lunedì 18 ottobre 2021

Il comitato giudiziario della Camera pubblica un rapporto completo sull’impeachment

Il comitato giudiziario della Camera ha pubblicato la sua relazione completa sull’impeachment del presidente Donald Trump dopo domenica di mezzanotte, in vista dell’esame da parte dell’intera Camera già mercoledì.

Il rapporto, un 0403 – documento di pagina, è una spiegazione in quattro parti del processo del comitato e una giustificazione per raccomandare due articoli di impeachment contro Trump , abuso di potere e ostruzione al Congresso.

Il comitato, guidato dal rappresentante Jerrold Nadler, DN.Y., dedica la prima parte al dettaglio del processo attraverso il quale il comitato di intelligence della Camera ha indagato sul caso contro Trump. La seconda parte è dedicata all’esame degli standard di impeachment stabiliti nella Costituzione.

La terza parte approfondisce i dettagli del caso democratico secondo cui Trump ha abusato del potere del suo ufficio per fare pressione su un governo straniero, l’Ucraina, per indagare sul suo rivale politico interno e interferire nel 2020 elezioni presidenziali.

“Il presidente Trump ha realizzato il peggior incubo dei Framers. Ha abusato del suo potere sollecitando e facendo pressione su una nazione straniera vulnerabile per corrompere le prossime elezioni presidenziali degli Stati Uniti sabotando un avversario politico e approvando una teoria della cospirazione sfatata promossa dal nostro avversario, la Russia, “il ha scritto la commissione.

La quarta parte sostiene che il presidente ha ostacolato la capacità del Congresso di ritenere responsabile il ramo esecutivo, respingendo le richieste di documenti e testimonianze degli investigatori della Camera.

Lascia che le nostre notizie incontrino la tua casella di posta. Le notizie e le storie importanti contano le mattine dei giorni feriali.

“Altri presidenti hanno riconosciuto il loro obbligo di informazioni al Congresso in queste circostanze “, afferma il rapporto. “Il muro di pietra del presidente Trump, al contrario, era categorico, indiscriminato e senza precedenti nella storia americana.”

Il comitato conclude che Trump “è caduto in un modello di comportamento: questo non è il la prima volta ha sollecitato l’interferenza straniera in un’elezione, è stato esposto e ha tentato di ostacolare le indagini risultanti. Continuerà quasi sicuramente su questo corso. ”

” Per tutte le ragioni sopra esposte , Il presidente Trump continuerà a minacciare la sicurezza, la democrazia e il sistema costituzionale della nazione se gli sarà permesso di rimanere in carica. Tale minaccia non è ipotetica “, afferma il rapporto.

Scarica il App NBC News per ultime notizie e politica

In una risposta al democratico i risultati, Doug Collins della Georgia, il repubblicano in classifica nel comitato, ha detto che gli articoli non sono riusciti a stabilire alcun im reato pacifico, sostenendo che “un’accusa di abuso di potere deve basarsi su uno standard più elevato e più concreto di un comportamento che” ignora e ferisce gli interessi della Nazione. “”

“Il popolo, attraverso le elezioni, decide ciò che costituisce gli” interessi della nazione “, “Collins ha scritto.

” Non è una sorpresa che le accuse si siano spostate da quid pro quo, corruzione ed estorsione per accontentarsi di un indefinito “abuso di potere”, “secondo Collins.

La minoranza ha anche sostenuto che l’ostruzione del Congresso non è di per sé un reato insostituibile perché “i Fondatori intendevano creare conflitti tra le organizzazioni”.

“Il fatto quel conflitto esiste s qui non significa che il Presidente abbia commesso un alto crimine o un alto delitto “, ha scritto Collins, sostenendo che il Congresso dovrebbe perseguire la questione in tribunale.

Domenica, il leader delle minoranze del Senato Chuck Schumer, DN.Y., ha proposto i termini per un probabile processo di impeachment in Senato, incluso chiamare l’ex consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton e agire il capo dello staff della Casa Bianca Mick Mulvaney come testimoni.

I termini stabiliti in una lettera al leader della maggioranza al Senato Mitch McConnell, R-Ky., era la prova che i democratici stavano cercando un processo probatorio, non intendendo fare affidamento sull’indagine della Camera .McConnell ha risposto che avrebbe incontrato Schumer “presto” per discutere i piani per un possibile processo.

Come riportato da NBC News