venerdì 26 novembre 2021

FinTech: significato ed esempi pratici

FinTech è l’abbreviazione di Financial Technology, in italiano comunemente detta Tecnofinanza.

Che si tratti di pagare un caffè o di gestire le proprie finanze, FinTech è qualcosa che ormai pervade la nostra vita quotidiana.

FinTech è stato utilizzato per molti dei più recenti sviluppi tecnologici – dalle app di pagamento come PayPal (PYPL) o Square (SQ), fino persino alle criptovalute. Combinando gli ultimi sviluppi tecnologici con servizi o applicazioni finanziarie, FinTech ha aiutato le aziende – in gran parte start-up – a smuovere il settore e a fornire servizi finanziari migliori sia alle imprese che agli individui.

Ma cos’è FinTech?

FinTech è un termine usato per descrivere la tecnologia finanziaria, un settore che comprende qualsiasi tipo di tecnologia nei servizi finanziari, dalle imprese ai consumatori. FinTech descrive qualsiasi azienda che fornisce servizi finanziari tramite software o altra tecnologia e include qualsiasi cosa, dalle app di pagamento mobili alle criptovalute.

In generale, FinTech descrive qualsiasi azienda che utilizza Internet, dispositivi mobili, tecnologia software o servizi cloud per eseguire o connettersi con servizi finanziari. Molti prodotti FinTech sono progettati per collegare le finanze dei consumatori con la tecnologia per facilitarne l’uso, sebbene il termine sia applicato anche alle tecnologie business-to-business (B2B).

FinTech si è fatto strada con decine di applicazioni e ha cambiato il modo in cui i consumatori accedono alle loro finanze. Una tecnologia che ha sconvolto i tradizionali settori finanziari e bancari – e potenzialmente rappresenta una minaccia per le tradizionali banche e istituti finanziari.

Da semplice tecnologia a vero e proprio modus vivendi

Inizialmente, FinTech si riferiva alla tecnologia che veniva applicata ai sistemi di back-end di banche o altri istituti finanziari, ma da allora è cresciuta tantissimo, fino a comprendere una pletora di altre applicazioni più focalizzate sul consumatore. Attraverso questa tecnologia, oggi è possibile gestire fondi, scambiare azioni, pagare e gestire prodotti e servizi nella maggior parte dei casi attraverso il proprio smartphone.

Gli strumenti forniti da FinTech stanno cambiando il modo in cui molti consumatori seguono, gestiscono e facilitano le loro finanze. In effetti, secondo i dati del 2016, le persone utilizzano tra una e tre app per gestire le proprie finanze. E sembra che gli investitori siano fiduciosi nel settore.

Secondo CNBC, gli investimenti in FinTech sono aumentati del 18% nel solo 2017.

Per i quasi 2 miliardi di persone in tutto il mondo che non posseggono conti bancari, FinTech offre un’opzione smart per gestire le proprie finanze senza dover mettere necessariamente i soldi sotto il materasso. E, in larga misura, questo è esattamente ciò per cui FinTech è stato sviluppato: dare ai consumatori l’accesso diretto alla loro vita finanziaria attraverso una tecnologia di facile utilizzo.

Vediamo alcuni esempi pratici

  •  Piattaforme di crowdfunding

Aziende come Kickstarter, Patreon, GoFundMe e altri illustrano la gamma di FinTech al di fuori del settore bancario tradizionale.

  • Blockchain e criptovalute

Criptovalute e blockchain sono esempi distintivi di FinTech in azione.

  • Pagamenti mobili

Ormai tutti tutti con uno smartphone possono fare un pagamento mobile. In effetti, secondo i dati di Statista, il mercato globale dei pagamenti mobili è sulla buona strada per superare il trilione di dollari.

  • Assicurazioni

FinTech ha persino sconvolto il settore assicurativo. In effetti, l’InsurTech (come è stato chiamato) è arrivato a includere tutto, dall’assicurazione auto all’assicurazione sulla casa e alla protezione dei dati.

  • App di robo-consulenza e trading

Il settore della gestione patrimoniale con raccomandazioni patrimoniali basate su algoritmi e gestione del portafoglio che hanno aumentato l’efficienza e ridotto i costi sono ormai un must usto sopratutto dai millennials. Si veda la questione RobinHood.

  • App per il budget

Uno degli usi più comuni di FinTech sono le App di budget per i consumatori, che hanno avuto una cresciuta esponenziale. Un esempio su tutte è Intuit (INTU)