sabato 18 settembre 2021

Guida ai viaggi all’estero di settembre 2021

In arrivo nuove regole Covid per  coloro che vogliono fare un viaggi all’estero e per gli ingressi in Italia. Varranno fino al 25 ottobre 2021. Per muoversi occorrono infatti Green Pass, certificato vaccinale e PLF

Un nuovo decreto del Ministero della Salute che contiene misure urgenti per contenere e gestire l’emergenza legata al COVID-19 (regolamento del 28 agosto 2021, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 30 agosto). Si stabiliscono le nuove regole Covid, in vigore fino al 25  ottobre 2021 per quanto riguarda i viaggi all’estero.

I viaggi esteri e l’ingresso in Italia  sono ancora regolamentati dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 2 marzo, che applica regole diverse a seconda della località del Paese di origine o di destinazione: cinque elenchi diversi, differenziati per livelli di rischio di contagio da Covid, per i quali ci sono misure diverse.

Controlla a quale lista appartiene il Paese dove vuoi recarti perché non ci sono ancora restrizioni per i paesi dell’elenco A e B, mentre i paesi dell’elenco C richiedono un Green Pass o un modulo tampone negativo e PLF. La novità arriva in Italia per i Paesi a medio rischio ( appartenenti Lista D), ora si può evitare la quarantena presentando un certificato di vaccinazione insieme a un tampone  negativo nelle ultime 72 ore (48 per il Regno Unito).

In pratica l’utilizzo del Green Pass si applica a tutti coloro che provengono da un Paese europeo (non solo quelli a rischio basso e rischio zero) associato al modulo PLF. Anche chi arriva da Canada, Giappone e Stati Uniti può entrare in Italia con un certificato di vaccinazione riconosciuto dall’EMA, oltre a un test negativo (entro le 72 ore precedenti) e un modulo PLF.

Per i Paesi extraeuropei ad alto rischio (Lista E), è possibile entrare in Italia per motivi di studio o rientrare nel luogo di residenza, e nei casi autorizzati dal Ministero della Salute, con DPLF,  test negativo ed ulteriore tampone in aeroporto oltre ad isolamento fiduciario di 10 giorni e test post-isolamento.