venerdì 24 settembre 2021

Glossario di Borsa: oggi parliamo di Spread

Quidicisemo appuntamento settimanale della rubrica “Glossario di Borsa”. Oggi parliamo di

Ribadiamo l’intento di questa rubrica che  è quello di avvicinare al “magico mondo di indici, incrementi, percentuali, cambiamenti, scambi e chi ne ha più ne metta “anche coloro che non sono “addetti ai lavoro”. Partiamo dalle definizione di “spread” e vediamo cosa indica il valore di uno “Spread di stati europei”.

Nel vocabolario Treccani si definisce Spread la “differenza tra i livelli di quotazione di un titolo o fra tassi di interesse, o anche differenza riferita ad altre grandezze economiche”.

Possiamo quindi asserire che lo spread la differenza tra due valori  misurabili, quando si tratta di “spread di stati europei” si intende quindi la differenza che intercorre tra il rendimento del titolo di Stato decennale italiano con il suo equivalente tedesco, ovvero tra il BTP con scadenza 2028 e il BUND scadenza 2028.

Per procedere con la nostra analisi del termine “spread”occorre però introdurre un’altro ovvero il “Rating” che è la valutazione del debito di ogni debitore e può indicare anche il debito di Stati sovrani o aziende private.

In Europa il debito della Germania, finanziato tramite l’emissione di titoli di Stato, i cosiddetti Bund, è il riferimento europeo del rischio più basso, il tasso di rendimento del Bund è il punto di partenza per misurare il debito degli altri Stati appartenenti all’area Euro.

Tutti gli Stati europei hanno quindi  uno spread ovvero una differenza di rendimento con la Germania, più è alta questa differenza, meno il debito sovrano nazionale è sicuro.

Lo spread si misura in punti ( ovvero 100 punti di spread equivalgono all’ 1% di differenza tra il BTP italiano a 10anni e il Bund tedesco a 10anni).

Lo spread é soggetto a movimenti e può salire sia  perché sale il rendimento del titolo italiano sia perché scende quello del titolo tedesco. Queste  due possibilità possono anche combinarsi.

Lo spread in sintesi misura costantemente il “rischio di un Paese”.

Ecco gli spread durante l’ultima seduta di venerdì 10 settembre:

Spread BTP-Bund 10Y 103.2 +1.47% 17:28
Spread OAT-Bund 10Y 32.7 +3.15% 17:28
Spread Irlanda-Bund 10Y 37.5 +1.9% 17:28
Spread Portog-Bund 10Y 56.5 +0.89% 17:28
Spread Paesi Bassi-Bund 10Y 11 +0.92% 17:28