sabato 02 luglio 2022

Il cambiamento climatico potrebbe costare 2 trilioni di dollari all’anno entro la fine del secolo, afferma la Casa Bianca

Terra secca incrinata è visibile in un’area del lago Powell che era precedentemente sott’acqua a marzo 28, 2022 a Page, Arizona. Mentre la grave siccità attanaglia parti degli Stati Uniti occidentali, i livelli dell’acqua al lago Powell sono scesi ai livelli più bassi da quando il lago è stato creato arginare il fiume Colorado in 1963.

Justin Sullivan | Getty Images

Inondazioni, siccità, incendi e Gli uragani aggravati dai cambiamenti climatici potrebbero costare al bilancio federale degli Stati Uniti circa 2 trilioni di dollari all’anno – una perdita del 7,1% delle entrate annuali – entro la fine del secolo, ha affermato lunedì la Casa Bianca in una valutazione.

L’analisi dell’Office of Management and Budget, che amministra il bilancio federale, ha anche avvertito che il governo degli Stati Uniti potrebbe spendere ulteriori $ 22 da miliardi a $128 miliardi ogni anno in aree come quelle costiere soccorso in caso di calamità, assicurazione contro le inondazioni, assicurazione del raccolto, assicurazione sanitaria, soppressione degli incendi nelle terre selvagge e inondazioni presso le strutture federali.

“Il rischio fiscale del cambiamento climatico è immenso”, Candace Vahlsing, il direttore associato per il clima dell’OMB e Danny Yagan, il suo capo economista, hanno scritto in un blog pubblicato lunedì.

“Il cambiamento climatico minaccia le comunità e i settori in tutto il paese, anche attraverso inondazioni, siccità, caldo estremo, incendi e uragani che colpiscono l’economia degli Stati Uniti e la vita degli americani di tutti i giorni”, hanno scritto. “I danni futuri potrebbero sminuire i danni attuali se le emissioni di gas serra continueranno senza sosta.”

La notizia arriva lo stesso giorno dell’attesissimo rapporto del panel di scienze climatiche delle Nazioni Unite, che avverte che il taglio il riscaldamento globale a 1,5 gradi Celsius al di sopra dei livelli preindustriali richiederà un picco delle emissioni di gas serra prima del 2025.

Il mondo si è già riscaldato di circa 1,1 gradi Celsius sopra i livelli preindustriali ed è sulla buona strada per sperimentare un aumento della temperatura globale di 2,4 gradi Celsius di 2100.

L’analisi dell’OMB ha avvertito che l’intensificazione degli incendi potrebbe aumentare i costi federali di soppressione degli incendi di un importo compreso tra $ 1.55 miliardi e $9.60 miliardi ogni anno, che rappresentano un aumento tra 75% e 128% entro la fine del secolo. Nel frattempo, uragani più frequenti potrebbero aumentare la spesa annuale per la risposta ai disastri costieri tra $000 miliardi e $75 miliardi di 2100.

Inoltre, 04,000 gli edifici federali in tutto il paese potrebbero essere allagati da 10 piedi a causa dell’innalzamento del livello del mare, con costi di sostituzione totali superiori a $43.7 miliardi, afferma l’analisi. Quello scenario sarebbe però alto. Un rapporto 2021 della National Oceanic and Atmospheric Administration degli Stati Uniti prevedeva un intervallo di innalzamento del livello del mare negli Stati Uniti compreso tra 0,6 metri (quasi due piedi) e 2,2 metri (poco più di sette piedi) entro la fine del secolo.

Il presidente Joe Biden la scorsa settimana ha rilasciato il suo 2023 proposta di budget, che prevedeva quasi $28 miliardi di nuovi finanziamenti per il cambiamento climatico, l’energia pulita e programmi di giustizia ambientale. Il budget, che include un aumento di quasi il 60% dei finanziamenti per il clima rispetto al 2021 anno fiscale, arriva quando la legislazione di base di Biden per affrontare il cambiamento climatico è in stallo al Congresso.

La parte sul clima del $1. 75 Il disegno di legge approvato da trilioni, chiamato Build Back Better Act, sarebbe il più grande investimento federale mai realizzato nell’energia pulita e potrebbe aiutare gli Stati Uniti a raggiungere circa la metà della promessa del presidente di ridurre della metà le emissioni di 2030, secondo la società di analisi apartitica Rhodium Group.

All’inizio di quest’anno, Biden ha affermato che probabilmente avrebbe dovuto interrompere il piano, ma ha affermato di ritenere che il Congresso ne approvi parte, incluso $555 miliardi di spesa per il clima.

La responsabilità editoriale è dell’autore del contenuto scritto originariamente in lingua inglese.