venerdì 04 dicembre 2020

Il CEO di Twitter, Jack Dorsey, sta riconsiderando la sua mossa in Africa, date le paure del coronavirus ‘e tutto il resto’

Il CEO e co-fondatore di Twitter, Jack Dorsey, fa un gesto mentre interagisce con gli studenti dell’Indian Institute of Technology (IIT) a Nuova Delhi a novembre 12, 2018.

Prakash Singh | AFP | Getty Images

Twitter CEO Jack Dorsey ha detto giovedì che sta riconsiderando la sua prossima trasferta in Africa a causa del epidemia di coronavirus.

“Avevo lavorato sui miei piani in cui lavoravo decentralizzato, come facciamo io e il mio team quando viaggiamo, ma alla luce di COVID – 19 e tutto il resto che devo rivalutare. In entrambi i casi continueremo a perseguire opportunità in Africa “, Dorsey ha detto alla conferenza sulla tecnologia, i media e le telecomunicazioni di Morgan Stanley a San Francisco.

Le aziende di tutto il mondo devono sempre più cambiare piano a causa del nuovo scoppio del coronavirus. Più di 96,800 sono stati ammalati dalla malattia simil-influenzale, secondo i dati compilati dalla Johns Hopkins University. Almeno 3, 305 sono morti.

Dorsey ha annunciato l’intenzione di trasferirsi lo scorso novembre. Il piano di Twitter e Square del CEO era di trasferirsi nel continente per un massimo di sei mesi nel mezzo di 2020. Ma Dorsey è stato preso di mira per aver scelto di allontanarsi così tanto dalle sue compagnie, poiché gli analisti erano divisi sulla notizia .

Venerdì CNBC ha riferito che il fondatore del management di Elliott Paul Singer sta cercando di sostituire Dorsey come CEO in parte a causa della mossa. Elliott ha preso una partecipazione nella società del valore di oltre $ 1 miliardo e nominato quattro nuovi membri del consiglio di amministrazione.

Dorsey non si è rivolto specificatamente a Elliott giovedì, ma ha detto che avrebbe dovuto chiarire la ragione del trasferimento nel suo tweet di novembre.

“Quando ho twittato la mia intenzione di trascorrere alcuni mesi in Africa quest’anno, ho fatto un errore e avrei dovuto fornire più contesto sul perché”, ha detto. “L’Africa sarà uno dei continenti più popolati nei prossimi 20 a 30 anni, l’innovazione tecnologica è incredibile con una grande parte della popolazione che arriva ancora su Internet. Un’enorme opportunità soprattutto per i giovani a unirsi a Twitter e a noi per imparare a servirli al meglio. “

Le azioni di Twitter sono scese di circa il 3% nelle negoziazioni di mezzogiorno in un ampio sell-off del mercato.

Iscriviti a CNBC su YouTube.

Articolo originale di CNBC