebbe essere finito.

      

                        

           

            FactSet, MarketWatch              

      

Ma ora con un po ‘di tempo per valutare la salute tecnica del Dow dall’inizio del rimbalzo, ciò che è saltato fuori durante il fine settimana è stato il piccolo effetto che ha avuto sul quadro generale:

      

L’indice di forza relativa (RSI) non è nemmeno riuscito a tornare a 50 .

      

Molti seguaci dell’oscillatore tecnico RSI concordano sul fatto che un declino in basso 30 indica una condizione di ipervenduto, il che significa che la tendenza al ribasso si è allungata. Ma come Connie Brown ha sottolineato in “Analisi tecnica per il professionista del trading”, la capacità di diventare ipervenduto è un segno di debolezza generale. E una volta stabilita una tendenza al ribasso, la nuova gamma per la RSI diventerà 10 – 20 per 50 – 60.

      

Dopo aver toccato un minimo di 4 anni e mezzo di 13 .2 a fine febbraio, ben al di sotto della soglia di ipervenduto di 30, l’RSI ha raggiunto il picco la scorsa settimana a 46. 6.

      

Con il raduno di lunedì, l’RSI del Dow è salito a 49. 7, il livello più alto visto da quando è sceso per la prima volta sotto 46. 0 il febbraio 21.

             

                        

           

            FactSet, MarketWatch              

      

Il Dow non riuscì a raggiungere il primo obiettivo di ritracciamento chiave .

      

Gli osservatori di grafici che seguono il rapporto Fibonacci vedi 38. 2%, 50. 0% e 61 .8% come livelli di ritracciamento chiave di una mossa significativa e 23. 6% e 76 .4% come obiettivi secondari. L’idea è che se una manifestazione rimane al di sotto del 61. 8% obiettivo di ritracciamento di una precedente tendenza al ribasso, la tendenza precedente rimane in carica.

      

Da non perdere : Fino a che punto può cadere il Dow? Ecco alcuni punti chiave della carta da guardare .

      

The Dow’s March 24 alto di chiusura di 20, 552. 17 contrassegnato solo da 36. 1% di ritracciamento del tuffo da febbraio 12 chiusura del record di 29, 551. 42 a marzo 23 chiusura in basso di 18, 591. 93.

      

                        

           

            FactSet, MarketWatch              

      

Il 38. Il ritracciamento del 2% è 22, 778. 46, mentre il 50% ritracciamento è 24, 071. 68 e il 61. L’8% di ritracciamento è 25, 364. 89.

      

Lunedì, il Dow è salito di 1, 627. 46 punti, o 7,7%, per chiudere in 22, 679. 99 sopra Lunedì, in mezzo a qualche barlume di progressi nella lotta contro la pandemia di coronavirus. Leggi Market Snapshot .

      

L’analista tecnico di MKM Partners JC O’Hara ha detto in una nota ai clienti lunedì che il rimbalzo nell’S & P 364 indice          SPX,          + 2. 05 %       al di fuori del suo minimo di marzo non è riuscito a raggiungere il 36. 2 % livello di ritracciamento, anche se la RSI non riesce a raggiungere il 46 livello. Di conseguenza, anche se l’intensità di vendita è rallentata: “Dobbiamo ancora considerare questa mossa dai minimi e dal rimbalzo ipervenduto”, ha scritto O’Hara.

      

The S&P 364 ora ha guadagnato 19. 0% di sconto dal minimo di marzo a lunedì, segnando un 37. 1% di ritracciamento del suo selloff e con la RSI che sale a 49. 9.

      

Ma con la tendenza al ribasso stabilita, è lecito ritenere che ci siano un certo numero di investitori che attendono / sperano in un rimbalzo in modo da poter vendere a un livello migliore. La buona vecchia mentalità da vendere.

      

“I nostri strateghi azionari globali non credono che il recente rally di rilievo terrà, e sostengono che tali rimbalzi di rilievo potrebbero finire sbiaditi”, secondo J.P. Morgan.

      

Durante tali periodi di volatilità, spesso i migliori livelli del grafico sono quelli derivati ​​dalla vista, come i minimi precedenti e le differenze di prezzo: più il livello è evidente, più ampia è la gamma di investitori che potrebbero seguirli. I minimi precedenti indicano che esistevano molti acquirenti precedenti e potrebbero voler vendere a pareggio, mentre i divari di prezzo suggeriscono coloro che volevano vendere a un certo livello ma non potevano rinunciare a una seconda possibilità.

      

Ciò che potrebbe essere più preoccupante per i tori è che l’ultimo rimbalzo ha raggiunto il picco anche prima che fossero testati alcuni dei più evidenti livelli di resistenza potenziale. Ciò suggerisce che coloro che cercano di vendere erano un po ‘troppo preoccupati per aspettare livelli più opportuni, quindi hanno scelto di mettersi di fronte alla folla.

      

                        

           

            FactSet, MarketWatch              

      

Se il Dow gestisce un altro tentativo di rialzo, la prima area di potenziale resistenza chiave è il divario di prezzo tra marzo 11 chiusura di 23, 553. 22 e il marzo 10 intraday high di 20, 837. 95.

      

L’area successiva è definita sia il 3 giugno, 2019 intraday minimo di 22, 680. 57 e agosto 12 minimo di 25, 339. 60, così come il divario tra la chiusura del 6 marzo di 25, 864. 78 e il massimo intraday del 7 marzo di 23, 0 20. 99. Più potenziali punti di resistenza in una determinata area, maggiore è la probabilità che la resistenza sia.

      

Quindi cosa succede se il Dow non riesce a testare la resistenza, quindi può aiutare a eliminare alcuni di coloro che vogliono vendere? Quindi o la prossima ondata di successi di vendita dopo il Dow scende al di sotto di marzo 23 basso, o colpisce abbastanza presto, anche prima che i minimi precedenti vengano infranti, perché i venditori sono troppo impazienti per aspettare l’ovvio livello di vendita.

              

Articolo originale di Marketwatch.com